I RISTORANTI sul MARE più BELLI e più BUONI d’Italia

Quest'estate quali proviamo?

Credits 1000orte IG - Refettorio, Monastero Santa Rosa

Tra locali storici e ristoranti stellati Michelin, Finedininglovers.it ha fatto una selezione di 25 indirizzi dove mangiare dell’ottimo pesce fresco vicini o in riva al mare. Ecco quali sono. 

I RISTORANTI sul MARE più BELLI e più BUONI d’Italia

Liguria

#1 Il Marin, con affaccio sul Porto Antico di Genova

Credits ilmarinristorante IG – Il Marin

Il Marin è un ristorante affacciato sul Porto Antico di Genova, all’interno di Eataly, con una vista che va dai bracci del Bigo ai Magazzini del Cotone, dall’Acquario alla biosfera di Renzo Piano, sino alle navi da crociera e alla Lanterna, simbolo della città. La cucina dello chef Marco Visciola, forte di precedenti esperienze nei ristoranti stellati di Piazza Duomo di Alba e della Locanda d’Orta, punta sulla creatività.


Indirizzo: Edificio Millo Porto Antico Calata Cattaneo, 15 – Genova

#2 Ristorante Vescovado, a Noli, con vista sul mare

Credits gastrocritici IG – Ristorante Vescovado

Il Ristorante Vescovado, guidato dallo chef Giuseppe Ricchebuono con il supporto del sommelier Pier Mattia Ravera, offre una cucina ligure con spunti molto creativi nella cornice di una terrazza vista mare. Il Pesce è il protagonista indiscusso e tra “i piatti della casa”  ci sono lo Spaghettone Felicetti con totanetti, limone e capperi, fritti e Casseruola di pescato. I sapori dell’entroterra trovano spazio nel menu con coniglio, agnello e tanto altro.

Indirizzo: Piazzale Rosselli, Noli – Savona



#3 Ristorante da Claudio a Bergeggi, imperdibili i crostacei

Credits viaggioperdue IG – Ristorante da Claudio

Nel Ristorante da Claudio a Bergeggi, sempre nel savonese, viene proposto pescato freschissimo e tradizione ligure. Imperdibili i crostaci, provenienti dai mercati di Savona e Oneglia. Alla guida del ristorante Claudio Pasquarelli insieme alla figlia Lara, pasticcera e chef. La prenotazione è obbligatoria.

Indirizzo: via XXV Aprile 37 – Bergeggi – Savona

Marche

#4 Madonnina del Pescatore, due stelle Michelin a Senigallia, Ancona

Credits elymaumau IG – Madonnina del Pescatore

Sul lungomare di Marzocca, una frazione di Senigallia, c’è Madonnina del Pescatore che prende nome dalla statua venerata da chi vive proprio grazie al mare. Il ristorante due stelle Michelin dello chef Moreno Cedroni è un punto di riferimento da oltre trent’anni, dove si esprime creatività, estro e tradizione si combinano alla perfezione.

Indirizzo: Lungomare Italia 11, Senigallia – Ancona

#5 Clandestino, il ristorante estivo dello chef Moreno Cedroni

Credits samuscatto IG – Clandestino

Il ristorante estivo Clandestino ad Ancona, sempre a guida Moreno Cedroni, offre un menu degustazione che cambia a seconda delle ispirazioni dello chef. Ideale anche per un aperitivo leggero.

Indirizzo: Località Portonovo – Ancona

#6 Il tre stelle Michelin Uliassi a Senigallia, Ancona

Credits antorrents IG – Uliassi

A Senigallia non si può perdere il ristorante tre stelle Michelin Uliassi, aperto nel 1990, dallo chef Mauro Uliassi insieme alla sorella Catia. Affacciato direttamente sul mare, tra il porto canale e la spiaggia, accanto ai classici delle proposte storiche è possibile assaggiare i piatti inediti del Lab.

Indirizzo: Banchina di Levante 6 – Senigallia

Toscana

#7 La Perla del Mare, a San Vincenzo, Livorno

Credits bettasplendens_ IG – Perla del Mare

Il ristorante con terrazza sulla spiaggia la Perla del Mare, gestito dalla chef Deborah Corsi, regala un’esperienza marittima completa, grazie alla cucina creativa. Un locale votato alla vista sul mare, sia d’estate che d’inverno, sperimenta mise en place, gusto e leggerezza

Indirizzo: Via della Meloria 9 – San Vincenzo

#8 Il Pellicano, ristorante stellato a Porte Ercole, Grosseto

Credits mrsroby_inamalfi IG – Il Pellicano

La caratteristica distintiva dello stellato “Il Pellicano” è il paradiso che lo circonda insieme all’hotel, con tanto di immancabile vista sul mare, molto apprezzato dalla clientela internazionale. Lo chef Michelino Gioia, che ha preso il comando della cucina dopo Sebastiano Lombardo e Antonio Guida. 

