Sull’Adriatico la prima PISTA DA SCI di fondo in riva al MARE

Inaugurata la prima pista da sci di fondo in riva al mare in Italia


Inaugurata il 4 dicembre, la prima pista da sci di fondo in riva al mare d’Italia. 

Sull’Adriatico la prima PISTA DA SCI di fondo in riva al MARE

# Caorle Wonderland

 Dal 4 dicembre scorso e fino al 9 gennaio 2022, l’intera città di Caorle si è trasformata in un grande villaggio di Natale. Anche in questo caso, in piena competizione con la vicina Jesolo, si parla del mercatino di Natale più lungo d’Europa, con i suoi 1.430 metri di lunghezza, ospitanti una settantina di coloratissime casette in legno per gli acquisti di residenti e turisti, e altre attrazioni di richiamo.


Credits: @caorle.com(FB)

Fino al 9 Gennaio 2022, il Comune di Caorle e l’organizzazione del Villaggio promettono un’atmosfera unica, in grado di emozionare persone di tutte le età: la Casa di Babbo Natale, la pista del ghiaccio, il luna park con l’immancabile ed intramontabile ruota panoramica. E ancora il trenino di Natale, il Bosco Incantato e tantissime iniziative per i bambini.

Credits: @caorle.com(FB)

Lo street food a Caorle è di casa, con le migliori specialità food internazionali, comodamente in giro per le vie del centro cittadino. Non mancheranno artisti strada, giostre per grandi e piccini, cinema per bambini.

Credits: @caorle.com(FB)

E’ presente anche un cinema in 3D che racconta, tramite video dedicati, la storia del borgo di Caorle.



# Gli alpaca a Caorle Wonderland

La prima novità di quest’anno sarà la presenza degli alpaca, i simpatici mammiferi sudamericani, famosi per il loro latte e la loro pregiata lana. Saranno presenti quattro esemplari, visibili in un apposito recinto situato tra via Roma e Piazza Vescovado nei giorni 11, 12, 18 e 19 dicembre.

Credits: @caorle.com(FB)

# Lo sci di fondo in riva al mare

La grandissima novità di Caorle Wonderland è una favolosa pista da sci di fondo in riva al mare. Grazie a Neveplast, azienda leader mondiale nel settore delle piste dry ski, a Caorle si potrà sciare lungo un percorso di 400 metri, guardando il mare da un lato e assaporando l’atmosfera di Natale dall’altro.

Credits: @caorle.com(FB)

La pista, oltre ad essere la prima del genere in Italia, è realizzata con uno speciale manto sintetico certificato che dà le stesse sensazioni della neve e del ghiaccio, mentre si scia. La scelta, tutto fuorché banale, è stata fatta in un’ottica green, in quanto permette un consumo di energia particolarmente inferiore, visto che non c’è bisogno di mantenere la bassa temperatura per non farla sciogliere. Con lo stesso materiale è stata realizzata anche la pista per il pattinaggio su ghiaccio.

Sci di fondo in riva al mare? A Caorle (Veneto) la prima pista in Italia
Credits: @caorle.com(FB)

La pista è aperta tutti i giorni dalle 10:00 alle 20:00. Si possono portare da casa i propri sci o si possono noleggiare sul posto.

I giorni di apertura di Caorle Wonderland: dal 4 al 8 dicembre, 11-12 dicembre e tutti i giorni dal 18 dicembre al 9 gennaio 2022.

 

Fonte: caorlewonderland.com

Continua la lettura con: Dal Piemonte al Friuli, le 10 LOCALITÀ più SPETTACOLARI dove sciare in Italia

LUCIO BARDELLE

Copyright milanocittastato.it

Riproduzione vietata al sito internet che commette sistematica violazione di copyright appropriandosi di contenuti e idee di altri senza citare la fonte

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social. Riservato agli iscritti della newsletter: inviti a eventi, incontri e feste organizzati o promossi da Milano Città Stato

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità


Articolo precedente🛑 Novità Trenitalia: Milano – Roma in meno di TRE ORE e BIGLIETTI al 50%
Articolo successivoLa Druk Society
Lucio Bardelle
Nasco a Dolo (VE) nel 1979. Padre padovano, mamma vicentina, cresco nella terraferma veneziana. Studio Economia a Venezia, poi viaggio, per lavoro e per piacere. Vivo 7 anni in Lombardia, poi torno a Venezia. Sono appassionato di musica rock, suono la chitarra e il basso. Spesso corro. Scrivo per una associazione locale a sostegno del cittadino (Oltre il muro), creata da Pietro, uno dei miei migliori amici, infortunatosi 15 anni fa durante una partita di calcio.