I miracoli della SEGNALETICA ORIZZONTALE: l’urbanismo tattico cambia il volto di Forlì

L'obiettivo è riscoprire il centro città, evidenziando gli elementi architettonici e costruttivi già presenti nell'area. Vediamo il progetto nel dettaglio

Credits: spaziindecisi.it - Linee di rigenerazione

Sono partiti i lavori di segnaletica orizzontale per valorizzare in modo partecipato il percorso che dalla stazione ferroviaria attraversa i Portici, fino ad arrivare al centro storico. Ecco il primo intervento di urbanismo tattico a Forlì: cosa è stato fatto e come sta proseguendo il progetto.

I miracoli della SEGNALETICA ORIZZONTALE: l’urbanismo tattico cambia il volto di Forlì

# L’obiettivo del progetto “Linee di Rigenerazione” è connettere l’ex deposito delle corriere ai quartieri vicini

Credits: spaziindecisi.it

Il percorso partecipativo realizzato nel 2020 ha visto il coinvolgimento di cittadini, amministrazione e associazionismo locale nella ricerca e analisi dei problemi e priorità dell’area attorno all’ex deposito delle corriere Atr di Piazzetta Savonarola a Forlì. L’obiettivo è connetterla ai quartieri vicini, l’area de I Portici e delle case popolari Acer, creando delle “linee urbane” simili a quelle degli autobus. L’intervento a cura  dell’associazione Spazi Indecisi ha dato vita ad un piano di piccoli interventi migliorativi incrementali per la città. Ecco quali sono quelli realizzati e i prossimi passi.


 

# Nel 2020 la “street art” sulla facciata dell’ex-deposito, ora le “linee urbane” dipinte sulla pavimentazione per aumentare la percezione di sicurezza del quartiere e riscoprire il centro città 

Credits: spaziindecisi.it – Intervento su facciata deposito Ex-atr

Il primo intervento è stato realizzato a luglio del 2020 sulla facciata della Palazzina dell’ex-deposito Atr, da parte dell’artista Andreco con un opera di street art, insieme ad altri realizzati insieme agli studenti del Corso di Laurea in Architettura. In un secondo intervento a settembre, con l’aiuto dei suoi abitanti e in collaborazione di Acer, è stata riprogettata la corte interna delle case popolari di via Marsala 7.

Credits: forlitoday.it – Creazione segnaletica orizzontale

Pochi giorni fa è iniziata la valorizzazione del percorso pedonale tra la stazione ferroviaria e il centro storico, attraverso i Portici. Il commento dell’associazione Spazi Indecisi: “Proprio in questi giorni si sta realizzando insieme agli abitanti un’intervento di urbanistica tattica per la creazione di una segnaletica orizzontale che ha l’obiettivo di rendere visibile a chi esce dalla stazione di Forlì l’area de I Portici, ed invitare ad attraversare e riscoprire l’area per raggiungere il centro“.



# Il primo intervento di urbanistico tattico a Forlì

Credits: spaziindecisi.it – Linee di rigenerazione

Il progetto “Linee di Rigenerazione” è uno dei primi interventi di urbanismo tattico realizzati a Forlì, già approntato in altre città più grandi come Milano o Torino. Il vantaggio di questa metodologia è che per cambiare una strada o una piazza, migliorare gli spazi pubblici e la loro percezione nella comunità servono tempi e budget ridotti. Come spiega l’associazione: “Gli interventi realizzati insieme agli abitanti del quartiere sono stati pensati con la logica di non aggiungere nuovi colori o segni al luogo, ma per evidenziare gli elementi architettonici e costruttivi già presenti nell’area, in particolare nella pavimentazione. Concluso questo intervento, “Linee di Rigenerazione” proseguirà con altri progetti.

Fonte articolo: Forlì Today

Continua la lettura con: I pro e i contro dell’URBANISMO TATTICO, la nuova moda importata a Milano dalle piazze di New York

FABIO MARCOMIN

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

🍾 ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo#Madrid#Berlino#Ginevra#Basilea#SanPietroburgo#Bruxelles #Budapest#Amsterdam#Praga#Londra#Mosca#Vienna#Tokyo#Seoul#Manila #KualaLumpur#Washington#NuovaDelhi#HongKong #CittàDelMessico#BuenosAires#Singapore

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.


Articolo precedenteAnd the winner is… L’ALTALENA che abbatte il MURO del MESSICO
Articolo successivoA ROMA c’è una PICCOLA LONDRA
Fabio Marcomin
Laurea in Strategia e Comunicazione d’Impresa a Reggio Emilia, ICT & Marketing è il mio background. Curioso del futuro e delle tecnologie più innovative: Bitcoin, cryptovalute e blockchain sono le parole che mi guidano da alcuni anni. Dal 2012 a Milano, per metà milanese da parte di madre, amante della città e appassionato di trasporti e architettura: ho scelto Milano per vivere e lavorare perché la ritengo la mia città ideale.