M2: arriverà una NUOVA FERMATA della METRO?

Con 3 fermate eguaglierebbe il record di altri due comuni serviti dalla stessa linea

0
Nuova stazione M2

La richiesta di una nuova stazione della linea verde è stata avanzata da uno dei comuni dell’hinterland, che con 3 eguaglierebbe il record di altri due comuni. Le motivazioni della proposta e dove verrebbe realizzata la stazione.

M2: arriverà una NUOVA FERMATA della METRO?

# La richiesta del Comune di Cernusco sul Naviglio per una terza fermata metropolitana: eguaglierebbe il record di altri due comuni

Credits: structurae.net – Fermata Cernusco sul Naviglio

Le ultime notizie risalgono al 2021 quando, nella fase di pubblicazione del Pums della Città Metropolitana di Milano, l’amministrazione comunale di Cernusco sul Naviglio era riuscita a far passare la proposta di un’ulteriore fermata nel proprio territorio sulla linea M2. Un passaggio fondamentale per gli eventuali passi successivi, in quanto il Piano urbano della mobilità sostenibile è lo strumento con il quale viene definita la strategia della mobilità di tutta la Città Metropolitana di Milano.

Con l’aggiunta di una terza fermata il comune di Cernusco andrebbe ad eguagliare il record di altri due comuni, Cologno Monzese e Gorgonzola, entrambi con tre fermate.

# L’area individuata per la nuova stazione della linea M2: Cascina Melghera

Credits: wikipedia.org – M2 con nuova fermata

Per la nuova stazione della linea M2 è stata scelta una zona che si trova circa a metà strada tra la fermata di “Cascina Burrona” del Comune di Vimodrone e quella di “Cernusco sul Naviglio”, nei pressi di Cascina Melghera, all’altezza di via Melghera. L’intervento necessiterebbe di sforzi economici e costruttivi ridotti dato che la struttura sarebbe totalmente in superficie, quindi senza bisogno di scavare e realizzare manufatti, come tutte quelle esistenti sul ramo esterno della linea verde da Cimiano fino al capolinea di Gessate e del ramo con le fermate di Cologno Monzese.

# Perché è stata fatta questa richiesta

primalamartesana.it – Ex Albergo Melghera

Il motivo della richiesta da parte dell’amministrazione di Cernusco sul Naviglio è dettata dalla posizione strategica della futura fermata. Risponderebbe a diverse esigenze di quella parte di territorio comunale compreso l’utenza del complesso immobiliare in costruzione in via Melghera. L’area ospitava uno degli alberghi incompiuti per i Mondiali di calcio degli anni ’90 tenuti in Italia, un altro è stato demolito negli anni scorsi a Milano, un ecomostro di 100mila metri cubi. Abbattuto per due terzi, al suo posto residenze residenze per circa 130 appartamenti, una RSA o uno studentato nella porzione di edificio non demolita e degli spazi verdi. 

Continua la lettura con: La M4 punta a EST: il CAPOLINEA sarà oltre LINATE

FABIO MARCOMIN

copyright milanocittastato.it

Clicca qui per il libro di Milano Città Stato

Clicca qui per la guida: 50 LUOGHI ALTERNATIVI da vedere in ITALIA almeno una volta nella vita

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/


Articolo precedenteAlla scoperta di NOM: il QUARTIERE della NUOVA MILANO
Articolo successivoDa MILANO il VOLO DIRETTO per il CIRCOLO POLARE ARTICO
Fabio Marcomin
Giornalista pubblicista. Laurea in Strategia e Comunicazione d’Impresa a Reggio Emilia. Il mio background: informatica, marketing e comunicazione. Curioso delle nuove tecnologie dalle criptovalute all'AI. Dal 2012 a Milano, per metà milanese da parte di madre, amante della città e appassionato di trasporti e architettura: ho scelto Milano per vivere e lavorare perché la ritengo la mia città ideale.