LE ISOLE SHETLAND vogliono L’INDIPENDENZA dalla SCOZIA

Un piccolo arcipelago può chiedere l'indipendenza da uno Stato che a sua volta cerca l'indipendenza? Le Isole Shetland potrebbero fare la differenza nella storia dei ministati.

Isole Shetland

Un piccolo arcipelago chiede l’indipendenza da uno Stato che a sua volta vuole l’indipendenza. Ecco come le Isole Shetland potrebbero fare la differenza nella storia dei ministati.

LE ISOLE SHETLAND vogliono L’INDIPENDENZA dalla SCOZIA

# Le Shetland sono un piccolo arcipelago più norvegese che inglese

Celebrazioni tipiche delle Shetland
Celebrazioni tipiche delle Shetland

Le Isole Shetland sono un arcipelago formato da 100 isole di cui solo 16 sono popolate, per un totale di 24.000 abitanti. Queste isole sono geograficamente più vicine a Bergen in Norvegia che ad Edimburgo in Scozia, ma sono riconosciute come una delle 32 regioni unitarie scozzesi e, di conseguenza, parte del Regno Unito.


Infatti, fino al 1472 questo territorio era di dominio norvegese ma fu ceduto alla Scozia per la dote del matrimonio tra Margherita di Danimarca e Giacomo III Stuart: un’azione che gli abitanti delle Shetland hanno sempre trovato ingiusta.

# Il problema attuale: la vita nelle Shetland costa troppo rispetto al resto della Scozia

Le Isole Shetland chiedono l’autonomia dalla Scozia sia per motivi di identità ma soprattutto per motivi economici. La vita su queste fredde isole costa il 60% in più rispetto al resto dello Stato. Gli abitanti accusano il governo dell’arretratezza e della povertà di questo territorio, e vogliono prendere in mano la situazione per cambiare le cose. Ma le Shetland potrebbero davvero essere indipendenti?

# Le Shetland avrebbero le risorse necessarie per essere indipendenti

L’economia dell’arcipelago potrebbe effettivamente giovare di questa indipendenza. Le isole non sono solo famose per essere le terre dei pony, dei cani pastore e delle pecore da lana soffice, ma sono anche importanti per quanto riguarda la pesca e possiedono grandi giacimenti di petrolio e gas. Abbassare i costi di vita e rafforzare l’economia sui propri punti forti porterebbe le Shetland a staccarsi effettivamente dalla Scozia.



# Le Shetland non vorrebbero un vero e proprio “Stato Sovrano”

Gli abitanti delle Shetland vorrebbero sì l’indipendenza dalla Scozia, ma per arrivare ad uno status di “dipendenza della Corona” come il Baliato di Jersey.

# Il governo scozzese potrebbe seguire la linea dell’indipendenza sia per le Shetland che per dividersi dal Regno Unito

La Scozia da sempre lotta per avere la sua indipendenza da Regno Unito e dopo il fallimento del referendum non esclude di riproporne un altro. Nell’ottica della giusta democrazia dovrebbero lasciare alle Shetland la stessa possibilità di decisione attraverso il voto.

Questa richiesta d’esercitare il diritto all’autodeterminazione, tramite referendum popolare, è stata regolarmente votata con 18 voti favorevoli contro 2 contrari dal Consiglio Comunale di Lerwick, capoluogo delle Shetland, e presentata formalmente al Parlamento scozzese. Si attende quindi una risposta ufficiale da parte della premier del Governo autonomo scozzese Nicola Sturgeon.

Il governo dovrebbe rispettare la consultazione delle isole, in alternativa potrebbe suggerire un modello simile alle Isole Faroe, che sono formalmente legate alla Danimarca ma sono libere di amministrare il loro territorio con un governo autonomo.

# L’insegnamento delle Shetland: chiedi altrimenti non avrai mai

Cosa insegna tutto questo alla Lombardia e a Milano?
Che se non chiediamo mai nulla nessuno penserà mai di darci qualcosa.

Fonte: Express

Continua la lettura con: L’ISOLA delle ROSE: la favola della libertà che incantò l’ITALIA

ANDRA STEFANIA GATU

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore