La PLAYLIST della quarantena: 10 CANZONI di artisti milanesi da apprezzare in questi giorni (VIDEO)

La mia playlist con canzoni di artisti milanesi che mi sembrano particolarmente adatte per il periodo


La mia playlist con canzoni di artisti milanesi che mi sembrano particolarmente adatte per il periodo.

La PLAYLIST della quarantena: 10 CANZONI di artisti milanesi

#1 Marracash – NEON – Le Ali ft. Elisa

Fabio Bartolo Rizzo, in arte Marracash, dopo una lunga gavetta ha ottenuto tutti ciò che sognava: ricchezza, successo, una splendida compagna (Elodie). Eppure sembra sempre il ragazzo che ascoltava i Metallica in un monolocale di una casa di ringhiera in via Bramante.
Nelle sue canzoni fa risaltare al meglio le voci femminili, in questo caso quella di Elisa che raggiunge le vette di Kate Bush in Wuthering heights.


#2 Ghali – GOOD TIMES

Sembra la fine del mondo ma mi calma. Pare scritta apposta per la quarantena. Da Baggio un messaggio all’Italia, ritornerà la bella atmosfera, ritorneranno i good times. 



#3 Mahmood – Rapide

Cosa farai se alle spalle lascerai Milano? Per immergersi nella malinconia arriva il giovane artista del Garatosoglio. Tiene compagnia, sono rapide che scalerò, scalerò, indicati anche  Soldi, Barrio o Andromeda scritta per Elodie.

#4 Adriano Celentano – Soli

È inutile suonare qui non vi aprirà nessuno, il mondo l’abbiam chiuso fuori con il suo casino.
Un tassista in Lettonia. Quando ha saputo che ero italiano ha iniziato a cantare Celentano.
Soli, col tempo che si è fermato, soli, però finalmente noi, solo noi. 
Nostalgie.

#5 Malika Ayane – Senza Fare Sul Serio

In una quarantena alla milanese si deve ascoltare una delle più raffinate artiste italiane. Malika Ayane offre un repertorio, con Come Foglie, Tempesta e tante altre, per ogni tipo di stato emotivo.

#6 Morgan – Altrove

Sì, è di Monza, però ha Milano nel cuore. E poi Monza è Milano. Anche se ormai Marco Castoldi si fa più notare per le sue esibizioni caratteriali che per quelle artistiche, in passato ci ha regalato autentici gioielli musicali. Come questo che sembra frutto di un isolamento forzato. Forse già lo sai, che a volte la follia, sembra l’unica via, per la felicità.

#7 J-Ax & Fedez – Piccole cose ft. Alessandra Amoroso

Tutti ti stanno accanto, nessuno ti sta vicino.
Quanta fatica per salire in cima, per poi scoprire che c’è poco ossigeno e non si respira.
E sentirsi felice anche solo a immaginare quelle piccole cose che non hai ancora.

#8 Sfera Ebbasta – Cupido ft. Quavo

Un ritmo alienante che si riesce ad apprezzare al meglio in una sera di isolamento totale, a luci spente, nel silenzio della città.

#9 Enrico Ruggeri – Polvere

Aria un po’ viziata, quella finestra andrebbe spalancata. Un inno della quarantena, in particolare dei suoi scenari più psicotici.
Polvere. troppi ricordi, è meglio essere sordi.
Non mi cercare che non mi riconoscerai

#10 Giusy Ferreri – Novembre

A Novembre la città si accende in un istante.
Ma speriamo di uscirne prima.

ANDREA ZOPPOLATO

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

VUOI CONTRIBUIRE ANCHE TU A TRASFORMARE IN REALTA’ IL SOGNO DI MILANO CITTA’ STATO?
SERVE SCRIVERE PER IL SITO, ORGANIZZARE EVENTI, COINVOLGERE PERSONE, CONDIVIDERE GLI ARTICOLI, PROMUOVERE L’ISTANZA, AIUTARE O CONTRIBUIRE NEL FUNDING, TROVARE NUOVE FORME UTILI ALL’INIZIATIVA.
SE VUOI RENDERTI UTILE, SCRIVI A INFO@MILANOCITTASTATO.IT(OGGETTO: CI SONO ANCH’IO)