La TERME NATURALI degli Etruschi che pochi conoscono

Piccole vasche naturali inserite in un contesto da sogno, gratuite tutto l'anno

Credits respektolibereco IG - Le Caldane

Queste terme sono caratterizzate da piccole vasche naturali inserite in un contesto da sogno e sono gratuite tutto l’anno. Scopriamo dove sono e come si sono formate.

La TERME NATURALI degli Etruschi che pochi conoscono

# Le sorgenti naturali de “le Caldane” sono inserite in un contesto da sogno e sono gratuite tutto l’anno

Credits jm_florence IG – Le Caldane

Nella splendida e affascinante campagna Toscana ci sono delle sorgenti termali a testimonianza del passato etrusco e romano: i bagni de “Le Caldane”, a Gracciano, una frazione del comune di Colle di Val d’Elsa. Gratuite in ogni stagione dell’anno, queste terme dalle acque terapeutiche sono ricche di calcio e sgorgano a una temperature di circa 20 gradi. La cornice creata dalla natura lussureggiante attorno alla terme regala un contesto fiabesco, da sogno, con le acque limpide che si depositano tra ruderi antichi creando degli incredibili specchi naturali.


Leggi anche: Questo è il BORGO più ANTICO d’ITALIA

# Le terme sono caratterizzate da piccole vasche naturali circondate da muretti 

Le terme Etrusche-Romane de “le Caldane” sono di dimensioni ridotte, caratterizzate da piccole vasche naturali circondate da muretti, all’interno delle quali è stata installata anche una scaletta di ferro per consentire la balneazione durante i lavori di restauro nel XIX secolo. Secondo quanto riportato dagli storici le acque termali di questo suggestivo luogo furono sfruttate prima degli etruschi e poi dai romani e, dopo un lungo periodo di abbandono, nei tempi più recenti riportate alla popolarità dai colligiani.

 



Fonte: SiViaggia

Continua la lettura con: 5+1 luoghi che forse non conosci da VEDERE in VENETO

FABIO MARCOMIN

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

Leggi anche: Il buco di Cascina Merlata. Euromilano perde 17 milioni, Intesa ci crede: bonus per i manager

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social. Riservato agli iscritti della newsletter: inviti a eventi, incontri e feste organizzati o promossi da Milano Città Stato

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.


Articolo precedenteA Madrid apre la STANZA del PIANTO: servirebbe anche a Milano?
Articolo successivoLa SUITE d’albergo di LUSSO su 4 ruote
Laurea in Strategia e Comunicazione d’Impresa a Reggio Emilia, ICT & Marketing è il mio background. Curioso del futuro e delle tecnologie più innovative: Bitcoin, cryptovalute e blockchain sono le parole che mi guidano da alcuni anni. Dal 2012 a Milano, per metà milanese da parte di madre, amante della città e appassionato di trasporti e architettura: ho scelto Milano per vivere e lavorare perché la ritengo la mia città ideale.