Indirizzo: Località Sbarcatello, Porto Ercole – Grosseto

#9 Ristorante Belvedere, Bagliori Resort Cala del Porto, Punta Ala (Grosseto)

Credits simobg IG – Baglioni Resort

Il ristorante Belvedere offre un’impareggiabile vista sul mare e sul porto di Punta Ala nella Maremma. La cucina dello chef Giuseppe Angelucci propone piatti molto ricercati e innovativi. Per un’esperienza completa di relax tra cibo e spiaggia non potete farvi mancare un soggiorno in una delle camere del resort.

Indirizzo: via Cala del Pozzo – Punta Ala

#10 Bistrot, Baia Bianca Suites sul Golfo della Biodola, Isola d’Elba

Credits robert.didio IG – Bistrot, Baia Bianca Suites

Il ristorante della Baia Bianca Suites è bistrot minimal affacciato sulla spiaggia e sul Golfo della Biodola, immerso tra i colori e i sapori mediterranei dell’Isola d’Elba. La cucina è semplice e del territorio ma con qualche guizzo interessante. 

Indirizzo: Località Scaglieri – Portoferraio

LAZIO

#11 The Cesar, Hotel La Posta Vecchia, Ladispoli (Roma)

Credits The Cesar – The Cesar, La Posta Vecchia Hotel

A Ladispoli presso l’Hotel La Posta Vecchia, si trova The Cesar che dalla stagione 2016 è guidato dal giovane chef Antonio Magliulo, dopo più di dieci anni di Michelino Gioia. Alta cucina in una location con una vista incredibile.

Indirizzo: Palo Laziale – Ladispoli

#12 Incontramare, il ristorante sul mare di Sabuadia, Latina

Credits finedininglovers.it – Incontramare

All’interno dello stabilimento Graziella Beach, nello ristorante Incontramare si cena a bordo riva, con piedi nella sabbia, oppure in terrazza. I piatti must sono gli Spaghetti alle vongole e i Maltagliati tirati a mano con battuto di orata e fili e fiori di zucchine croccanti.

Indirizzo: Via lungomare Sabaudia, Sabaudia – Latina

ABRUZZO

#13 Trabocco Cungarelle, Vasto Marina (Chieti)

Credits rossy_rds IG – Trabocco Cungarelle

Pesce sempre freschissimo pescato in giornata e specialità del territorio: brodetto, tortini di pesce e pesce arrosto. Questo è quello potete trovare al Trabocco Cungarelle, a Vasto Marina, circondati dal mare Adriatico a 360 gradi. Cucina e panorama in una combinazione spettacolare.

Indirizzo: Strada Statale 16, Loc. Casarsa – Vasto Marina, Chieti

CAMPANIA

#14 La Caletta, Hotel Scrajo Terme & Spa, Vico Equense (Napoli)

Credits tripadavisor – La Caletta, Hotel Scrajo Terme & Spa

La Caletta è un ristorante a picco sul mare, dentro l’Hotel Scrajo Terme & Spa a Vico Equense, dove si mangiano piatti mediterranei caldi e freddi. La terrazza panoramica che ospita i tavoli abbraccia sole, mare e terra in un solo colpo.

Indirizzo: via Luigi Serio 10, Vico Equense

#15 Maxi, Hotel Capo La Gala, ristorante stellato nella Penisola Sorrentina

Credits chiara_avossa IG – Maxi, Capo la Gala

Il ristorante stellato Maxi, all’interno dell’Hotel Capo La Gala, affaccia sul mare nella meravigliosa penisola sorrentina. Da aprile 2021 è arrivato ai fornelli lo chef Alfonso Crescenzo, che ha portato nei piatti delle vere e proprie scenografie, che esaltano i prodotti d’eccellenza della sua terra.

Indirizzo: via Luigi Serio 8, Vico Equense

#16 Il Faro di Capo d’Orso, Maiori (Salerno)

Credits matteodpp IG – Faro di Capo dall’Orso

Il Faro di Capo d’Orso è un ristorante romantico sul mare per estate e inverno, con vista sulla Costiera Amalfitana nel piccolo comune di Maiori. Un’esperienza unica grazie alle luci soffuse e una cucina tradizionale di pesce e terra firmata dallo chef Francesco Sodano. 

Indirizzo: Strada Statale Amalfitana 44, Maiori – Salerno

#17 Il Refettorio, Monastero Santa Rosa, ristorante gourmet con vista costiera amalfitana

Credits 1000orte IG – Refettorio, Monastero Santa Rosa

Il Refettorio Monastero Santa Rosa, all’Hotel & Spa di Conca dei Marini, è un altro ristorante con vista mozzafiato sulla costiera amalfitana. In questo ex monastero del Settecento, la cucina gourmet dello chef di origini tedesche Christoph Bobsi, con piatti che esaltano materie prime locali e prodotti bio, si gusta tra terrazze fiorite, aree relax e piscina a sfioro.

Indirizzo: Via Roma 2, Conca dei Marini

#18 La Serra, Hotel Le Agavi, a Positano: il regno della cucina “artistica”

Credits tycoon.travels IG – La Serra, Hotel Le Agavi,

All’interno del magnifico Hotel Le Agavi, nella splendida Positano, trova spazio il ristorante La Serra. Una location raffinata e curata nei minimi dettagli che si distingue per la cucina “artistica” firmata dallo chef Luigi Tramontano che nel 2018 si è aggiudicato una stella Michelin. 

