Un MEDICO per Milano: 7 CURIOSITÀ che non immaginereste sul CANDIDATO SINDACO del CENTRO DESTRA

Vediamo sette curiosità sullo sfidante di Beppe Sala

Credits primadituttomilano - Luca Bernardo

Luca Bernardo 54 anni, dal 2005 direttore della Struttura complessa di Pediatria dell’ASST Fatebenefratelli di Milano, è il candidato ufficiale del centrodestra dopo l’accordo trovato da Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia. Vediamo sette curiosità sullo sfidante del sindaco uscente Beppe Sala.

Un MEDICO per Milano: 7 CURIOSITÀ che non immaginereste sul CANDIDATO SINDACO del CENTRO DESTRA

#1 Nel 2006 si era candidato in Consiglio Comunale

Luca Bernardo nel 2006 si era candidato in Consiglio Comunale di Milano nella lista civica a supporto di Letizia Moratti e prese 200 preferenze, non sufficienti per entrare a Palazzo Marino.


#2 Ha fondato il primo centro italiano contro bullismo e cyberbullismo

Nel 2008 ha fondato il Centro nazionale alla prevenzione e al contrasto del bullismo e cyberbullismo, il primo in Italia, diventato il modello di riferimento per i protocolli di intervento nei casi di bullismo.

#3 È giornalista dal 2009

Dal 2009 è iscritto all’Ordine dei giornalisti e vanta numerose collaborazioni con periodici e con il quotidiano Libero.

#4 Ha vinto l’Ambrogino d’oro militare

Tra i premi e riconoscimenti conseguiti c’è “l’Ambrogino d’Oro Militare” ricevuto nel 2011 dal Comune di Milano.



#5 Consigliere in educazione alimentare per Expo 2015

Tra il 2012 e il 2016 è stato consigliere del ministro per le Politiche agricole in materia di Educazione alimentare per l’Expo 2015.

#6 Esperto nazionale in ambito sanitario all’Anac

Nel 2017 Luca Bernardo è stato chiamato a ricoprire il ruolo di esperto nazionale in ambito sanitario, dall’Anticorruzione (Anac), guidata da Raffaele Cantone.

#7 Paracadutista da militare, è appassionato di boxe e krav maga

Durante il servizio militare è stato nel corpo dei paracadutisti. Appassionato di boxe e Krav Maga, l’arte marziale di origine israeliana di cui è diventato istruttore e che ha importato nel suo ospedale per i corsi di autodifesa contro la violenza sulla donne.

Continua a leggere con: Gradimento: SALA 81ESIMO tra i sindaci, FONTANA DECIMO tra i governatori

FABIO MARCOMIN 

copyright milanocittastato.it

Riproduzione vietata al sito internet che commette violazione di copyright appropriandosi di contenuti e idee di altri senza citare la fonte 

Leggi anche: Chi è Luca Bernardo, candidato sindaco per il centrodestra alle elezioni Milano 2021

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social. Riservato agli iscritti della newsletter: inviti a eventi, incontri e feste organizzati o promossi da Milano Città Stato

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità. 


Articolo precedenteLa società dell’arroganza
Articolo successivoIl Naviglio DIMENTICATO di corso XXII Marzo
Fabio Marcomin
Laurea in Strategia e Comunicazione d’Impresa a Reggio Emilia, ICT & Marketing è il mio background. Curioso del futuro e delle tecnologie più innovative: Bitcoin, cryptovalute e blockchain sono le parole che mi guidano da alcuni anni. Dal 2012 a Milano, per metà milanese da parte di madre, amante della città e appassionato di trasporti e architettura: ho scelto Milano per vivere e lavorare perché la ritengo la mia città ideale.