Il “PARCO più PICCOLO del mondo” con i folletti e la piscina per le farfalle

Il "parco più piccolo del mondo" secondo il Guiness dei record. Ma gli inglesi protestano: il più piccolo è il nostro!

Mill Ends Park
Credits: wikimedia by atul666 from Portland, USA - Mill Ends Park, CC BY-SA 2.0

Il parco più piccolo del mondo è abitato da folletti e attrezzato con piscina e trampolino per farfalle. Ma gli inglesi protestano: il parco più piccolo è il nostro.

Il “PARCO più PICCOLO del mondo” con i folletti e la piscina per le farfalle

# Un giornalista di ritorno dalla guerra…

Portland
Credits: peter bucks on Unsplash

Il giornalista Dick Fagan, di origini irlandesi, partecipò alla Seconda Guerra Mondiale in Europa. Al suo ritorno nella citta di Portland, nell’Oregon, tornò al suo precedente lavoro: il giornalista.
L’ufficio dell’Oregon Journal per cui lavorava si affacciava su una strada ampia e molto trafficata, l’odierna Naito Parkway, e la vista dal suo ufficio al secondo piano non era per nulla piacevole.

Osservò che un buco nell’asfalto in mezzo alla carreggiata, lasciato libero per installare un palo della luce, non veniva utilizzato a tale scopo. Giorno dopo giorno questo piccolo spazio ha iniziato a essere colonizzato da erbacce infestanti.
Decise quindi di prendere l’iniziativa e iniziare a curare quel piccolissimo spazio di terra piantandovi dei fiori.

Leggi anche: Le TANGENZIALI sempre più INGOLFATE: 5 proposte per ridurre il traffico

# La vita dei folletti 

Mill Ends Park
Credits: Another Believer – Own work, CC BY-SA 3.0

Fagan raccontò per più di 20 anni dalle colonne dell’Oregan Journal la vita di un gruppo di folletti che si stabilirono in quel minuscolo pezzetto di terra costituendo l’unica colonia di folletti ad ovest dell’Irlanda, rendendo sempre più presente questo parco nell’immaginario collettivo della città.

Anche dopo la morte di Fagan, avvenuta nel 1969, il parco ha mantenuto la sua importanza venendo curato e arricchito con nuovi elementi, come una piccola piscina e un trampolino per le farfalle, alcune statue, una ruota panoramica e addirittura un disco volante.

Dal 1976, anno in cui il parco è stato dedicato a S.Patrizio, è il centro dei festeggiamenti della nota festa irlandese.
Nel Dicembre del 2021, a seguito dei lavori inseriti nel più ampio progetto Better Naito Forever del Portland Bureau of Transportation (PBOT), il Mill Ends Park ha subito uno spostamento di 15 centimetri verso ovest, per far spazio ad uno stallo per biciclette e ad un rinnovato marciapiede.

Leggi anche: Il POZZO di SAN PATRIZIO in Italia: dove si incontra l’ALDILÀ

# 61 centimetri possono non bastare: il record contestato dagli inglesi

Guinness World Record
Credits: wikimedia, CC BY-SA 3.0

Il Parco, con i suoi 61 centimetri di diametro, è stato riconosciuto come il più piccolo al mondo dal Guinness World Record fin dal 1971.
Questo primato, però, è insidiato dalle istanze di una società di gestione sportiva dello Stafforshire, nel Regno Unito, che organizza la “corsa divertente più breve del mondo” intorno a Prince’s Park, Guinness World Records come parco più piccolo della Gran Bretagna.

La motivazione mossa dagli inglesi è legata al fatto che Mill Ends Park non possa considerarsi un vero parco, ma al massimo un “vaso di fiori glorificato”.
Al momento il riconoscimento al parco americano non sembra a rischio, forte dell’importanza che riveste nella vita dei cittadini di Portland e della sua centralità in molte manifestazioni ufficiali e di valore storico, come l’occupazione del movimento Occupy Portland nel 2011, oltre ad essere ufficialmente riconosciuto e manutenuto dalle istituzioni pubbliche come qualsiasi altro parco cittadino.

Continua la lettura con: Il PARCO più INACCESSIBILE del mondo nel centro di Milano: arriverà nel 2022 la grande novità?

ALESSANDRO VIDALI

Copyright milanocittastato.it

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social. Riservato agli iscritti della newsletter: inviti a eventi, incontri e feste organizzati o promossi da Milano Città Stato

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.