La METROPOLI che sta SPROFONDANDO: 2 metri negli ultimi 4 anni

La nuova Atlantide del Sud America

Credits: meteoweb.eu Città del Messico

Avremo una nuova Atlantide? Si spera di no, ma osservando quanto sta succedendo negli ultimi anni il fenomeno inizia a preoccupare. Una città popolata da quasi 9 milioni di persone e che copre un’area metropolitana di oltre 20 milioni di abitanti sta affondando.

La METROPOLI che sta SPROFONDANDO: 2 metri negli ultimi 4 anni

Si tratta di una delle città più popolose d’America, Città del Messico, che negli ultimi 4 anni ha visto il terreno su cui è costruita cedere e abbassarsi di circa 2 metri.


# Il suolo si abbassa di 50 centimetri all’anno

Credits: meteoweb.eu
Città del Messico

Il fenomeno che sta portando Città del Messico ad affondare si chiama subsidenza: un processo geologico che causa un progressivo e graduale cedimento del terreno. Solitamente i motivi principali di questo abbassamento sono eventi naturali come i terremoti o attività umane come l’estrazione idrica e mineraria; tuttavia, ciò che stupisce è che il terreno su cui è costruita Città del Messico sta sprofondando alla velocità della luce. Circa 50 centimetri all’anno e non ci sono segni di miglioramento.

Ma perché proprio Città del Messico sta affondando? La metropoli è stata costruita su quello che un tempo era il lago salato Texcoco, su un terreno argilloso. Questo ha fatto sì che pian piano il terreno si aggregasse e compattasse, danneggiando case, palazzi e infrastrutture e alla fine portandole ad affondare.

# Una notizia preoccupante: il cedimento del suolo colpirà il 19% della popolazione mondiale

Credits: urbesmagazine.it
Le città affondano

Recentemente, un gruppo di ricercatori ha studiato il fenomeno della subsidenza su scala mondiale e si è scoperto che, entro il 2040, circa 1,2 miliardi di persone, che rappresentano il 21% del PIL globale, assisteranno al cedimento del terreno nelle loro città. Si stima che l’Asia sarà il continente più a rischio, perché potrebbe vedere una grande fetta di suolo abbassarsi, andando a colpire l’86% della popolazione. Inoltre, anche qui il problema sarà la velocità con cui cederà il terreno: fino a 28 centimetri l’anno.



# Anche l’Italia è a rischio?

Per quanto riguarda in Italia, invece, non sembrerebbe si possa assistere a cedimenti così drastici, o almeno non immediati, dato che il livello di subsidenza non è mai alto ad eccezione di zone piccole e marginali. 

Continua la lettura con: L’ “Atlantide del lago”: il BORGO SOMMERSO riemergerà dall’acqua dopo quasi trent’anni

BEATRICE BARAZZETTI

Riproduzione vietata al sito internet che commette sistematica violazione di copyright appropriandosi di contenuti e idee di altri senza citare la fonte

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.