L’AUTONOMIA inizia ONLINE: la scelta del Veneto

Sbarca on-line la prima versione del nuovo portale veneto interamente dedicato all'Autonomia

0

Sbarca on-line la prima versione del nuovo portale veneto interamente dedicato all’Autonomia.

L’AUTONOMIA inizia ONLINE: la scelta del Veneto

E’ stato attivato da pochi giorni all’indirizzo autonomia.regione.veneto.it, il nuovo  Portale della Regione Veneto interamente dedicato all’Autonomia. Si tratta del primo portale in Italia interamente dedicato a questo tema. Ha la finalità di rappresentare una fonte diretta di tutti i messaggi provenienti dai rappresentanti istituzionali, di motivare l’oggetto delle riforme e di valorizzare tutte le sinergie messe in atto con Università e Centri studi.

Gran parte del portale è accessibile liberamente da tutti i Cittadini e dalla stampa, e vi si possono ricercare liberamente tutte le informazioni contenute. Un’area tecnica prevede invece accesso riservato agli addetti ai lavori, e contiene specifici approfondimenti dei singoli progetti.

Un sito Internet  concepito per essere il riferimento on line sul tema, per chiunque fosse interessato ad approfondimenti o anche solo a conoscere meglio il progetto di riforma basato sul regionalismo differenziato.

# On-line la prima versione del portale

Oggi il portale è accessibile nella sua prima veste grafica, che ricalca ovviamente quella del sito istituzionale della Regione Veneto (ove è contenuto). Le varie sezioni verranno implementate e aggiornate progressivamente.

Sarà dedicato ampio spazio alle notizie, alle tappe principali del processo di riforma. Saranno consultabili dati ufficiali relativi ai profili finanziari e giuridici, corredati da documenti, grafici e analisi.  Saranno inoltre presenti apposite aeree pensate per le FAQ (risposte alle domande più frequenti) e per la consultazione degli atti ufficiali.

Nel sito si troveranno anche video specifici di interviste ad alcuni tra i maggiori esperti di autonomia a livello nazionale, con lo scopo di fornire un dettaglio sui fondamenti, sulle tappe e sulle prospettive del viaggio verso l’autonomia differenziata.

Credits: autonomia.regione.veneto.it

Continua la lettura con: APPROVATO il testo dell’AUTONOMIA DIFFERENZIATA: cosa cambierà per l’Italia e per Milano

LUCIO BARDELLE

copyright milanocittastato.it

Clicca qui per il libro di Milano Città Stato

Clicca qui per la guida: 50 LUOGHI ALTERNATIVI da vedere in ITALIA almeno una volta nella vita

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/


Articolo precedenteSolo auto ELETTRICHE in Europa: e se la vera motivazione fosse INCONFESSABILE?
Articolo successivoLa settimana del CARNEVALE più FASHION: gli appuntamenti da non perdere dal 20 al 25 febbraio #ToDoMilano
Lucio Bardelle
Nasco a Dolo (VE) nel 1979. Padre padovano, mamma vicentina, cresco nella terraferma veneziana. Studio Economia a Venezia, poi viaggio, per lavoro e per piacere. Vivo 7 anni in Lombardia, 3 anni a Roma, poi torno a Venezia. Sono appassionato di musica rock, suono la chitarra e il basso. Scrivo per una associazione locale a sostegno del cittadino (Oltre il muro), creata da Pietro, uno dei miei migliori amici, infortunatosi 15 anni fa durante una partita di calcio.