10 piatti della CUCINA LOMBARDA per rendere la quarantena più appetitosa

Ecco 10 ricette per apprezzare la cucina lombarda soprattutto in questi giorni

Tempo di quarantena. Il nostro mondo è circoscritto dentro le mura domestiche e, sempre più spesso, tutto ruota intorno al frigorifero…
Un po’ per gola, un po’ per noia, sicuramente per diletto, la cucina è diventata il passatempo preferito di molti. E per i lombardi, abituati a fare dalla mattina alla sera (#milanononsiferma), il momento masterchef è diventato irrinunciabile.
Ecco 10 ricette per apprezzare la cucina lombarda soprattutto in questi giorni. 


10 piatti della CUCINA LOMBARDA per rendere la quarantena più appetitosa

#1 Risotto alla milanese


Giallo come un girasole, rotondo come il sole.
Il risotto alla milanese è un must della tradizione milanese, un primo piatto fra i più rappresentativi della cucina lombarda. Un risotto giallo, come il risotto allo zafferano, ma che si distingue soprattutto per la presenza del midollo.
Per la ricetta clicca qui


#2 Risotto alla luganega

Per chi non lo sapesse si tratta di una salsiccia tipica della zona di Monza. Un primo che ci porta direttamente nel cuore della tradizione culinaria lombarda con una ricetta perfetta anche per gli intolleranti al lattosio e per i celiaci.
Per la ricetta clicca qui


#3 Pizzoccheri

Uno dei piatti più genuini e sostanziosi lombardi, in grado di scaldare pancia e cuore. La riuscita della ricetta risiede senz’altro nella scelta degli ingredienti. Farina di grano saraceno macinata a pietra, verze dell’orto, burro di malga sono alcuni tra i must have per questa prelibatezza!
Per la ricetta clicca qui 


#4 Ossobuco alla milanese

Accompagnato al risotto, o nella versione con i piselli, l’òs büüs a la milanesa si contraddistingue dal taglio di carne reso estremamente tenero dalla lunga cottura e dalla presenza del midollo e l’aggiunta della gremolada, un trito di prezzemolo e aglio profumato con scorza di limone che completa ed esalta il sapore della carne di vitello.
Per la ricetta clicca qui


#5 Cotoletta alla milanese

Nonostante gli austriaci ne rivendichino la paternità con la loro Wiener Schnitzel, un documento risalente al 1148, e custodito nella Basilica di Sant’Ambrogio, la cita già parlando di lumbulus cum panitio, ovvero lombi con pane grattugiato. Infatti la ricetta della cotoletta milanese si ricava dalla lombata e non dalla coscia come quella che si prepara in Austria. È una delle ricette più veloci della tradizione meneghina.
Per la ricetta clicca qui

#6 Cassouela

 

Profumo, colore e sapori: non è mai primavera per la Cassouela! Un’esperienza fantastica, che permette a chi ama davvero mettersi ai fornelli di sentirsi ancora più attaccato alla passione per la cucina lombarda. Il piatto tipico della tradizione è realizzato con le verze e le parti povere del maiale: costine, piedini, cotenne, salamini e verzini. Può essere realizzato in tante varianti, infatti la ricetta della cassoeula varia da zona a zona.
Per la ricetta clicca qui


#7 Trippa milanese o busecca

La trippa costituisce un alimento tradizionale di molte regioni d’Italia, in particolare della cucina veneta, romana, toscana e milanese. Busecca è il nome della trippa alla milanese, in dialetto Büsèca, che indica le frattaglie ricavate dalle diverse parti dello stomaco dei bovini (non dall’interstino!).
Per la ricetta clicca qui


#8 Panettone

Ok, non è Natale, ma il panettone è uno dei più famosi dolci natalizi regionali. Oltre al suo impasto soffice e ricco, la particolarità del panettone è la sua forma a cupola che lo rende inconfondibile. Perché non accettare la sfida di prepararlo anche in questo momento?
Per la ricetta clicca qui 


#9 Torta Sbrisolona

Della cucina mantovana, la sbrisolona è amata da tutti i lombardi e non solo. Farina bianca e gialla, uova e zucchero, mandorle tritate grossolanamente, scorza di limone, burro e un pizzico di sale danno vita a un dolce che si sbriciola quando lo si taglia. Da qui il nome con cui è stato battezzato. Un dolce che può durare fino a un mese.
Per la ricetta clicca qui 


#10 Pan dei morti

Il pan dei morti nasce nella tradizione popolare milanese: si tratta di dolcetti secchi a base di biscotti polverizzati e frutta secca, cacao e aromi, che vengono tradizionalmente preparati in occasione della commemorazione dei defunti o della festa di Ognissanti. L’ampia diffusione di questa e di altre ricette simili si deve anche ai festeggiamenti di Halloween, che richiedono ricette collaudate a tema.
Per la ricetta clicca qui

 

Quando poi la quarantena sarà finita, ecco dove mangiare la miglior cucina regionale: i migliori ristoranti dove mangiare la cucina regionale.

E voi quali ricette lombarde preferite preparate?

 

SILVIA BOCCARDELLI

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul  #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong   #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

Leggi anche:
*I dieci effetti di Milano città stato più votati dai milanesi: al primo posto portare Milano a livello delle PRIME AL MONDO
10 città stato del mondo che possono ispirare Milano
* E ora Milano Città Stato! Se non lo fa l’Italia, si può chiederlo all’Europa
Milano Città Stato sarebbe un bene soprattutto per l’Italia
Primo passo del consiglio comunale verso Milano Città Stato
Corrado Passera: Milano Città Stato è il più interessante progetto che ci sarà in Europa nei prossimi anni
“Proviamoci. Mi impegnerò personalmente”. Beppe Sala a Milano Città Stato

VUOI CONTRIBUIRE ANCHE TU A TRASFORMARE IN REALTA’ IL SOGNO DI MILANO CITTA’ STATO?
SERVE SCRIVERE PER IL SITO, ORGANIZZARE EVENTI, COINVOLGERE PERSONE, CONDIVIDERE GLI ARTICOLI, PROMUOVERE L’ISTANZA, AIUTARE O CONTRIBUIRE NEL FUNDING, TROVARE NUOVE FORME UTILI ALL’INIZIATIVA.
SE VUOI RENDERTI UTILE, SCRIVI A [email protected] (OGGETTO: CI SONO ANCH’IO)

Milano Città Stato. Il grande sogno dei milanesi