A Milano le PANCHINE più innovative del mondo? Queste le candidate

Dopo l'idea di Boeri per gli homeless, vediamo altre idee di panchine artistiche per portare ancora più bellezza a Milano

ph. Roland Barthoger Flickr

Oggetti di design, alcuni veri e propri pezzi di arte pubblica: sono le panchine più innovative del mondo. Quali si potrebbero portare nella capitale del design?

A Milano le PANCHINE più innovative del mondo? Queste le candidate

# Panchine come “Forme d’arte”

ph. themindcircle – origine sconosciuta

Dopo la panchina più lunga del mondo, Milano potrebbe fare un bel salto nella qualità. Potrebbe farlo scegliendo di ospitare, nelle sue strade, alcune espressioni di arte urbana.
Il ruolo della panchina, reinterpretato dai designer, può quindi evolversi sotto qualsiasi forma. Vediamo qualche esempio di panchine come forme d’arte


#1 Il ciottolato di fiume e la macchina da scrivere di Gensler, San Francisco

ph. Architizer.com

Ispirate al ciottolato levigato dalle acque del fiume, le panchine installate da Gensler nell’edificio del South Market di San Francisco fanno parte di un progetto quasi unico.
L’intero edificio è stato completamente rinnovato, per ricavare spazi multi funzionali. Le panchine sono ospitate in un ambiente all’aperto, che è allo stesso tempo co working e spazio di connessione con i colleghi.

ph. pinterest

Fa parte dell’arredo esterno anche una struttura di sedute, ispirate alla tastiera “QWERTY” di una vecchia macchina da scrivere. Potrebbe essere un tributo all’iconica Lettera 22 dell’Olivetti. 

Leggi anche: In Italia c’è la “PANCHINA più BELLA del mondo”. Ecco perché



#2 L’asfalto sbucciato di Thomas Heatherwick, Newcastle

ph. the mind circle

Letteralmente un pezzo di arte urbana, la panchina di Newcastle è un lembo di asfalto che si solleva da terra per ospitare i cittadini.
È come se la città venisse sbucciata, per arrivare alla polpa e al succo.

#3 La galleria nel lago del Vöcklabruck Park, Austria

ph. Roland Barthoger Flickr

Un’opera che cela il mistero dei suoi creatori, permette un surreale viaggio nell’acqua del lago a Vöcklabruck, in Austria.
La panchina è in realtà una piattaforma che scompare sotto il pelo dell’acqua, immergendo gli avventori a contatto con la natura. Un’idea per la Darsena?

Leggi anche: Il misterioso UOMO di bronzo sulla PANCHINA

#4 La panchina a manovella contro la pioggia di Sung Woo Park

ph. the mind circle

L’idea è utile e accattivante: la panchina progettata da Sung Woo Park è ricoperta da una superficie rotante, che può essere azionata da una manovella laterale.

ph. coroflot.com

Quando ha finito di piovere, si aziona la manovella per fare sollevare la parte asciutta della panchina, che diventa subito pronta all’uso.

#5 L’installazione vetro-cemento di Zoltan Bencze & Szovetseg’39, Ungheria

ph. architecturendesign.net

Una panchina apparentemente semplice, che nasconde un’intuizione di Zoltan Bencze e  Szovetseg’39, installata a Pecs in Ungheria.
La seduta è una semplice gettata di cemento levigato, con inserti di vetro che, in realtà, prendono vita col buio della sera, illuminandosi a led.

Leggi anche: La PANCHINA più LUNGA del mondo è a Milano: oltre 200 metri. Ecco dove si trova

#6 La panchina scavata nei palazzi di AllesWirdGu, Lussemburgo

ph. huaban.com

In realtà è una lunga panchina coperta e si trova in Steelyard Square, nella City di Lussemburgo.
Potrebbe però essere scavata in un palazzo moderno di Milano, diventando uno dei posti all’ombra più ambiti della città.

#7 Gli spaghetti di Pablo Reinoso

ph. thisiscolossal.com

Pablo Reinoso è un artista franco argentino che disegna panchine da quando ha 15 anni.
Alcune delle sue creazioni sono ispirate dalle forchettate di spaghetti. Ne ha progettate in legno e in acciaio dipinto, ognuna sarebbe perfetta in quasi ogni municipio di Milano.

Leggi anche: Le PANCHINE GIGANTI della Lombardia

#8 La panchina di Piano City

ph. Pinterest

Note musicali e come seduta la tastiera di un pianoforte, ecco le panchine adatte alla città che ha dato i natali a Piano City. Panchine così si possono trovare in Polonia e in Ungheria.
Perché non a Milano?

ph. Pinterest

#9 L’altalena di Cho Neulhae

ph. gessato.com

Vero e proprio oggetto di arredamento esterno, Cho Neulhae e Jaebeom Jeong hanno portato il gioco dell’altalena nel loro progetto “Swinger“. Si tratta di due sedute collegate tra loro, con gli schienali opposti e una grande “U” centrale che permette alla struttura di fare perno col peso degli ospiti. Quando si è in due il divertimento è assicurato.

Leggi anche: Le 5 PANCHINE GIGANTI da cui ammirare gli Appennini

#10 I libri di Parigi

ph. wikimedia

Ormai diventate un classico nel loro genere, le panchine a forma di libro si sono evolute sempre più, fino a diventare delle sculture in cemento, come questa che si può trovare a Parigi, nella piazza intititolata a Gabriel Pierné.

Continua la lettura con: Panchine a forma di libri a Londra. Le facciamo così anche a Milano?

LAURA LIONTI

copyright milanocittastato.it

Clicca qui per il libro di Milano Città Stato

Clicca qui per la guida: 50 LUOGHI ALTERNATIVI da vedere in ITALIA almeno una volta nella vita

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here