La Campania batte la Lombardia 1000 a zero

Il Governatore della Campania ha messo a disposizione un contributo a fondo perduto di 1.000 euro per i lavoratori autonomi del territorio, utilizzando fondi europei. La Lombardia, patria delle partite Iva, resta al palo

Credits: ilmessaggero.it . Vincenzo De Luca

Il governatore della Regione Campania Vincenzo de Luca dopo aver appurato la lentezza del Governo nel soccorrere economicamente le partite iva in difficoltà ha preso in mano la situazione. La Regione Lombardia al momento ancora ferma al palo.

La Campania batte la Lombardia 1000 a zero

# In Campania: basta una domanda sulla piattaforma regionale per i professionisti

Il Governatore della Campania, Vincenzo De Luca, ha previsto un sostegno diretto agli autonomi, a prescindere da quello in arrivo dal Governo, finanziando complessivamente 80 milioni di euro con risorse del Fondo Europeo per lo sviluppo regionale. Nel Piano Socio Economico contro la crisi generata dall’emergenza Covid-19 elaborato dalla Regione Campania per sostenere i lavoratori autonomi, titolari di partita IVA iscritti alla gestione separata INPS o alla casse private, è stata prevista l’erogazione di un bonus nella forma di un contributo a fondo perduto una tantum pari a € 1.000,00. 


Possono richiederlo i titolari di partita IVA attiva alla data del 23/02/2020, accedendo ad un’apposita piattaforma e in possesso dei seguenti requisiti:

– iscrizione all’albo professionale ed alla relativa Cassa previdenziale privata ovvero, nel caso in cui l’Albo professionale non sia costituito, alla gestione separata INPS;

– inizio attività prima del 1/1/2020;



– sede/studio sul territorio regionale;

– non iscrizione ad altra forma di previdenza obbligatoria;

– fatturato dell’anno 2019 inferiore ad euro 35.000,00.

Fonte: porfesr.regione.campania.it

# La Lombardia prevede solo “pacchetti famiglie” da € 500

La Regione Lombardia ha messo in campo solo 16,5 milioni come contributo una tantum per pagamento di una rata del mutuo o un contributo e-learning una tantum pari all’80% delle spese sostenute fino ad un massimo di euro 500 a nucleo familiare per l’acquisto di pc fisso o portatile o tablet con fotocamera e microfono. I requisiti privilegiano la presenza di figli in famiglia. Chi vive da solo dovrà cercare altrove.

Per i lavoratori autonomi al momento non risulta ancora nessuna iniziativa.

A ruoli invertiti avremmo incensato l’efficienza lombarda, in questo caso non possiamo fare altro che elogiare la Regione Campania che ha messo a disposizione risorse 5 volte superiori, con un contributo doppio di sostegno diretto agli autonomi. È alquanto strano che nel territorio della partite iva per eccellenza ci sia così scarsa considerazione e lungimiranza da parte dei politici per la loro sorte a maggior ragione in questa emergenza, magari single, e maggiore verso le famiglie che vede la Lombardia tra le ultime in Italia per numero medio dei componenti.

FABIO MARCOMIN

Se vuoi contribuire anche tu ad avere una Milano più libera in una Italia più civile, partecipa a RinasciMilano e mandaci la tua proposta qui: RinasciMilano

MilanoperMilano: a Milano chi ha di più aiuta chi ha di meno. Dona anche tu e #aggiungiunpastoatavola di chi ne ha bisogno: www.milanopermilano.it

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul  #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong   #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

SOSTIENI MILANO CITTÀ STATO

Sostieni Milano Città Stato