7 JOLLY per la RICONFERMA ELETTORALE di Sala

Nell'attesa di vedere chi sarà o saranno gli sfidanti, questi sono i jolly che il sindaco potrebbe giocarsi per convincere i milanesi

Credits: Shealah Craighead - Olimpiade 2006

Per ora è l’unico candidato. Il giorno di Sant’Ambrogio il sindaco ha dichiarato la sua ricandidatura per altri cinque anni. Nell’attesa di vedere chi sarà o saranno gli sfidanti, questi sono i jolly che potrebbe giocarsi per convincere i milanesi. 

7 JOLLY per la RICONFERMA ELETTORALE di Sala

#1 Inaugurare qualche fermata della M4

Credits: metroricerche.com – Stazione tipo M4

L’apertura del primo tratto della nuova linea blu, prevista nel 2021 con il tratto Linate-Forlanini FS, è ancora incerta nella data, anche per lo scarso utilizzo del city airport causa Covid. Per far capire che qualcosa di buono è stato fatto durante la sua amministrazione, potrebbe aprire a sorpresa qualche fermata, anche se non dovesse passare nessun vagone della metropolitana.


Ad esempio potrebbe inaugurare una fermata nella periferia ovest del Lorenteggio, o quella al Parco delle Basiliche e San Babila in centro storico. Se proprio gli avanza del tempo potrebbe inaugurare la fermata più profonda di Milano, quella di Dateo, a 32 metri sotto la superficie. Sarebbe di grande impatto. 

Leggi anche: Le fermate della METRO più PROFONDE a Milano e nel mondo

#2 Riapertura di un breve tratto di Naviglio a colpi di piccone

Aveva previsto la riapertura integrale dei Navigli durante il suo attuale mandato, o almeno una piccola parte, ma per vari motivi non ha onorato la promessa fatta ai milanesi, senza neppure portare avanti in fase progettuale nei primi anni. Per rifarsi potrebbe fare un colpo di teatro: armarsi di elmetto e piccone per scoperchiare almeno 10 metri di Navigli. Per facilitarsi il compito potrebbe partire da Melchiorre Gioia dove il Naviglio scorre ancora libero sotto l’asfalto e l’iniziativa potrebbe rivelarsi più semplice.



#3 Performance celebrativa delle olimpiadi 2026

Credits: Shealah Craighead – Olimpiade 2006

Le olimpiadi invernali sono state aggiudica, ma si terranno solo nel 2026. Se Sala perdesse le elezioni non potrebbe aprire la cerimonia d’inaugurazione. Per evitare questo smacco potrebbe organizzare una performance celebrativa della manifestazione fin dalla prossima primavera, con atleti olimpici in giro per la città che danno appuntamento ai cittadini per il 2026. La manifestazione verrebbe messa in atto da Mario Balich, il re delle grandi inaugurazioni e degli effetti Wow!

#4 Una pista ciclabile 

Non è un mistero che sia il suo principale cavallo di battaglia. Anche se sono numerosi i tratti di pista ciclabile realizzati, in sede protetta o solo tracciate con la vernice, manca ancora una pista unitaria che attraversi tutta la città o che la colleghi con i comuni di prima fascia senza interruzioni. L’occasione potrebbe essere ghiotta per una pista ciclabile tutta nuova, magari che si illumini di notte, da presentare prima delle elezioni.

Leggi anche: A Verona la PRIMA PISTA CICLABILE che si ILLUMINA con il buio. Un’idea da portare a Milano?

#5 Una mega manifestazione per il clima 

Potrebbe fare da promotore, magari invitando nuovamente Greta Thunberg, a una grande manifestazione per la lotta al cambiamento climatico e portare a sé un po’ di voti di veri e finti ecologisti. 

#6 Inaugurare una sede per una futura authority europea

Per Ema è andata male, ce la siamo fatta soffiare dall’Olanda. La possibilità di ospitare la sede europea del tribunale dei brevetti è in salita. Per ovviare a queste difficoltà potrebbe istituire la “Sede Europea degli Eventi fieristici” inaugurando un nuovo padiglione a Rho Fiera. O comunque predisporre una sede per una futura authority internazionale. 

#7 Rinnovare la dichiarazione a favore di Milano città stato a pochi giorni dal ballottaggio

L’aveva promesso durante la campagna elettorale nelle precedenti elezioni del 2016 sottoscrivendo una “lettera d’impegno”. Purtroppo rimasto poi solo sulla carta. Potrebbe ripetersi anche nell’ottica di una rielezione, con la speranza che dopo questa tornata elettorale tenga fede alla parola data.

Continua la lettura con: Proviamoci. Mi impegnerò personalmente”: Beppe Sala a Milano Città Stato

MILANO CITTA’ STATO

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul  #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong   #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore