La ROCCA delle FIABE: un progetto magico unico in Italia

Un luogo dove la fiaba regna sovrana

Credits: @riminiland_wheeltherapy (INSTG)

“Non disperare del presente, ma credi fermamente, che il sogno realtà diverrà” canta Cenerentola ed è così che è diventata realtà la Rocca delle Fiabe. La principessa della scarpetta di cristallo, la Piccola Fiammiferaia, il Piccolo Principe, Cappuccetto Rosso e molti altri sono i protagonisti di questo progetto magico unico nel panorama nazionale. Ma dove si trova precisamente e di che cosa si tratta?

La ROCCA delle FIABE: un progetto magico unico in Italia

# La Rocca è in uno dei borghi più belli dell’Emilia Romagna

Credits: travel.fanpage.it
Sant’Agata Feltria

La Rocca delle Fiabe non è nient’altro che la Rocca Fregoso nel borgo di Sant’Agata Feltria in Romagna. Precisamente si trova sul Sasso del Lupo, o Pietra Anellaria, e domina l’intera valle sottostante. Risale circa all’anno Mille ma fu ristrutturata più volte e oggi è ancora perfettamente conservata, tanto da poter ospitare un mondo magico, quello delle fiabe. Il paese nella quale è stata costruita, Sant’Agata Feltria, può essere considerato uno dei più bei borghi della Romagna, ma anche della Regione, e non c’è niente di meglio di un vero castello per tradurre la fantasia in realtà.


 

# Il progetto: un luogo dove la fiaba regna sovrana

Credits: roccadellefiabe.it
Tema il solitario castellano

Contrariamente a quanto ci si possa aspettare la Rocca delle Fiabe non è solo per bambini, perché, oltre al fatto che un po’ tutti sono affascinati dai racconti fantastici, il progetto nasce con l’intento di salvaguardare, studiare e reinterpretare la fiaba. L’ideatore è stato Antonio Faeti, docente di storia della letteratura per l’infanzia originario di Sant’Agata Feltria; e, secondo il professore, era inspiegabile che l’Italia non possedesse uno spazio in cui la fiaba regnasse sovrana, un territorio che fosse solo suo, in grado di ricordare costantemente l’importanza che ad essa deve essere attribuita.

Fu così che insieme alla pro Loco di Sant’Agata Feltria e grazie alla Provincia e alla Regione nacque la Rocca delle Fiabe. Attraverso un mix tra comunicazione, tecnologia e artigianato, nel castello è nato un vero e proprio museo che tramite 4 temi, “Scarpe. Scarpine. Scarpette”, “Il Viaggiatore Incantato”, “Il Solitario Castellano” e “Fanciulli nella Foresta”, racconta l’importanza della fiaba.



# La capitale del Fiabesco

Credits: roccadellefiabe.it
Tema Cenerentola

Sant’Agata Feltria è diventata ormai capitale del fiabesco grazie alla Rocca Fregoso. Come si è detto il castello è diventato ormai un museo, all’interno del quale si segue un percorso guidato. Prima di tutto si viene accolti dagli illustratori internazionali più bravi e famosi presentati con contenuti digitali; ma poi arrivano Cenerentola con il mondo delle principesse e il mondo de “il vissero per sempre felici e contenti”, il Piccolo principe con il suo viaggio incantato, Hansel e Gretel, altri personaggi fatati e una biblioteca digitale.

Continua la lettura con: C’è una STRASBURGO da FIABA tra le corti nascoste di MILANO

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.