10 situazioni che capitano quando sei in fila a Milano

Non importa chi sei, né da dove vieni, l’unica certezza è che c’è sempre una fila che ti aspetta. E sai che quando accadrà, il tuo solo pensiero sarà di cercare la strategia giusta per superare gli altri.
Perché in Italia una fila non è una fila, ma una sfida per l’intelligenza.

10 SITUAZIONI CHE CAPITANO QUANDO SEI IN FILA A MILANO

#1 La fila è disposta in modo talmente disordinato che quando chiedi chi è l’ultimo l’unica risposta che ottieni è che sei tu.

 

#2 Oltre alle persone in fila ce ne sono altre che guardano la fila, ma che siccome sembrano in fila, tu sbagli fila e ti metti dietro le persone che guardano la fila anziché dietro quelle in fila. Spero di aver dato idea del caos. 

 

#3 Siete tutti ordinati in fila per uno, all’improvviso quello dietro di te ti si mette quasi accanto. Trascorri il resto del tempo in fila a chiederti se vuole rubarti il posto. 

 

#4 Va tutto bene, la fila procede piano ma senza intoppi. Dietro di te percepisci in modo distinto l’avanzare di una persona che chiede a tutti se può passare avanti. Arriva a te, cosa fai? Vuoi essere l’unico a dirgli di no e subire la pressione sociale o dirgli di sì  e andare contro tutto quello in cui credi?… e ti tic, e ti tic, e ti tic.

 

#5 Quando finiscono i numerini nell’elimina code si percepisce chiaramente che l’uomo deriva dalla scimmia. E non è stato nemmeno tanto tempo fa.

 

#6 Il finto tonto. Cerca di passarti avanti fingendo di essere incapace di intendere e di volere.

 

#7 Esistono molti modi per espiare i propri peccati. Alcuni per lavare la propria anima amano fare la fila accanto a un bambino che piange. 

 

#8 “Scusa se ti passo avanti, sono con lui!” suona un po’ come una bestemmia in chiesa.

 

#9 L’indeciso quando deve scegliere tra due code va in panico. Nei casi più gravi torna a casa.

 

#10 Il vero vantaggio sociale del fidanzamento è poter fare due file alla volta nei supermercati.