Il “PAESE dell’AMORE”

Love is in the air


Tra la Val Chiana e la Val d’Orcia, in provincia di Siena, si trova il paese perfetto dove trascorrere una giornata con il proprio innamorato. 

Il “PAESE dell’AMORE” 

Dal centro storico di origine rinascimentale e chiuso in tre cerche di mura, Montepulciano ha la forma particolare ad “S”. Vediamo però cosa lo rende il borgo dell’amore, tanto che per questo paese vengono proposti veri e propri itinerari turistici dal nome “Montepulciano Amore Mio”.


# Il gioiello del ‘500

Credits:
@montepulciano_blog
Montepulciano

Il centro storico di Montepulciano si organizza tutto lungo un’unica strada principale, via Corso. La storia del comune parte dagli etruschi, ma diventa importante solo intorno al 1200 quanto senesi e fiorentini hanno iniziato a contendersi il territorio. Le meraviglie del paese risalgono però principalmente al Rinascimento. Sede di molti palazzi patrizi, tra gli edifici del comune spiccano il Palazzo Avignonesi del Vignoli, ma anche la chiesetta di San Bernardo e la Porta di Gracciano.

Il cuore della città è Piazza Grande con il duomo dalla facciata incompiuta e assolutamente da vedere è Piazza Michelozzo con la sua Torre di Pulcinella, sulla cima della quale c’è la maschera che batte le ore. Fuori dalle mura, infine, vi è la Chiesa di San Biagio realizzata da Antonio da SanGallo e  considerata il punto più alto dell’architettura rinascimentale su edifici con pianta a croce greca.

# Una terrazza panoramica da set

Credits: @maxmorriconi
Area di San Biagio di Montepulciano

Montepulciano ha una posizione perfetta, è quasi come se lo stesso paese fosse una terrazza panoramica. Si affaccia, infatti, su uno scorcio di Toscana che tutti ci invidiano, le colline senesi. Gli stranieri lo considerano uno dei borghi più pittoreschi d’Italia, e c’è da dire che di concorrenti ne ha tanti, ed è riconosciuto tale anche da molti registi. Il comune è stato infatti set di film e fiction quali “I Medici”, “Il paziente inglese”, “A spasso nel tempo” e il secondo capitolo della saga di “Twilight”.



# Il cibo e il vino

Credits: @ssagittarrius
cibo e vino

San Valentino è ormai passato, ma un’ottima cena non si rifiuta mai. A Montepulciano si possono degustare le specialità del posto: con i piatti e prodotti tradizionali, ma soprattutto con i famosi vini Nobile di Montepulciano DOCG e il Rosso di Montepulciano DOC. Se poi a del buon vino vogliamo unire l’arte, via Ricci nel centro storico è perfetta. Nei sotterranei di palazzo Ricci, che ospita sia l’Archivio storico sia la Biblioteca comunale, si trova la cantina Rodi. Qui viene custodito il Nobile vino del comune ed è considerata una delle cantine più scenografiche con i suoi cunicoli scavati nel tufo e le volte di mattoni.

Continua la lettura con: La VIA dell’AMORE alle 5 terre riaprirà: ecco quando

BEATRICE BARAZZETTI

Riproduzione vietata al sito internet che commette sistematica violazione di copyright appropriandosi di contenuti e idee di altri senza citare la fonte

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.