Indirizzo: via Marconi, Positano – Salerno

#19 Rossellinis, Hotel Palazzo Avino, Ravello (Salerno)

Credits fabio_fusco78 IG – Rossellinis

La Costiera Amalfitana è ancora protagonista di questa selezione con Rossellinis, nell’hotel Palazzo Avino a Ravello. Il ristorante con la sua terrazza sul mare è guidato dal 2018 da Giovanni Vanacore, con precedenti esperienze a Roma presso l’Hostaria dell’Orso e a Napoli al il Comandante di Napoli. 

Indirizzo: via S. Giovanni del Toro 28 – Ravello

PUGLIA

#20 Da Tuccino, Polignano a Mare

Credits foolosophist IG – Da Tuccino

Da Tuccino potete scegliere il pesce che preferite nell’angolo pescheria per un percorso fra carpacci, primi piatti, il tutto annaffiato dai buoni vini della cantina. In questo ristorante di Polignano a Mare ci sono tutti gli ingredienti: cucina di mare, tradizione pugliese e vista sull’Adriatico.

Indirizzo: Contrada Santa Caterina 69 – Polignano a Mare

CALABRIA

#21 Ristorante San Domenico, Pizzo Calabro (Vibo Valentia)

Credits fininndininglovers.com – Ristorante San Domenico

Il Ristorante San Domenico a Pizzo Calabro offre una vista impagabile sulla caletta sottostante e piatti che vi trasporteranno in un’altra dimensione. La cucina di Bruno Tassone, di mare, e non solo, fresca, moderna e colorata abbinata allo scorcio sul Mar Tirreno sono un’esperienza assolutamente da provare.

Indirizzo: Via Colapesce 2 – Pizzo Calabro

SICILIA

#22 Al Faro Verde Da Benito, Porticello Santa Flavia (Palermo)

Credits cheffrancescobalistreri IG – Al Faro Verde

La storia di Al Faro Verde inizia oltre 30 anni fa a Porticello Santa Flavia, in provincia di Palermo. Inserito in un paesaggio marittimo di altri tempi, fra salsedine e rumore delle onde è il luogo ideale per gli amanti del pesce: piatti della tradizione siciliana, crostacei e una cucina classica ma con qualche felicissimo guizzo.

Indirizzo: Largo San Nicolicchia, Porticello Santa Flavia – Palermo

#23 Fusion, La Plage Resort, Taormina (Messina)

Credits finedininglovers.com – Fusion

Il Fusion, La Plage Resort, si trova in una delle più suggestive località d’Italia: la Riserva Naturale dell’Isola Bella a Taormina, tra pini marittimi e profumi floreali. A pochi passi dal mare è possibile cenare anche sulla spiaggia, per le più romantiche delle esperienze.

Indirizzo: Via Nazionale 107/A, Isola Bella – Taormina

#24 La Capinera, una terrazza sul mare a Taormina con cucina stellata

Credits _c_marco94_ IG – La Capinera

La Capinera offre 35 coperti, piatti della tradizione e materie prime di altissima qualità a cura dello chef stellato Pietro D’Agostino e una splendida terrazza sul mare di Taormina. Nel menu degustazione sono proposti crudo di mare con agrumi, insalata di arance con gamberoni di Mazara e vongole e trancio di ricciola arrosto.

Indirizzo: Via Nazionale 177 – Taormina

#25 Al Ristorante Hotel Signum, Salina, sulle Isole Eolie si mangia davanti allo Stromboli

Credits hideawayreport IG – Ristorante Hotel Signum

Al Ristorante Hotel Signum, Salina, sulle Isole Eolie, si può apprezzare la cucina della giovane chef Martina Caruso. Il panorama è tra i più suggestivi, si può infatti mangiare con il vulcano Stromboli sullo sfondo.

Indirizzo: via Scalo 15 – Salina

Fonte: FineDiningLovers.it 

Continua a leggere con: 25 RISTORANTI di Milano dove MANGIARE con MENO di 25 euro

FABIO MARCOMIN

copyright milanocittastato.it

Riproduzione vietata al sito internet che commette violazione di copyright appropriandosi di contenuti e idee di altri senza citare la fonte 

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social. Riservato agli iscritti della newsletter: inviti a eventi, incontri e feste organizzati o promossi da Milano Città Stato

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità. 


Articolo precedente🛑 SCALO ROMANA: presentato il VILLAGGIO OLIMPICO
Articolo successivoIl fascino della sottomissione
Fabio Marcomin
Laurea in Strategia e Comunicazione d’Impresa a Reggio Emilia, ICT & Marketing è il mio background. Curioso del futuro e delle tecnologie più innovative: Bitcoin, cryptovalute e blockchain sono le parole che mi guidano da alcuni anni. Dal 2012 a Milano, per metà milanese da parte di madre, amante della città e appassionato di trasporti e architettura: ho scelto Milano per vivere e lavorare perché la ritengo la mia città ideale.