5 VILLE STORICHE meravigliose da visitare a Milano

Milano e la sua città metropolitana sono ricche di scorci, di palazzi liberty e di ville storiche

Credits: @elisaterenzio Residenza Vignale

Chi dice che Milano è solo innovazione e novità rispetto alle altre città italiane, che non è una città d’arte o che non ha monumenti e edifici storici degni di nota, vuol dire che non è mai stato a Milano e dintorni. Milano e la sua città metropolitana sono ricche di scorci, di angoli da scoprire, di musei, di palazzi liberty e di ville storiche. Ecco le 5 dimore storiche assolutamente da vedere a Milano e dintorni.

5 VILLE STORICHE meravigliose da visitare a Milano

# Villa Litta a Lainate

@icalzinispaiati
villa litta

A Lainate, a 20km dal centro di Milano, c’è una dimora cinquecentesca ispirata alle ville toscane dei Medici. E’ stata voluta dal Conte Pirro I Visconti Borromeo e alla sua realizzazione parteciparono importanti artisti dell’epoca, tra cui gli scultori Francesco Brambilla e Marco Antonio Prestinari. In una dimora sospesa tra storia e arte, i suoi mosaici, le statue, gli affreschi e le belle fontane sono elementi che rendono la villa unica. La vera bellezza della Villa Litta di Lainate è però il suo Palazzo delle Acque, conosciuto soprattutto come Ninfeo. Giochi d’acqua e decorazioni rendevano il Ninfeo luogo perfetto per fare feste, ma la particolarità è che il Palazzo delle Acque funziona oggi come allora, grazie ai sofisticati meccanismi idraulici.

# Villa Arconati a Bollate

@villaarconati_official
Villa Arconati

In mezzo ad un giardino maestoso, in una frazione di Bollate, a poca distanza da Mind sorge una delle ville più belle nei dintorni di Milano. Villa Arconati oggi è sede della Fondazione Augusto Rancillo, organizzazione che si impegna a recuperare il valore culturale della struttura. La dimora si trova, più precisamente, a Castellazzo e sorge su quella che era un’antica cascina omonima. Fu voluta da Galeazzo Arconati e seppure la sua costruzione iniziò nel 1610, la villa fu completata solo dai suoi eredi. Quello che vediamo noi oggi è quello che la famiglia Arconati lasciò intorno alla fine del XVIII secolo. Villa Arconati ha un valore storico, cultura e architettonico talmente vasto che è conosciuta come la Versailles milanese.

# Villa Necchi Campiglio in via Mozart (Milano)

fai.it

Anche a Milano città storia e arte vanno a braccetto: senza andare troppo lontani dal centro si trovano alcune delle dimore storiche più belle di sempre. Un esempio? Villa Necchi Campiglio, voluta nel 1935 dalla famiglia che gliene dà il nome. Immersa in un giardino con campo da tennis e piscina, la villa gestita dal Fai è una delle case museo di Milano. Qui si possono visitare la Sala da pranzo, il Fumoir, la Biblioteca e il Salone e scoprire la storia di Milano attraverso la collezione di una delle famiglie più importanti del tempo. All’interno dominano gli arredi déco, ma negli anni la collezione della villa è stata arricchita da opere di Canaletto, De Chirico e altri. Si trova nel cuore del Quadrilatero del Silenzio vicino a Corso Venezia. 

# Residenza Vignale in via Toti (Milano)

@elisaterenzio
Residenza Vignale

Con un mix tra liberty milanese e decorazioni architettoniche tipiche austriache, in zona Magenta, c’è la Residenza Vignale. Questa dimora fu voluta da un principe austriaco che tra il 1905 e il 1907 aveva deciso di trasferirsi nella città meneghina perché innamorato di una giovane del posto. Con la sua sala oro, la più grande in assoluto, la sala rossa, quella rosa e quella verde, oggi la villa viene principalmente usata per eventi.

# Villa Clerici in via Giovanni Terruccia (Milano)

@villaclerici_milano
Villa Clerici

In zona Niguarda, nel ‘700 la famiglia Clerici fece costruire una villa, ancora oggi considerata una delle più belle di Milano. Sembra che la dimora sia stata progettata da Francesco Croce, colui che ha costruito la guglia maggiore del Duomo di Milano, e voluta dalla famiglia come “residenza di campagna” per il controllo degli affari economici.  L’interno di villa Clerici è molto sfarzoso: ricco di soffitti a cassettone, di pitture a cornice delle porte, camini e uno scalone d’onore a tre rampe. Ma anche l’esterno non è da meno.

Continua la lettura con: Le 7 VILLE STORICHE più BELLE nei dintorni di MILANO

BEATRICE BARAZZETTI

copyright milanocittastato.it

Clicca qui per il libro di Milano Città Stato

Clicca qui per la guida: 50 LUOGHI ALTERNATIVI da vedere in ITALIA almeno una volta nella vita

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here