In arrivo il TRENO veloce 800 KM/H: da Milano si arriverebbe a Napoli in un’ora, a Venezia in 15 minuti

Il segreto del treno supersonico? L'azoto liquido

credit: tech.everyeye.it

L’uomo continua a sfidare la velocità della luce (senza però riuscirci): in arrivo dalla Cina il treno che raggiungerà gli 800 km/h.

In arrivo il TRENO veloce 800 KM/H: da Milano si arriverebbe a Napoli in un’ora, a Venezia in 15 minuti

Sono passati solo 58 anni da quando Gianni Morandi cantava “andavo a cento all’ora per trovar la bimba mia” come se fosse una velocità ineguagliabile e oggi si parla di treni che sfidano la velocità della luce, nonostante l’obiettivo sia ancora molto lontano. Esistono mezzi di trasporto che raggiungono il triplo della velocità decantata da Morandi ma la Cina sta alzando ancora di più l’asticella: è stato progettato un treno a levitazione magnetica che raggiungerà gli 800 km/h. Ma quando sarà disponibile sul mercato e quali sono le sue caratteristiche?


# Milano-Napoli in meno di un’ora: ecco il nuovo treno super veloce in arrivo dalla Cina

credit: corriere.it

Dalla collaborazione tra China Railway Group, Crcc e i ricercatori della Southwest Jiaotong University di Chengdu è nato il primo prototipo di un nuovo treno Maglev, ovvero a levitazione magnetica. Questo rivoluzionario prototipo consentirebbe di percorrere distanza lunghissime in tempi molto brevi, ad esempio la tratta Milano-Napoli durerebbe un’ora e quella Genova-Venezia mezz’ora scarsa. Al momento la velocità raggiunta dal prototipo è 620 km/h ma il debutto sul mercato avverrà tra sei anni, il tempo necessario per apportare le modifiche necessarie a raggiungere gli 800 km/h. In Cina la comodità del treno raggiungerà quasi la velocità di un aereo.

Il prototipo è stato testato con successo mercoledì scorso su una pista di prova di 165 metri e l’obiettivo più ambizioso del nuovo treno è percorrere la tratta Pechino-Shangai, ben 1.200 chilometri in meno di tre ore.

# Questione di record: è sempre la Cina a battere la Cina

credit: tech.everyeye.it

Il record mondiale dei treni Maglev è detenuto sempre dalla Cina, infatti lo Shanghai Transrapid dal 2004 sfiora i 430 km/h. Nel resto del mondo proseguono i tentativi di raggiungere velocità sempre maggiori ma nessuno ha ancora superato il record cinese. Il Giappone ha annunciato il debutto previsto nel 2027 del collegamento Tokyo-Nagoya che verrà percorso a 500 km/h, ma nello stesso anno è ipotizzata anche l’uscita sul mercato del nuovo treno super veloce cinese. Il treno giapponese supererebbe il record attuale ma dalla Cina arrivano notizie rassicuranti: già adesso il Maglev cinese supererebbe la velocità del convoglio giapponese, raggiungendo i 620 km/h.



# Il principale segreto del nuovo treno? L’azoto liquido

credit: quotidiano.net

Quali sono i segreti dietro a questa strabiliante tecnologia? Secondo gli esperti i segreti sono due: il peso ridotto grazie alla struttura in fibra di carbonio ma soprattutto l’utilizzo dell’azoto liquido invece dell’elio liquido. Una maggior efficienza ad un minor costo: non solo l’azoto liquido riduce quasi a zero la resistenza permettendo ai vagoni di fluttuare sui binari, ma riduce anche i costi. Un ricercatore della Southwest Jiaotong University ha spiegato infatti che «L’elio liquido è molto costoso. Qui otteniamo la superconduttività a una temperatura leggermente superiore utilizzando azoto liquido (-196°C anziché -269°C, ndr), e questo riduce il costo a un cinquantesimo». Sempre a proposito di prezzi, anche la stessa costruzione della linea avrebbe costi minori. L’ingegnere Wu Zili ha spiegato che mentre i prezzi per una normale linea Maglev si aggirano intorno ai 250-300 milioni di yuan al chilometro, per questa nuova tecnologia basterebbero 200 milioni al chilometro (25,5 milioni di euro).

Questo sarebbe il prezzo per veder sfrecciare il treno più veloce del mondo che per il momento unirebbe la Cina, ma in futuro potrebbe collegare anche tutta la nostra Penisola.

Continua la lettura con: Nuove tratte in arrivo: viaggeremo in EUROPA su TRENI superveloci. Anche di NOTTE

ROSITA GIULIANO

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social. Riservato agli iscritti della newsletter: inviti a eventi, incontri e feste organizzati o promossi da Milano Città Stato

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità. 


1 COMMENTO

  1. A 800km/h non sfidi la velocità della luce, dato che vai più o meno a 0.0000007 volte questa velocità. In pratica, rispetto alla velocità della luce, sei FERMO.

    Inoltre dubito che sia un treno fatto da panettieri. Il treno levita, non lievita.

    Le prime due frasi, due errori.
    Chissà il resto dell’articolo.

Comments are closed.