Il CONTO della pandemia? Per la sinistra tedesca lo devono pagare i RICCHI (evitando tagli e tasse)

Una "tassa sui milionari" per coprire il debito contratto per la mandemia ed evitare il taglio della spesa pubblica: 310 miliardi da versare nei prossimi nei prossimi 20 anni da parte dei tedeschi più ricchi

Chi dovrebbe pagare il conto della pandemia. Credits: @victorperli

Una “tassa sui milionari” per coprire il debito contratto per la pandemia ed evitare il taglio della spesa pubblica. Andrebbe a colpire lo 0,7% della popolazione tedesca con patrimonio oltre i 2 milioni di euro e le aziende con capitale superiori ai 5 milioni. Tutti i dettagli della proposta.

Il CONTO della pandemia? Per la sinistra tedesca lo devono pagare i RICCHI (evitando tagli e tasse)

Pubblichiamo articolo di Elia Salsano per “Berlino Magazine” – Germania, la Sinistra vuole tassare i più i ricchi per i debiti da Corona


# 310 miliardi da versare nei prossimi 20 anni da parte dei tedeschi più ricchi

Secondo Die Linke (il partito della sinistra tedesca, ndr), gli amministratori delegati e gli eredi delle principali multinazionali tedesche dovrebbero risanare il debito della pandemia. Il prestito concesso dalla Deutsche Bank ad un tasso di interesse pari a zero dovrebbe essere restituito dai miliardari tedeschi, che si vedrebbero costretti a versare un contributo di 310 miliardi di euro durante i prossimi 20 anni. Tra le “vittime” della proposta ci sarebbe anche l’ex amministratore delegato di Lidl, Dieter Schwartz, il quale ha visto aumentare il proprio capitale di 11,1 miliardi di euro nel corso della pandemia.

# La proposta: una tassa tra il 10 e il 30% sui capitali privati superiori ai 2 milioni di euro e su quelli aziendali superiori ai 5 milioni

La proposta della Linke si basa sullo studio dell’istituto per la ricerca in campo economico (DIW), il quale afferma che prelevando una tassa dal 10 al 30% sul capitale privato superiore a 2 milioni di euro e sul capitale aziendale superiore a 5 milioni di euro, si riuscirebbero a coprire i costi derivati dalla pandemia. Le persone toccate da questa misura di risanamento rappresenterebbero lo 0,7% della popolazione tedesca, ovvero 580’000 individui. Il principale promotore dello studio e membro della Linke, Fabio De Masi, afferma che la proposta “non implicherebbe la fine del mondo” dal momento che i capitali privati di 2 milioni di euro non verrebbero tassati per più di 60.000 euro.

# Le due strategie a disposizione del Governo per risanare il debito con Deutsche Bank: ridurre spesa pubblica o incrementare le entrate

La Germania dispone di due strategie per risanare il debito con la Deutsche Bank: diminuire le spese pubbliche o aumentare le entrate. Diminuire le spese pubbliche implicherebbe la diminuzione dei finanziamenti nei confronti degli ospedali e degli istituti di ricerca, delle università e delle scuole dell’infanzia, per non parlare delle pensioni, e delle casse di disoccupazione e d’invalidità. La proposta della Linke, invece, implicherebbe un aumento del contributo fiscale dei più benestanti con l’instaurazione di una cosiddetta “tassa dei milionari”. L’aspirante Cancelliere Olaf Scholz si è già detto favorevole alla proposta.



Fonte articolo: Berlino Magazine

Continua la lettura con: l’aumento del debito pubblico per la pandemia

MILANO CITTA’ STATO

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

🍾 ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

SOSTIENI MILANO CITTÀ STATO

Sostieni Milano Città Stato