Gli APERITIVI CULTURALI di Milano

Un drink e un buon libro a farci compagnia

Credits: @longsongbooks Long song

L’aperitivo alla milanese è stato lanciato a Milano da Vinicio Valdo verso la metà degli anni’70 e, come una macchia d’olio, ha iniziato a diffondersi senza sosta dapprima nel capoluogo lombardo e poi in tutta la penisola. Col tempo l’aperitivo ha cambiato nome, trovando accostamento del nickname happy hour rispetto al nomignolo di partenza e venendo incastonato a orari diversi e in formule svariate in tutti i locali milanesi. É così che con gli anni sono nati l’equivalente dei caffè letterari di inizio Novecento: gli aperitivi culturali di Milano.

Gli APERITIVI CULTURALI di Milano

# Colibrì

Credits: @erminiag
Colibrì

Il Colibrì, confortevole caffè e libreria dall’atmosfera bohemienne sito nel cuore di Milano, rappresenta un vero e proprio salottino letterario di sapori, è un bar ma è anche una libreria, è un luogo di aggregazione per chi vuole condividere una colazione, un drink, un pasto o una bella serata. Rappresenta il perfetto compromesso per chi vuole passare del tempo in tranquillità immerso nella buona musica e nei libri, tra spazi colorati e cortili nascosti, ma anche per chi vuole divertirsi con gli amici e bere dei cocktail fatti con autentica passione.


# Al Cortile

Credits: @marcellamarra_mm
Al Cortile

Nell’elegante locale di via Giovenale 7 si trova un vero e proprio tesoro nascosto. Creazione del Food Genius Academy nato durante EXPO 2015, l’aperitivo Al Cortile si consuma in un modernissimo loft che oltre a offrire drink e stuzzicheria fra le migliori ospita anche show room di artisti, architetti e designer emergenti. Il servizio cucina è fornito dai migliori studenti dell’Accademia. E la location è da 10 e lode.

# Santeria Paladini

Credits: @pennylena
Santeria Paladini

La Santeria è una piccola perla della zona orientale di Milano, poco al di sotto di Lambrate e del variopinto quartiere di Città Studi. É possibile scegliere fra aperitivo con menù fisso o consumare drink e birre fra le più pregiate dentro un delizioso giardino ricavato in un cortiletto interno, mentre dentro il locale c’è uno spazio mostre, concerti e presentazioni letterarie. La Santeria di Via Paladini 8 è l’ “originale”, nata nel 2011.  Nel 2015 è stata affiancata dalla sorellona di Viale Toscana, sulla circonvallazione esterna. Oltre a questo, c’è un negozio di dischi, libreria e cortile esterno “total green”. L’East Side di Milano, in tutto il suo verde splendore.

# Mare culturale urbano

Credits: @maremilano
mare culturale urbano

Spostandoci più a ovest nel multietnico quartiere Harar a San Siro (via Gabetti 15) troviamo il Mare Culturale Urbano. Un vero e proprio centro di produzione artistica e culturale e, al contempo, un luogo di aggregazione che gravita attorno al “Mare Birra e Cucina”, ovvero la parte food & drink di questo curioso locale. Eventi letterari, mostre fotografiche e non solo trovano spazio fra queste mura. In una location deliziosa non molto diversa da quella del locale di cui vi parlo al prossimo punto.



# Cascina Cuccagna

credit: zero.eu – Cascina Cuccagna

Si trova in zona Porta Romana ed è una cascina settecentesca recuperata all’uso pubblico. Abbandonata per molti anni, si è affermata negli ultimi anni in un luogo di incontro e aggregazione, grazie all’iniziativa di una rete di cittadini e associazioni: l’Associazione Consorzio Cantiere Cuccagna (ACCC). Dalla riapertura del 2012, la Cascina Cuccagna ha raccolto attorno a sé persone, organizzazioni e imprese che compongono la Comunità Cuccagna e che sviluppano progetti e attività legati agli stili di vita sostenibili, all’alimentazione sana, all’agricoltura urbana, all’economia circolare, alla riscoperta del saper fare e all’integrazione culturale e sociale. Negli altri spazi, Cascina Cuccagna promuove iniziative e progetti, come ad esempio il Mercato Agricolo della Cuccagna, e ospita eventi pubblici e privati che contribuiscono alla vita culturale e collettiva della comunità. Al suo interno, anche un ristorante.

# Frida

Credits: @themagicofaphoto
Bar Frida

Quello del Frida è un nome ben noto, custodito tra le strade del movimentato quartiere di Isola. Qui oltre al bar troverete anche un piccolo negozietto dal gusto vintage ( bracciali, collane, antiquariato, modernità ma non solo), potete pensare di rinfrescarvi con una birra, un vino o un cocktail e stuzzicare qualcosa da mangiare: il tutto mentre chiacchierate con i vostri amici di sempre, immersi nel verde cortile interno. Spesso poi questo locale nel cuore della Milano post-industriale ospita nella spaziosa sala interna presentazioni di libri, rassegne artistiche di creativi emergenti e molto, molto altro ancora.

# Long Song

Credits: @longsongbooks
Long song

Secondo il modo in cui gli stessi gestori si autodefiniscono, il Long Song cafè di Via Stoppani altro non è che una caffetteria bistrot, una libreria di usato, modernariato e vintage. Presso questo originale locale sito in un’arteria del quartiere arcobaleno di Porta Venezia infatti, è possibile non solo gustare ottimi caffè e tutto ciò che ad esso gravita, ma anche sedersi al suo interno (o nei carinissimi tavoli al di fuori se la stagione lo permette), lavorare al pc e sfogliare uno dei tantissimi testi che si trovano alle spalle degli avventori.

Conoscete altri locali dove è possibile gustare un “aperitivo culturale”? Segnalateli nei commenti!


Continua la lettura con: Il “BAR più BELLO d’ITALIA”

CARLO CHIODO

Riproduzione vietata al sito internet che commette sistematica violazione di copyright appropriandosi di contenuti e idee di altri senza citare la fonte

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social. Riservato agli iscritti della newsletter: inviti a eventi, incontri e feste organizzati o promossi da Milano Città Stato

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.