La SETTIMANA SANTA degli eventi di Milano: gli appuntamenti da non perdere dal 3 al 7 aprile #ToDoMilano

Appuntamenti nel segno della tradizione

0
Quentin Tarantino - Credits: CineBlog

L’inizio della settimana Santa milanese è un insieme di tradizione ed eventi legati alla Pasqua, ma anche di musica e teatro

La SETTIMANA SANTA degli eventi di Milano: gli appuntamenti da non perdere dal 3 al 7 aprile #ToDoMilano

#Trova il tuo evento della settimana:

#Lunedì 3/4: Milano da il benvenuto alla “settimana autentica” con la sua liturgia pasquale, il lunedì dei teatri e la band del momento

Alessandro Cattelan – Credits: Marie Claire
  • A casa del Vicerè. Eugenio di Beauharnais nella Milano napoleonica: apre in 5 sale di Palazzo Reale, una mostra espositiva dedicata all’arte espressa tra il 1805 e il 1815. Apre alle 10.00 e resta in mostra fino al 4 giugno.
  • Hilde, senza amore non è vita: Cristina Ferrajoli è in scena come cantattrice di questa storia ambientata in Germania. Accompagnata al pianoforte da Daniele Bettini, è in scena 3 e 4 aprile al Teatro Menotti, alle ore 20.00.
  • Consummatum est: tutto è compiuto con le ultime parole di Cristo, nel concerto speciale che apre la “settimana autentica” (altro sinonimo per la settimana santa). All’Auditorium di largo Mahler è protagonista il Coro della Cappella Musicale del Duomo, attiva ininterrottamente dal 1402. Inizio spettacolo alle 20.00.
  • Sermone al mio celeste pollaio (rito sonoro): Follow The Monday del Teatro Carcano ospita i versi di Mariangela Gualtieri. In compagnia dell’autrice a partire dalle 20.30.
  • Alessandro Carbonare Clarinet Trio: serata musicale del Conservatorio Giuseppe Verdi, che da spazio ai cross over del trio. Da Mozart a Chick Corea, lo spettacolo inizia alle 20.45.
  • Un alt(r)o Everest: la metafora della scalata, applicata alla vita reale, ma accostandola alla conquista di una vera cima di montagna. In scena al Teatro Manzoni, sipario alle 20.45, con Jacopo Bicocchi e Mattia Fabris.
  • Vita bassa: ironia e riflessione nel viaggio che Giorgia Fumo compie nel mondo dei millenials. Gli spettatori sono attesi al Teatro Filodrammatici per l’apertura del sipario alle 21.00.
  • Salutava sempre: one man show di Alessandro Cattelan, che si impossessa del palco del Teatro Arcimboldi. A tratti esilarante, propone musica e spettacolo dalle 21.00, in replica anche martedì 4.
  • Måneskin: caccia agli ultimissimi biglietti per sentire la band romana, che recupera le date annullate e si prende mezza settimana a Milano. Dove? Al Forum di Assago il 3, 4 e 6 aprile alle 21.00.

#Martedì 4/4: concerti di Pasqua, teatro di quartiere e band milanese che chiude la giornata

Colla Zio – Credits: ZON
  • 100% polyester, objet dansant n. 48: performing art di Christian Rizzo, che porta alla Triennale una danza senza danzatori. Al loro posto una coppia di abiti sospesi, mossi dai ventilatori. Primo spettacolo alle 11.30, ultimo alle 19.30, in scena fino all’8 aprile.
  • Passione secondo Matteo: l’Ensamble LaBarocca e il coro delle voci bianche, diretti da Ruben Jais, celebrano la settimana santa all’Auditorium Cariplo. In replica fino a venerdì 7, appuntamento alle 19.30.
  • Lear e il suo matto: spettacolo ispirato a Shakespeare, con attore e burattinaio, marionette ma non solo per bambini. Lo troviamo al Teatro della Cooperativa fino a giovedì 6 compreso. Debutto alle 20.00.
  • Li zite ‘ngalera: il barocco napoletano è di scena al Teatro alla Scala dal 4 al 21 aprile. Opera di Leonardo Vinci, su testi dialettali di Bernardo Saddumene, debutta alle 20.00.
  • Collegium Vocale Gent: la Passione secondo Matteo è la proposta del Conservatorio di Milano. Per la direzione di Philippe Herreweghe, l’ensamble si esibisce alle 20.30.
  • Processo alla storia: il palcoscenico del Teatro Filodrammatici si trasforma, alle 20.30, in un’aulta di tribunale. Alla sbarra Michail Gorbačëv: colpevole o innocente?
  • Kafka of Suburbia (work in process): teatro di quartiere, nato dai laboratori di Niguarda, Bovisa, Affori e Comasina. Lo spettacolo propone un viaggio nel mondo di Kafka, al’Elfo Puccini alle 20.30.
  • Mind The Step: la rassegna Fog si sposta al Teatro Fontana, per la rappresentazione che indaga sull’età adolescenziale. In scena martedì e mercoledì, alle 20.30.
  • Ascolta come mi batte forte il tuo cuore: spettacolo per la regia di Sergio Maifredi, interpretato da Maddalena Crippa e Andrea Nicolini. Debutta alle 20.30 al Teatro Litta.
  • Margherita Zanin canta Lucio Dalla: tributo per gli 80 anni (e un mese) da quel famoso 4 marzo 1943. Per la direzione artistica di Roberto Costa, lo show è al Blue Note alle 20.30 e, in replica, alle 22.30.
  • Concerto di Pasqua: l’Opera San Francesco dei Poveri ospita l’Ensemble di Musica Antica del Conservatorio di Milano. Si celebra così l’arrivo della Pasqua alle 20.45.
  • La felicità è un pacco: la dura vita di un negoziante di quartiere ai tempi dell’e-commerce più potente del mondo. In scena al Teatro Manzoni, con Vito, alle 20.45.
  • Ginevra Nervi: la compositrice di Genova è la protagonista di FOG-Triennale con il suo repertorio di ambient ed elettronica. Sul palco di viale Alemagna alle 21.00.
  • Noi siamo voi. votatevi!: nel caos politico della frammentazione partitica, la soluzione arriva da Antonio Cornacchione e Sergio Sgrilli. Fondiamo un nuovo partito al Teatro Cinema Martinitt, il 4 e 5 aprile alle 21.00.
  • Albe: il giovane artista di Maria de Filippi è in concerto a Milano, ai Magazzini Generali. Si comincia alle 21.00.
  • Colla Zio: prime date del Colla Zio Rockability tour, dopo la grande visibilità di Sanremo 2023. La band made in Milano è alla Santeria Toscana alle 21.00.

#Mercoledì 5/4: prima tappa della pasqua al Museo, i giovani di Milano immaginano la città del 2030, tra IA e teatro

Concerto di Pasqua in Duomo – Credits: Duomo di Milano
  • Pasqua al Museo: visita guidata gratuita al Museo Diocesano, a cura della Direttrice Nadia Righi. Protagonista La Crocifissione di Masaccio, ingresso da piazza S. Eustorgio alle 13.30.
  • Milano Ministry of Youth: workshop aperto di immaginazione collettiva su come sarebbe Milano nel 2030, riservato ai giovani tra 18 e 24 anni. Dalle 14.30 alla Fondazione Cova in corso Vercelli.
  • AI4Good: format di innovazione che nasce con l’obiettivo di avvicinare le organizzazioni non profit al mondo della tecnologia. Si svolge presso Platform Milano in via Savona 97, alle ore 14.30. Anche il 6 aprile.
  • Passione secondo Matteo: la celebrazione di Ensamble LaBarocca e il coro delle voci bianche, diretti da Ruben Jais, si tiene per tradizione in Duomo alle 19.30. L’evento è già soldout.
  • Diario di un impermeabile: il celebre indumento di Paolo Migone, è protagonista dello spettacolo che lui stesso ha scritto. In scena al Teatro Manzoni alle ore 20.45.
  • Canto libero: spettacolo che rende omaggio alla creatività del duo Battisti-Mogol. Canzoni senza tempo al Teatro Nazionale alle ore 21.00.
  • Infinite possibilità per esseri finiti: torna rinnovato lo spettacolo che unisce la musica di Giovanni Truppi e le performance del teatro d’ombra di Unterwasser. Al Discritc 272 Club alle 21.00.
  • Fuera: Il trio composto da Black Same, Diak Deezy e Jxmmyvis, porta il suo Circo Mezzaluna Nei Club in tour. Li troviamo al Circolo Magnolia di Segrate alle 21.00.
  • Modà & Orchestra: i festeggiamenti dei 20 di carriera della band, tornano per la seconda volta a Milano, all’Arcimboldi. Nuovo appuntamento il 5 e 6 aprile alle 21.00. (torneranno ancora!)

