Il LAGO A POIS che cambia COLORE: l’ispirazione naturale per l’URBANISMO TATTICO

Questo lago a pois sembra un'opera d'arte, sarà d'ispirazione per il prossimo disegno dell'urbanismo tattico a Milano?

Credit: @beautiful_planet2018

Non è una magia e nemmeno frutto di un disegno di un bambino con molta fantasia, è la realtà. Una realtà folle creata dalla natura che ancora una volta supera il limite creando un lago a pois con colori che cambiano a seconda del periodo.

Questo specchio d’acqua sembra una vera e propria d’opera d’arte, potrebbe ispirare il prossimo disegno dell’urbanismo tattico per le strade di Milano?


Il LAGO A POIS che cambia COLORE: l’ispirazione naturale per l’URBANISMO TATTICO

# Il lago a pois

Credit: @beautiful_planet2018

Siamo vicino a Osoyoos, nella Columbia Brittanica in Canada, è qui che si trova il lago a pois. Si chiama lago di Kliluk e ogni anno attira turisti da tutto il mondo.

Nonostante la sua fama mondiale, questo è un luogo sacro per gli Indiani nativi del luogo. Secondo le leggende e come riporta anche il cartello posto di fronte allo specchio d’acqua a pois, queste acque avrebbero delle proprietà terapeutiche.

Si dice possano guarire ferite, distorsioni, malattie cutanee e dolori muscolari.



Un’antica leggenda narra infatti che, nel corso di una battaglia tra le tribù locali, venne appositamente dichiarata una tregua per dare il tempo ad entrambi i rivali di far immergere i feriti nel lago di Kliluk. Ma come fa il lago ad essere a pois?

# La magia dei minerali

Credit: @riyazgohar312

Questo aspetto unico deriva dai minerali disciolti. I minerali contengono alte concentrazioni di solfato di magnesio, solfato di calcio sodio e altri minerali, come l’argento e il titanio, in grado di creare straordinarie forme geometriche sopra la superficie dell’acqua.

La maggior parte dell’acqua evapora durante i mesi estivi e questo fa emergere delle grandi bolle che altro non sono che depositi di minerali di vari colori.

Questo lago ha infatti un altro segreto: cambia colore in base alla stagione.

# Il lago che cambia colore oggi

Credit: @viajeseroski

Le tonalità dei pois dipendono dalla composizione chimica e dall’ammontare delle precipitazioni stagionali e per questo diventa variopinto.

I colori del lago di Kliluk cambiano in base alle stagioni dell’anno: dal color bianco, giallo pallido fino al verde o blu acceso.

Gli indigeni hanno tentato di comprarlo per preservarlo come un luogo sacro e dopo oltre 20 anni di tentativi hanno chiuso la trattativa nel 2001, comprando il terreno circostante di 22 ettari per un totale di 720 mila dollari.

Il lago oggi si trova quindi su un terreno privato circondato da un recinto ma è facile ammirarlo nella sua bellezza anche da lontano.

# Ispirazione per l’urbanismo tattico?

Credit: @repubblica_milano

Da mesi in tutto il mondo è ormai avviata una rivoluzione a colori.

Prende il nome di urbanismo tattico ed è un nuovo modo creativo di riqualificare le piazze di tutto il mondo in modo poco dispendioso, come? Riempiendo di colori vivacissimi le strade e i marciapiedi dei quartieri più dimenticati delle città.

Milano ha già iniziato questa rivoluzione a colori, il prossimo disegno potrebbe prendere spunto da questo lago e trovare un modo per cambiare colori?

Fonti: lastampa.it

Continua la lettura con: I pro e i contro dell’urbanismo tattico

ARIANNA BOTTINI

Riproduzione vietata ai siti internet che commettono violazione di copyright appropriandosi contenuti e idee di altri senza citare la fonte.

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.