Da oggi a MILANO il primo DELIVERY di QUARTIERE

Da oggi i negozi e le botteghe di quartiere arrivano direttamente a casa tua con il progetto Measy Marketplace, per una "Città in 15 minuti".

credit: milano.corriere.it

Da oggi i negozi e le botteghe di quartiere arrivano direttamente a casa tua con il progetto Measy Marketplace, per una “Città in 15 minuti”.

Da oggi a MILANO il primo DELIVERY di QUARTIERE

# Measy Marketplace: il primo delivery di quartiere

Oggi parte il progetto “Measy Marketplace”, il primo servizio di consegna a domicilio di quartiere che non si contrappone ma, anzi, intende affiancare i colossi del delivery. Infatti il servizio si baserà su una piattaforma che mette insieme i piccoli commercianti di zona con la qualità offerta dalle app leader del settore che forniscono i rider professionisti e le tecnologie adatte al trasporto di cibi e bevande. L’idea è perfettamente in linea con l’aspirazione di Sala: la “Città in 15 minuti”, in cui tutto si trova a non più di 15 minuti da casa.


# Un progetto ambizioso per dare al commercio di prossimità una nuova chance

credit: Facebook @ConsorzioMorsenchioMcc

Si tratta di un progetto sperimentale, solo il primo passo verso una vera e propria valorizzazione del commercio di prossimità per non lasciare soli i commercianti che hanno bisogno di una nuova chance. Non a caso il progetto, che fa parte del Gruppo e-Novia, è stato il progetto vincitore del bando Innovazioni per l’economia di prossimità promosso dalla Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi. Nonostante la sperimentazione inizi oggi in un solo quartiere, nel Mercato Morsenchio di viale Ungheria, è molto ambizioso e a febbraio partirà anche in un altro mercato rionale e al quartiere di Porta Venezia.

# Un servizio in cui la tecnologia supporta le piccole attività

credit: business.techprincess.it

L’obiettivo è quello di creare un grande marketplace con tutti i punti vendita del quartiere, per far sì che gli utenti si sentano al mercato ma da casa propria. La verità è che siamo circondati da piccoli negozi che vengono spesso dimenticati, sostituiti dai grandi punti vendita, e quest’iniziativa tenta di rivalorizzare queste attività dando loro una maggior visibilità. Come usufruire del servizio? E’ semplice: effettua la tua prenotazione entro le 11 e riceverai i prodotti nella fascia 17-19 (da febbraio anche in quella 11-14). Arriveranno a casa tua rider professionisti dotati delle migliori tecnologie per monitorare le oscillazioni del carico e stabilità e per garantire la conservazione del prodotto e la sicurezza del rider.

# Una svolta radicale nel mondo del delivery?

credit: milano.corriere.it

Il gruppo e-Novia ha formato la società Measy Marketplace proprio perché crede fermamente in questo progetto e ha individuato un’esigenza del commercio locale che, se soddisfatta adeguatamente, può portare ad una svolta nelle modalità di consegna di cibo a domicilio. I piccoli commercianti difficilmente si lanciano nel mondo dell’e-commerce ed è innegabile che il mondo del delivery sia dominato dai fast food, mentre quest’idea permetterebbe ad esempio al fruttivendolo, al panettiere o al macellaio di entrare in competizione con i grandi punti vendita. Il co-founder e Chief Operating Officer Ivo Boniolo fa un quadro preciso della situazione attuale affermando “Oggi il singolo panettiere non può fare la consegna a domicilio se non si aggrega agli altri, perché l’impatto del costo di consegna su uno scontrino di pochi euro non è sostenibile”. Il sistema utilizzato dà la possibilità a tutti i negozianti di effettuare consegne a domicilio, il costo della consegna infatti sarà proporzionale allo scontrino.



Se il progetto dovesse funzionare e si creasse una rete di negozi di quartiere davvero funzionante, Milano diventerebbe davvero una “Città in 15 minuti” spostando su una piattaforma digitale il rapporto commerciante-cliente che caratterizza gli acquisti di prossimità e che rischia altrimenti di perdersi tra i centri commerciali e i punti vendita immensi.

Fonte: Il Corriere della sera

Leggi anche: 10 IDEE di RINASCITA per commercianti e imprenditori (chi lo è e chi lo vuole diventare)

MILANO CITTA’ STATO

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore