Scandalo: tra le 10 STRADE più COOL del mondo secondo Time Out non c’è Milano!

Scopriamo insieme le primi dieci in classifica (foto e mappa)

Credits adeandlisadodisney IG - Sunset Boulevard

La rivista britannica Time Out ha stilato per la prima volta la classifica delle strade più cool del mondo: sorpresa!, non è presente Milano. L’anno scorso la città era inserita invece nella rassegna annuale dei quartieri più cool, con Porta Venezia alla 35esima posizione come unico rappresentante italiano. Scopriamo insieme le primi dieci della graduatoria.

Scandalo: tra le 10 STRADE più COOL del mondo secondo Time Out non c’è Milano!

#10 Calle Thames, a Buenos Aires, Argentina

Credits it.sputniknews – Calle Thames

Ad aprire la classifica delle strade più “cool” del mondo troviamo Calle Thames, a Buenos Aires, in Argentina. Conosciuta per le sue cucine indipendenti e le sue pozze d’acqua, questa animata arteria collega l’elegante Palermo con il più spigoloso Villa Crespo. Da non perdere steakhouse, churros e tacos e soprattutto Tres Monos, autore dei migliori cocktail al mondo.


 

#9 Rua Rodrigues de Faria a Lisbona

Credits bigcities.com – Rua Rodrigues de Faria

Rua Rodrigues de Faria a Lisbona si piazza al nono posto. Conosciuta per essere fiancheggiata da ristoranti, negozi, studi espositivi, spazi di coworking e popolata da artisti di strada con esibizioni di ogni genere. Qui c’è anche, Ler Devagar che significa “leggi attentamente”, uno dei luoghi più amati dai lettori di tutto il mondo con decine di migliaia di libri distribuiti nei suoi due piani.

 



#8 Haji Lane a Singapore

Credits: pinterest – Haji Lane

La rivista “Time Out” ha definito Haji Lane a Singapore come un posto “curioso, miscuglio di vintage e innovazione, cuore pulsante del quartiere Kampong Gelam.” In ogni locale si respira una vibrante atmosfera e tra i più gettonati ci sono il Singapura Club, la Piedra Nigra e il Windowsill Pies con le sue torte stravaganti.

 

#7 Rua Três Rios a San Paolo, Brasile

Credits apecc.com.br – Tres

Rua Três Rios, situata nel centro di Bom Retiro, uno dei quartieri più famosi di San Paolo, si posiziona al settimo posto. La strada brasiliana che ospita da generazioni numerose famiglie emigrate in Sud America, italiani, greci, boliviani e coreani, è un mix di colori e occasioni di svago, fra buon cibo, arte e musica. Per gli amanti della moda ci si può perdere tra i suggestivi negozi di tessuti e incontrare i giovani designer della zona.

 

#6 Witte de Withstraat a Rotterdam, Olanda

Credits komieuitrotterdamdan IG – Witte De Witstraat

Witte de Withstraat è una delle vie principali di Rotterdam, in Olanda. Famosa per le  gallerie d’arte, ristoranti e discoteche all’ultimo grido che attirano ogni notte migliaia di giovani. Una visita al Worm, complesso artistico che organizza serate rap olandesi, è una delle attività consigliate.

 

#5 Sunset Boulevard a Los Angeles, USA

Credits adeandlisadodisney IG – Sunset Boulevard

Sunset Boulevard, una fra le più celebri strade della California, si ferma al quinto posto di questa classifica. Qui si trovano bar etnici, storici café e bizzarri minimarket, tra cui il noto Time Travel Mart. Si snoda lungo 35 km, attraversando una vegetazione lussureggiante e abitazioni esclusive, dall’oceano fino al Santuario del Lago della Self-Realization Fellowship.

 

#4 San Isidro a L’Avana, Cuba

Credits it.sputniknews – San Isidro

Nei profondi vicoli della città vecchia, fra rampicanti e stendini, c’è San Isidro, una strada nel centro de L’Avana, capitale di Cuba. Attorno a questa via, che si piazza appena giù dal podio, si snoda un quartiere che brilla di migliaia di colori. Tra le mete imperdibili il noto bar e ristorante Yarini Habana, dedicato ad Alberto Yarini e la Galería Taller Gorría con spettacoli messi in scena da tanti artisti emergenti della scena cubana.

 

#3 South Bank a Londra

Credits city relay – South Bank

Si prende il terzo posto la South Bank di Londra, la “passerella” sul Tamigi nota per le suggestive vedute sulla Cattedrale di St. Paul situata dall’altra parte del fiume, oltre che per le delizie alimentari servite da tutti i bar e locali presenti. Per gli amanti del teatro qui hanno sede il National Theatre e il Globe di William Shakespeare.

 

#2 Passeig de Sant Joan a Barcellona, Spagna

Credits antonio_garciav IG – Passeig de Sant Joan

Sul secondo gradino del podio troviamo Passeig de Sant Joan a Barcellona, conosciuta per essere uno dei corridoi verdi più fiorenti della città spagnola con piste ciclabili, ampi marciapiedi e molti posti a sedere all’aperto. Uno dei luoghi preferiti in estate da cittadini e turisti, da non farsi mancare una passeggiata tra i banchi del mercato alimentare de l’Abaceria.

 

#1 Smith Street a Melbourne, Australia

Smith street Melbourne

La vivace arteria di Melbourne, Smith Street, nota per i negozi indipendenti, i locali con musica dal vivo e gli ottimi ristoranti si aggiudica la palma di strada più cool al mondo. Insieme alle grandi catene di fast-food si alternano ai piccoli locali e cocktail bar. La via è anche il luogo ideale per trovare eventi e serate a tema Lgbt. 

 

Fonte: Tag43

Continua a leggere con: I QUARTIERI preferiti dai milanesi per uscire a PRANZO o a CENA

FABIO MARCOMIN

copyright milanocittastato.it

Riproduzione vietata al sito internet che commette violazione di copyright appropriandosi di contenuti e idee di altri senza citare la fonte   

Leggi anche: Varie&Eventuali: “caccia“ di Pechino ai capitalisti cinesi. Telegram, guardie e ladri fra Viminale e No

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social. Riservato agli iscritti della newsletter: inviti a eventi, incontri e feste organizzati o promossi da Milano Città Stato

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità. 


Articolo precedenteLa storia di MILANO a LUCI ROSSE
Articolo successivoROMA NON ha 7 COLLI: sono MOLTI di più
Fabio Marcomin
Laurea in Strategia e Comunicazione d’Impresa a Reggio Emilia, ICT & Marketing è il mio background. Curioso del futuro e delle tecnologie più innovative: Bitcoin, cryptovalute e blockchain sono le parole che mi guidano da alcuni anni. Dal 2012 a Milano, per metà milanese da parte di madre, amante della città e appassionato di trasporti e architettura: ho scelto Milano per vivere e lavorare perché la ritengo la mia città ideale.