Una parte delle reliquie si trovano ancora al suo interno

Secondo la tradizione, il carro con cui Sant’Eustorgio da Costantinopoli trasportava le reliquie dei Magi si fermò improvvisamente lungo l’attuale Porta Ticinese. Così Eustorgio fece edificare una nuova basilica, per deporli al suo interno.
Nel 1162 le truppe dell’imperatore Federico I di Svevia detto “Barbarossa” trafugarono le reliquie che vennero portate nella Cattedrale di Colonia. Nel 1904 furono in parte restituite e sono attualmente conservate in una teca all’interno della basilica presso il sarcofago dei Magi.