La SUITE d’albergo di LUSSO su 4 ruote

La deliziosa soluzione per chi vuole viaggiare e dormire in auto

Credits: siviaggia.it renault 4L suite

Se si pensa di aver dormito nei posti più strani che si possano immaginare, quasi nessuno ha dormito in questa suite a quattro ruote. Se si è già sperimentato la casa sull’albero, il dormire in una botte, in una hobbit house, in una roulotte in mezzo alla natura, il rivoluzionario alloggio pensato da Mathieu Lehanneur è da aggiungere ai posti più strani dove poter passare una notte.

La SUITE d’albergo di LUSSO su 4 ruote

# La storica Renault 4L: da auto a suite

Credits: siviaggia.it
renault 4L suite

Quello di più particolare in questa suite di lusso mobile è che effettivamente è molto molto piccola, ma allo stesso tempo dormirci dentro regala un’esperienza unica. In occasione del 60° anniversario della Renault 4L, la casa automobilista ha voluto affidare al designer Mathieu Lehanneur il restyling della vettura. Lehannaeur ha così deciso di dare una nuova vita alla macchina storica realizzandone una camera dove poter dormire.


Quello che un tempo era il baule ha preso lo spazio anche dei sedili dietro ed è diventato un letto. Vetro trasparente e un bianco che predomina tutta la “camera”, rendono questa particolare Renault 4L l’auto perfetta per girare il mondo con il comfort di un hotel di lusso, anche se mignon.

# La nuova auto per gli amanti dei viaggi su ruote

Credits: siviaggia.it
renault 4L suite

L’innovativa suite di lusso è stata chiamata Suite N°4, proprio per confermare questa fusione tra il design innovativo di Mathieu Lehanneur e il marchio Renault. La nuova concept car è stata pensata per gli amanti del viaggio su ruote, per far dormire comodi anche chi preferisce le vacanze all’avventura e dove non si sta mai fermi. E a confermare quest’idea di alloggiare nel lusso, quasi come in un hotel a 4 o 5 stelle, è la splendida vista che la camera regala.

La parte posteriore della carrozzeria è stata sostituita da una vetrata in policarbonato, dalla quale si possono ammirare tutti i paesaggi più belli. Vista spiaggia, immersi in un bosco, sul punto più alto di una città, questo è quello che si può vedere se ci si muove con la nuova Renault 4L/ Suite N°4 mentre si è comodi sui cuscini e il letto made in France, ovviamente bisogna scegliere i punti più strategici dove mettersi.



# Si è pensato proprio a tutto

Credits:newsbeezer.com
renault 4L suite

Mathieu Lehanneur ha pensato proprio a tutto. La macchina sarà completamente elettrica e per renderla ancora più sostenibile su tetto ci sono dei pannelli solari, che permettono di ricaricare la batteria del veicolo. Le luci rimangono però quelle iconiche della Renault 4L. E dal bagagliaio, poi, si estrae una panca in legno, quasi come fosse un cassetto, per poter avere una seduta riparata quando il baule è aperto. Una panca che può essere usata anche come tavolino per un aperitivo.

Continua la lettura con: Il CAMPER più GRANDE e LUSSUOSO del mondo: in pratica una VILLA con le ruote

BEATRICE BARAZZETTI

Riproduzione vietata al sito internet che commette sistematica violazione di copyright appropriandosi di contenuti e idee di altri senza citare la fonte

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

Leggi anche: “Milano? Una città che ha dato origine a tanti fenomeni politici”

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social. Riservato agli iscritti della newsletter: inviti a eventi, incontri e feste organizzati o promossi da Milano Città Stato

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.