#Giovedì 6/4: Pasqua con i laboratori per i bambini piccoli mattina e pomeriggio. La sera Milano omaggia i 50 anni di una casa discografica, mentre tanti concerti riverberano la città di suoni e generi

Giuliano Sangiorgi – Credits: ildogville.it
  • Speciale Pasqua: al Museo della scienza Leonardo Da Vinci apre con orari festivi fino a Pasquetta. In programma laboratori per bambini da 3 a 6 anni, o per 8 anni in su. Info QUI.
  • La rinascita dei limoni: la band Jaga Pirates propone uno spettacolo benefico, che ripercorre le note di Gaber e Jannacci. Alle 19.30 all’Auditorium Asteria.
  • Le mie canzoni: nuovo appuntamento per il talk in musica del Teatro Carcano. Ospite di Giuliano Assante, questa settimana, è Giuliano Sangiorgi. Il repertorio dei Negramaro è di scena alle 20.30.
  • Orquesta ConClave: il collettivo latino americano sbarca al Blue Note con lo show Celebrate Cuba!. Il club allinea anche la proposta di cucina alle 20.30; la replica è alle 22.30.
  • 10 monologhi sulla morte: stand-up comedy conclusiva di un tour soldout in tutta italia. La comicità di Alessandro Gori, aka Lo Sgragabonzi, è alle 21.00 al Teatro Cinema Martinitt.
  • Insegnami la vita: concerto di Immanuel Casto e Romina Falconi, che propongono tra gli altri gli estratti di “Malcostume”. È in programma all’Auditorium di Milano alle 21.00.
  • Eugenio in Via Di Gioia: 10 anni di carriera, che la band torinese celebra con il 10 Anni Tour 2023. Suoneranno sul palco dell’Alacatraz alle ore 21.00.
  • Cramps Records 1972-2022: tanti ospiti attesi per il concerto-evento dedicato ai 50 anni della casa discografica. Presenta Jo Squillo, dalle 21.00. al Teatro Lirico – Giorgio Gaber.
  • Olly: rap ligure, che ha da tempo raccolto gli apprezzamenti del pubblico, in scena a Milano. Federico Olly Olivieri è ospite dei Magazzini Generali alle 21.00.

#Venerdì 7/4 (diurno e preserale): Venerdì Santo, con una caccia al tesoro e tulipani fuori porta, mentre in piazza Duomo è atteso Quentin Tarantino

Quentin Tarantino – Credits: CineBlog
  • Quentin Tarantino in libreria a Milano: eccezionale opportunità di incontrare il celebre Tarantino, che firma copie di “Cinema Speculation”. Succede alle 18.00 alle Libreria Mondadori Duomo.
  • Tulipani e caccia alle uova di Pasqua: al Campo dei Tulipani di Galbiate è arrivata la sesta fioritura e, per venerdì santo alle 16.00 inizia una caccia al tesoro. Si trovano uova di Pasqua scegliendo il proprio tulipano; o viceversa.

Continua la lettura con: Le località del giorno per una GITA da MILANO

LAURA LIONTI

copyright milanocittastato.it

Clicca qui per il libro di Milano Città Stato

Clicca qui per la guida: 50 LUOGHI ALTERNATIVI da vedere in ITALIA almeno una volta nella vita

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)


Articolo precedenteLOCALI CULT di Milano LONTANI dal CENTRO dove trascorrere una bella serata in compagnia
Articolo successivoLe DOLOMITI sfidano MILANO: il progetto per attirare i migliori TALENTI
Laura Lionti
Tecnico del suono milanese, nata da milanesi importati dalla Sicilia. Il mio quartier generale è sempre stato il Gallaratese con i suoi giardini e il verde, difeso a volte a spada tratta. Sogno che Milano si candidi a luogo ideale per creare un laboratorio a cielo aperto che ricerchi e trovi la soluzione per le Smart Cities, Città e comunità sostenibili: obiettivo 11 degli SDGs