Appello per rendere Milano galleria d’arte a cielo aperto con vernici antinquinamento

fonte: ambiente bio
fonte: ambiente bio

Si moltiplicano le iniziative per riqualificare con l’arte pareti dei palazzi. E’ forse la tendenza in atto di maggiore rilevanza come attesta questo esempio da Lanusei in Ogliastra, Sardegna:foto2lanuseiE Milano? In questo non sta a guardare, anzi. Sta mostrando una marcia in più nel settore privato, come attestano questi due esempi.

  1. MILANESI CHE SI TASSANO PER RENDERE IL LORO PALAZZO UN’OPERA D’ARTE

inquilini

In via Barrili, sul Naviglio Pavese, gli inquilini dello stabile che fa angolo con via Isimbardi hanno deciso di non affidarsi alla solita ditta di imbianchini, ma di autotassarsi e diventare mecenati di un’opera d’arte contemporanea che abbellisse il loro edificio e identificasse in modo nuovo il loro quartiere.

2. ART FOR AIR IN LAMBRATE

boscoIn Via Console Flaminio, Vivaio e Made in Lambrate hanno progettato un murales interamente realizzato con vernice capace di assorbire l’inquinamento: Airlite. L’opera è stata dipinta dall’artista Fabrizio Modesti con il supporto di Ikea.

L’APPELLO: MILANO GALLERIA D’ARTE A CIELO APERTO CON USO DI VERNICI ANTINQUINAMENTO 

A questo punto lanciamo un appello all’amministrazione di Milano perché la nostra città si ponga come capitale dell’arte che fa bene anche all’aria. Proviamo a immaginare cosa potrebbe succedere se tutte le pareti spoglie dei palazzi venissero utilizzate per realizzare opere d’arte utilizzando una vernice capace di distruggere l’inquinamento atmosferico. Milano potrebbe diventare più bella e con l’aria più pulita, intervenendo in modo rivoluzionario per risolvere il problema cronico di essere una delle città più inquinate d’Europa. Basterebbe una delibera o comunque delle agevolazioni normative per rendere possibile la realizzazione di un’iniziativa pazzesca capace di coinvolgere tutta la città e di promuoverla in tutto il mondo come prima città a essere galleria d’arte all’aria aperta.

Il 21 luglio si tiene alla Triennale l’evento Smart Cities Against Pollution organizzato da Vivaio e patrocinato dal Ministero dell’Ambiente e dalla Regione Lombardia in cui si terrà a battesimo l’alleanza Air Quality tra città internazionali e aziende unite per abbattere l’inquinamento atmosferico. Ci saranno personaggi di spessore provenienti da tutto il mondo.

Crediamo che quella sia l’occasione perchè il nostro sindaco dia seguito al suo impegno dichiarato nei confronti dell’inquinamento e si faccia portavoce dell’istanza di trasformare la città in un’opera d’arte a cielo aperto in grado di contribuire a ridurre l’inquinamento atmosferico.

PRIMI FIRMATARI (per aggiungersi nella prossima tornata, scrivere a: info@milanocittastato.it):


Raffaella Appice
Paola Bacchiddu
Anna Balestra
Francesca Bartolino
Fabio Bergomi
Silvia Bertolini
Fabio Biccari
Glenda Cinquegrana
Luisa Cozzi
Alvise De Sanctis
Ida Di Lorenzo
Paola Favarano
Alessandro Fracassi
Luisa Galbiati
Elena Galimberti
Alberto Geneletti
Silvia Lora Ronco
Nicoletta Ludovini
Martesangeles
Danilo Mazzara
Marta Menegon
Francesco Moretto
néo Magazine
Alberto Oliva
Ivan Ortenzi
Grazia Pagliula
Vittorio Pascale
Pausami
Paola Perfetti
Alessandra Perrazzelli
Loredana Petti
Andrea Pezzi
Mariano Pichler
Lorenzo Polentes
Ugo Poletti
Alessio Quaglieri
Ginamaria Radice
Arianna Ricotti
Babette Riefenstahl
Alice Riva
Silvia Rosini
Luca Rossi
Giorgia Sarti
Alex Storti
Antonella Tagliabue
Marco Torchio
Antonella Thula Trapasso
Roberto Zanibelli
Andrea Zoppolato

Natalia Rak
Natalia Rak

2 COMMENTI

Comments are closed.