Milano è la città al mondo dove i cittadini si stanno MUOVENDO DI MENO (Economist – City Mapper)

Secondo una classifica dell'Economist i cittadini milanesi sono quelli che a livello mondiale hanno ridotto di più gli spostamenti: data 100 la quantità di spostamenti in un periodo normale, Milano in questi giorni risulta pari a 3: significa che a Milano gli spostamenti si sono ridotti del 97%

Credits: ecomomist.com - Statistiche degli spostamenti dei cittadini a piedi e con i mezzi di trasporto pubblico nelle principali città del mondo

I dati complessivi di contagiati, malati in terapia intensiva e decessi sembra stiano prendendo la curva discendente in Italia. Milano invece pur restando piuttosto stabile da alcuni giorni si comporta diversamente da tutte le altre città lombarde registrando aumenti di contagi sia nel Comune che nella Città Metropolitana. Tra le possibili cause sollevate c’è anche quella del mancato rispetto dei cittadini delle regole del lockdown. Ma questa ipotesi ha fondamento? E, in un confronto internazionale, come si stanno comportando i cittadini di Milano?

Milano è la città al mondo dove i cittadini si stanno MUOVENDO DI MENO (Economist)

Secondo una ricerca dell’Economist i cittadini milanesi sono campioni del mondo di “lockdown”

Credits: ecomomist.com – Statistiche degli spostamenti dei cittadini a piedi e con i mezzi di trasporto pubblico nelle principali città del mondo

L’assessore alla Sanità della Lombardia Gallera ha asserito che la situazione di “Milano non ci fa stare tranquilli” in quanto presenta l’unica curva ascendente nel numero di contagi e non si intravede un’inversione di rotta. La città ha impostato da subito restrizioni maggiori di altri contesti, come la chiusura dei mercati rionali all’aperto e dei parchi pubblici, e inizialmente sembrava non essere stata particolarmente toccata dal Coronavirus, ad oggi invece è in testa nella classifica delle città lombarde e italiane per persone positive al Coronavirus con 11.230, 4.533 nel Comune: va detto questo dato è frutto anche dal maggior numero di abitanti dell’area metropolitana, Roma esclusa.

La conseguenza di questi numeri pare non essere dovuta al comportamento dei milanesi, almeno secondo i dati stilati dall’Economist che ha stilato un classifica con suddivisione settimanale, nel periodo compreso tra il 9 e il 21 di marzo, che riporta la percentuale di spostamenti in base al dato storico di flussi di persone in condizioni di normale vita quotidiana prima dell’emergenza.

Milano infatti si posiziona in testa a questa classifica con un calo degli spostamenti dal già basso 9% ad inizio lockdown al 3% nell’ultima rilevazione nel primo giorno di primavera. In pratica considerando 100 la quantità di spostamenti in un periodo normale, Milano in questi giorni risulta pari a 3: significa che a Milano gli spostamenti si sono ridotti del 97%.

In questo studio sono state inserite un gruppo di città tra le più importanti in Europa e una selezione di città del Nord America e del Resto del Mondo: come riporta la tabella troviamo ad esempio, oltre alle italiane Milano e Roma, Parigi, Londra, Madrid, Vienna, Mosca, Berlino e Lisbona in Europa, oppure New York, San Francisco, Toronto in Nord America e San Paolo, Mexico City, Mosca e San Pietroburgo nel Resto del Mondo.

Se davvero la nostra città è la più virtuosa al mondo nel rispetto delle restrizioni, come è giustificabile la continua diffusione del virus?

Upgrade del 14 aprile: i dati di Citymapper

I dati sui contagi a Milano continuano a crescere? Per Gallera il motivo è uno solo: “milanesi state a casa!”. Questo sta ripetendo l’assessore, scaricando sui milanesi la responsabilità dell’andamento di contagi di cui, in verità, nessuno ha rivelato l’origine.

Intanto, alla pubblicazione dell’Economist si aggiungono i dati dell’app Citymapper che dalle celle telefoniche riesce a calcolare la mobilità in tempo reale in ogni città. Come si vede dalle schermate qui sotto, Milano risulta da 5 settimane la città al mondo che ha segnato la più alta riduzione negli spostamenti delle persone: il 97% in meno rispetto a prima dell’emergenza. Se Gallera o altri che accusano i milanesi hanno dati differenti, li invitiamo a fornirli, per dignità e correttezza verso una popolazione che da 40 giorni sta obbedendo ai politici come nessun’altra al mondo.

Classifica delle città del mondo ordinate per riduzione di mobilità (ultima settimana) Fonte: citymapper
Classifica delle città del mondo ordinate per riduzione di mobilità (5 settimane fa- prima del lockdown totale) Fonte: citymapper

Leggi anche: 4 settimane di lockdown, migliaia di positivi al giorno: DOVE SONO STATI CONTAGIATI? È fondamentale saperlo

FABIO MARCOMIN

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul  #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong   #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

Leggi anche:
*I dieci effetti di Milano città stato più votati dai milanesi: al primo posto portare Milano a livello delle PRIME AL MONDO
10 città stato del mondo che possono ispirare Milano
* E ora Milano Città Stato! Se non lo fa l’Italia, si può chiederlo all’Europa
Milano Città Stato sarebbe un bene soprattutto per l’Italia
Primo passo del consiglio comunale verso Milano Città Stato
Corrado Passera: Milano Città Stato è il più interessante progetto che ci sarà in Europa nei prossimi anni
“Proviamoci. Mi impegnerò personalmente”. Beppe Sala a Milano Città Stato

VUOI CONTRIBUIRE ANCHE TU A TRASFORMARE IN REALTA’ IL SOGNO DI MILANO CITTA’ STATO?
SERVE SCRIVERE PER IL SITO, ORGANIZZARE EVENTI, COINVOLGERE PERSONE, CONDIVIDERE GLI ARTICOLI, PROMUOVERE L’ISTANZA, AIUTARE O CONTRIBUIRE NEL FUNDING, TROVARE NUOVE FORME UTILI ALL’INIZIATIVA.
SE VUOI RENDERTI UTILE, SCRIVI A [email protected] (OGGETTO: CI SONO ANCH’IO)

 

SOSTIENI MILANO CITTÀ STATO

Caro lettore, il sito Milano Città Stato è gestito da Vivaio, associazione no profit. Per assicurare contenuti di qualità tutti i collaboratori lavorano senza sosta. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, se ci leggi spesso e se condividi il nostro intento di contribuire a una Milano (e un’Italia) che sia sempre migliore, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci, in particolare in questo momento così delicato. Grazie!

Milano Città Stato. Il grande sogno dei milanesi


close

I nostri articoli sono interessanti?

Da adesso puoi ricevere in email i nuovi articoli di Milano Città Stato... scegli tu la frequenza!

Facendo click sul bottone "Iscriviti" accetti di ricevere via email le newsletter di Milano Città Stato. I tuoi dati saranno trattati in conformità alla normativa GDPR (link privacy)