Porta Venezia: il CAVEAU di una banca NASCOSTO in un negozio di ABBIGLIAMENTO

A Milano, tra i camerini di un negozio d'abbigliamento, si nasconde il caveau di una banca con un passaggio segreto. Ecco come arrivarci


A Milano, tra i camerini di un negozio d’abbigliamento, si nasconde il caveau di una banca con un passaggio segreto. Ecco come arrivarci

Porta Venezia: il CAVEAU di una banca NASCOSTO in un negozio di ABBIGLIAMENTO

Anche se è stata girata in Spagna, la serie TV “La casa di carta” ha avuto un successo mondiale e probabilmente non sapevate che a Milano potrete provare l’ebrezza di stare nel caveau di una banca: infatti, nel centro della città c’è un caveau che si nasconde nel camerino di un negozio d’abbigliamento. E la cosa più sorprendente è che si può visitare e trovare tra le casette un passaggio segreto, per sentirsi proprio come in film d’azione.


Dove si trova? Vi spiegherò passo per passo come trovarlo.

# Dove? Nascosto tra i negozi di Porta Venezia

credit: ilgiornale.it

Che voi siate in metropolitana o che decidiate di spostarvi in auto, la direzione è Porta Venezia. Chi arriva in metropolitana dovrà salire verso i numeri pari di Corso Buenos Aires, per uscire poco distanti dalla nostra destinazione finale: il numero 10. Qui troverete uno dei tanti negozi Treesse, che però ha qualcosa di speciale rispetto agli altri.

# Cambiarsi tra le cassette di un caveau è possibile a Milano

credit: giovanniarena_

Se entrate nel negozio e andate dritti, non potrete non vedere, subito sulla destra, l’enorme caveau che oggi è stato adibito a camerini. No, non è uno scherzo: ci si può cambiare tra le cassette di sicurezza della banca che c’era prima del negozio. Molte sono vere, tante altre sono finte, ma la cosa più assurda è che è rimasto intatto un originario passaggio segreto.



# Un passaggio segreto in caso di rapina: impossibile fuggire

credit: giovanniarena_

Per trovarlo bisogna andare alla ricerca della cassetta 892, dove si può ancora oggi vedere il passaggio segreto che collega il caveau con una cassaforte esterna.

Come dicevo all’inizio, questo strano posto permette di sentirsi come la banda del Professore ma con più fortuna: la banca infatti ormai non c’è più, e i sistemi di sicurezza sono disattivati. Eppure un tempo, la cassetta 892 permetteva ai poliziotti di entrare direttamente nel caveau in caso di rapina… in poche parole era impossibile fuggire.

La nostra città ci riserva sempre un’infinità di segreti e curiosità, magari un giorno troveremo anche delle maschere di Dalì nascoste in qualche angolo.

Fonte: @giovanniarena_

Leggi anche: Il BOSCO di BAMBU’ a MILANO: un angolo di ORIENTE in città

ROSITA GIULIANO

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.