MILANO MARITTIMA: la “spiaggia ufficiale” di Milano

Perché Milano Marittima riporta questo nome?

Credit: @mirkabisulli (INSTG)

Perché Milano Marittima riporta questo nome? Com’è nata una delle località più rinomate della Riviera romagnola? Andiamo a scoprirlo insieme.

MILANO MARITTIMA: la “spiaggia ufficiale” di Milano

# Milano Marittima era una zona incolta del comune di Cervia

All’inizio del ‘900 Milano Marittima era molto diversa da quello che è oggi: l’aria era insalubre, le case abbandonate e la vegetazione regnava sovrana su tutto il litorale. I costi per bonificare e ridare valore all’area erano insostenibili per l’amministrazione di Cervia, che decise di vendere il terreno a una ricca famiglia di origine milanese, i Maffei, i quali chiamarono la nuova area “Milano Marittima” in onore della loro città di origine.


# I Maffei creano la Milano che si affaccia sul mare, sul modello di “città giardino”

credits: italialiberty.it

Così nel 1911 il terreno passa ai Maffei, i quali erano una delle più importanti famiglie di imprenditori in Italia. Avevano visto un grande potenziale in questo litorale e promisero all’amministrazione di rendere questo posto magico, costruendo villette, parchi e giardini per rilanciare il turismo, che avrebbe attratto in primis i milanesi.

Il progetto della città non fu affidato ad un architetto, bensì ad un pittore e cartellonista di nome Giuseppe Palanti, che decise di seguire il modello della “città giardino” di Ebenezer Howard. Un modello urbano in cui i quartieri e gli isolati sono circondati da cinture verdi, al fine di cogliere sia i benefici dell’ambiente di campagna sia quelli dell’ambiente urbano.

# Le prime villette furono costruite in mezzo alla pineta, con il loro ingresso personale in spiaggia

credits: comunedicervia.it

Così Palanti iniziò a ideare le prime case di villeggiatura: erano villette pensate per essere poste in mezzo alla pineta, con ingresso personale alla spiaggia. Una delle prime ad essere costruita fu Villa Palanti che è un gioiello in stile liberty, con decori esotici e moreschi, che ad oggi è proprietà di privati. Tuttavia, si può ammirarne l’esterno e notare la cura e la bellezza dei dettagli di questa villa dei primi anni del ‘900.



# Dal 1912 Milano Marittima inizia a crescere, oggi è una delle località più rinomate della Riviera

credits: interris.it

Nel 1912 Milano Marittima iniziò a prendere forma, diventando un meta attrattiva e anche un modello per le altre città della costa. Ad oggi Milano Marittima è una delle località più famose e glamour della Riviera Romagnola.

# Il legame con la grande Milano rimane sempre vivo

Il legame tra le due città rimarrà sempre vivo, tanto che nel 2015 Milano Marittima verrà eletta spiaggia ufficiale dell’Expo tenutosi nella grande Milano.

Sapevi della storia del nome di Milano Marittima? Faccelo sapere nei commenti qui sotto o sotto il post di Facebook!

Fonte: hotelloretta

Continua la lettura con: “…eh perché VOI A MILANO…”: 7 modi di pensare ai milanesi come un MONDO A PARTE

ANDRA STEFANIA GATU

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

🍾 ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.

Spread the love
Articolo precedenteL’ignoranza del dogma
Articolo successivoIn LOMBARDIA c’è la SPADA nella ROCCIA
Andra Stefania Gatu
Studentessa di scienze Psicosociali della Comunicazione, la mente umana e le parole sono le mie più grandi passioni. Sempre mossa dalla curiosità di scoprire il mondo e la natura. Il mio obiettivo è diffondere la cultura e il sentimento di empatia. Il mio motto? Non si smette mai di imparare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here