THE SIGN: una “SCOSSA ELETTRICA” sui NAVIGLI sta rivoluzionando lo SKYLINE di Milano

Il nuovo polo "The Sign" sui terreni dell'ex fonderia Vedani

credit: progettocmr.com

Tra le contraddizioni dell’incontro periferia-centro, tra le fattorie didattiche e il design, le case popolari e i loft, è arrivato il nuovo polo “The Sign” sui terreni dell’ex fonderia Vedani. Ecco come sta rivoluzionando lo skyline milanese e gli ultimi tasselli in costruzione.

THE SIGN: una “SCOSSA ELETTRICA” sui NAVIGLI sta rivoluzionando lo SKYLINE di Milano

# The Sign, il complesso che di notte sembra una continua scossa elettrica

Il nuovo complesso per uffici The Sign firmato Progetto CMR per Covivio, nel distretto della Barona in zona M2 e FS di Romolo, è stato già terminato in buona parte e occupato da 2 multinazionali. Nei 40 mila mq di uffici e spazi flessibili hanno preso sede la società assicurativa Aon e quella di information technology Ntt Data.

Credits ulmaarchitectural IG – The Sign

Il cuore del progetto è un gruppo di tre grandi edifici, le cui facciate alternano vetrate a lembi dorati. Al centro c’è il simbolo, o meglio il “segno“, che ha dato il nome all’intero polo: un movimento trasparente che corre lungo le facciate, simbolo del flusso dei lavoratori in movimento. La notte il flusso si illumina, sembrando una continua scossa elettrica.

# Nel quarto edificio arriverà la nuova sede di L’Oréal entro il 2025

Credits Urbanfile – Nuova sede L’Oreal

Il centro direzionale The Sign avrà presto un quarto edificio, il D, che si aggiunge ai tre già esistenti e ospiterà la nuova sede italiana di L’Oréal in trasloco dal quartiere Primaticcio.

Mappa The Sign

Il nuovo palazzo riprende i tratti che caratterizzano gli altri tre edifici, un’alternanza ritmica di vetro e materiali opachi cangianti che dinamizzano la facciata con nuances che virano al blu, ed è stato progettato per ottenere le certificazioni LEED Platinum, WELL e Wiredscore. L’ultimo tassello del complesso è stato progettato dall’architetto Massimo Roj per Progetto CMR assieme a B.Cube srl – Milano.

I lavori, come si vede dalle foto di Urbanfile di fine novembre, proseguono con la realizzazione delle fondamenta per il futuro edificio di 9 piani. La consegna è prevista per la fine 2024 o al massimo all’inizio del 2025.

# La nuova grande Biblioteca per lo IULM pronta per il 2024

Credits Urbanfile – Biblioteca Iulm

Dietro al nuovo edificio verrà realizzata la nuova grande Biblioteca per lo IULM su progetto dello studio di architettura Citterio Viel, che prevede la trasformazione di un complesso esistente in un edificio sospeso su un grande anfiteatro, con aule, laboratori e una grande terrazza. Il termine dei lavori è previsto per la fine del 2024.

 

Continua la lettura con: Il NIDO VERTICALE, la nuova ICONA dello Skyline di Milano

FABIO MARCOMIN

copyright milanocittastato.it

Clicca qui per il libro di Milano Città Stato

Clicca qui per la guida: 50 LUOGHI ALTERNATIVI da vedere in ITALIA almeno una volta nella vita

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/