Le 7 CASE più INCREDIBILI del mondo

Non c'è davvero limite alla fantasia. Vediamo alcune tra le più incredibili case al mondo

Credits idealista.it - Livable Yatch

Non c’è davvero limite alla fantasia. Nel mondo ci sono abitazioni talmente assurde che si fa fatica a credere che esistano sul serio. Vediamo quali sono.

Le 7 CASE più INCREDIBILI del mondo

#1 Le case degli Hobbit

Credits green-magic-homes – Case Hobbit

Le omonime casette ricordano le case degli Hobbit e ingolosiscono gli amanti del fantasy promettendo un’esperienza fuori dal comune: quella di vivere in uno spazio letteralmente immerso nella natura e perfettamente integrato con l’ambiente circostante. Le casette degli Hobbit sono abitazioni eco-friendly, perché realizzate con materiali naturali e secondo alcuni principi della progettazione passiva e bastano 3 giorni per montarle. Modulabili e adattabili alle esigenze, queste casette prodotte da un’azienda americana vengono ricoperte da un tetto verde che può essere coltivato e piantumato e funge anche da isolante termico naturale. Il modello base è in vendita soli 15.000 dollari. 


Leggi: La HOBBIT HOUSE italiana

#2 Arca di Noè o navicella spaziale tra le montagne – Polonia

Credits idealwork.it – Koniecznys-Ark_KWK5

Quest’opera di architettura contemporanea in cemento irrompe in un maestoso paesaggio di montagna, realizzata da Robert Konieczny, architetto e proprietario dell’immobile, è un po’ Arca di Noè, un po’ astronave. Si trova in Polonia e la sua progettazione si è basata sulla conoscenza del territorio e delle problematiche locali, legate alle frane frequenti. Costruita su un unico piano, in realtà ricorda la struttura di un tipico fienile polacco, è stata concepita in modo che una sola parte toccasse il terreno, e la restante seguisse la pendenza della collina. Per accedervi si utilizza un “ponte levatoio” che non è altro che una delle pareti che si apre verso l’esterno.

#3 Il cementificio trasformato in abitazione e studio green a Barcellona – Spagna

Credits pera_studios IG – Il cementificio

Nel 1973 l’architetto spagnolo Ricardo Bofill scopre un cementificio in via di dismissione nella periferia di Barcellona. Decide di comprarlo e convertirlo a proprio studio e abitazione, trasformandolo in una piccola oasi di architettura. Una superficie totale di oltre 3.000 metri quadrati che ospita ogni giorno 40 architetti. Nel progetto di recupero si è prestata particolare attenzione alla rinaturalizzazione dell’area. Nell’area circonstante sono stati piantati eucalipti, palme, olivi, prugni, mimose e rampicanti, mentre al posto dei fumi, dalle ciminiere scendono cascate di verde e in primavera i muri in cemento si tingono di viola.



#4 La casa ecosostenibile incastonata nel Grand canyon – USA

Credits edilcasa.it – Cliff Haven

Cliff Haven è una casa completamente ecosostenibile e autosufficiente costruita tra le rocce rosse del Grand Canyon, nello stato americano dello Utah. Costruita nel 1986, l’abitazione è indipendente dal punto di vista idrico, in quanto l’acqua piovana arriva grazie a un tunnel sotterraneo che consente anche la circolazione dell’aria, ed energetico, grazie a una serie di pannelli solari.

#5 Goose Creek Tower, la “poesia verso il cielo” in Alaska – USA

Credits atlasobscura.co – Goose Creek House

Fuori Talkeetna, in Alaska, c’è una casa stranamente singolare conosciuta dalla gente del posto come Goose Creek Tower. Inizialmente Weidner, il proprietario, aveva previsto solo di costruire una capanna di tronchi a due piani, poi lasciò che la sua mente prese il sopravvento. Un piano dopo l’altro, nell’arco di 20 anni, è arrivato a costruire tra i 14 e i 17 piani, grazie alla sovrapposizione di case sempre più piccole per un’altezza complessiva di circa 56 metri. La casa, dall’aspetto di una torre, è stata soprannominata dal suo proprietario la “poesia verso il cielo”.

#6 Metà casa, metà Yatch è autosufficiente a livello energetico

Credits idealista.it – Livable Yatch

Livable Yacht è un’abitazione che si trova a metà strada tra uno yacht e una villa. La nave è solare e elettrica, dotata di un sistema di purificazione e dell’acqua piovana, con una superficie 250 mq di superficie coperta e 450 mq di superficie totale. Attrezzata con un sistema idraulico di elevazione automatica per evitare di essere colpite da alluvioni e per evitare che gli inquilini possano avere le vertigini, è resistente anche agli uragani di categoria 4. Il prezzo varia tra i 3 e i 5 milioni di dollari.

#7 La casa dei Flinstones a Malibù, California – USA

Credits keblog.it – Casa dei Flinstones

Appartenuta al conduttore televisivo americano Dick Clark, questa casa bizzarra è stata costruita per essere la riproduzione più fedele possibile alla famosa casa dei Flintstones a Bedrock. Di modeste dimensioni, con una stanza da letto e due bagni, ha una forma libera, interni fatti con acciaio e legno ricoperti di cemento per conferire un look roccioso e preistorico e una vista a 360 gradi. Si trova a Malibù, in California

Continua la lettura con: La CASA CHE VOLA: l’ultima rivoluzione. Arriverà anche in Italia?

FABIO MARCOMIN

Copyright milanocittastato.it

Riproduzione vietata al sito internet che commette sistematica violazione di copyright appropriandosi di contenuti e idee di altri senza citare la fonte

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social. Riservato agli iscritti della newsletter: inviti a eventi, incontri e feste organizzati o promossi da Milano Città Stato

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.