La LINEA C di ROMA riprende la CORSA: le NUOVE FERMATE in arrivo

Le 7 nuove fermate in arrivo

0
Credits romametropolitane - Tratta finanziata linea C

I lavori per il prolungamento della terza linea metropolitana della capitale avanzano grazie allo stanziamento di quasi 4 miliardi di euro per completare il tracciato previsto dal progetto originario. Ecco fino a dove si estenderà nei prossimi dieci anni.

La LINEA C di ROMA riprende la CORSA: le NUOVE FERMATE in arrivo

# Stanziati 3,8 miliardi per il completamento della Linea C

Credits geordie_7272 IG – Stazione Metro C

La linea C verrà completata in tutto il suo tracciato. Dopo le risorse stanziate a inizio 2022 con decreto ministeriale del Ministero dei Trasporti, 1,6 miliardi di euro necessari per la realizzazione della stazione Venezia e del lotto costruttivo della tratta T2 Venezia – Clodio, altri 2,2 miliardi ripartiti annualmente fino al 2032 arrivano dalla legge di bilancio per il 2023 varata dal governo Meloni, per un totale di 3,8 miliardi

Leggi anche: LA RIVOLUZIONE di Metrovia per Roma: 7 nuove linee METROPOLITANE, 1 CIRCLE LINE e 12 linee di METROTRAM

# 6,5 chilometri di estensione per 7 nuove fermate

Credits metrocspa – Tratta T2 Linea C Roma

A marzo 2023, grazie al finanziamento di un’intera tratta della metropolitana di Roma dopo 10 anni, è prevista l’apertura dei cantieri a piazza Venezia con lo spostamento dei sottoservizi. La nuova tratta si estenderà per circa 6,5 km e avrà 7 nuove fermate: Venezia, Chiesa Nuova, San Pietro, Ottaviano con interscambio con la linea A, Clodio/Mazzini, Auditorium e Farnesina.

# Nel 2032 l’inaugurazione della stazione Venezia, nel 2035 fino a Farnesina

Credits metrocspa – Stazione Venezia

L’apertura della stazione Venezia dovrebbe avvenire nel 2032 secondo quanto previsto  dal cronoprogramma. La partenza dei lavori per la tratta Venezia (esclusa)-Farnesina sono attesi nel primo trimestre 2025, con chiusura temporanea durante il Giubileo, e inaugurazione entro il 2035. Nel 2025 è prevista anche l’inaugurazione delle due stazioni di Porta Metronia e Colosseo con l’interscambio con la linea B. 

In caso di assegnazione di Expo 2030 alla capitale dovrebbe arrivare un’ulteriore fermata a Tor Vergata, con una diramazione della linea C.

Continua la lettura: MILANO-ROMA in TRENO: come è cambiato dall’800 a oggi

FABIO MARCOMIN

copyright milanocittastato.it

Clicca qui per il libro di Milano Città Stato

Clicca qui per la guida: 50 LUOGHI ALTERNATIVI da vedere in ITALIA almeno una volta nella vita

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/


Articolo precedenteIl video del giorno: ODISSEA sulla GENOVA – VENTIMIGLIA
Articolo successivoI record di ESSELUNGA: il PRIMO supermercato d’Italia, il più grande d’Europa, il punto più a SUD
Fabio Marcomin
Giornalista pubblicista. Laurea in Strategia e Comunicazione d’Impresa a Reggio Emilia. Il mio background: informatica, marketing e comunicazione. Curioso delle nuove tecnologie dalle criptovalute all'AI. Dal 2012 a Milano, per metà milanese da parte di madre, amante della città e appassionato di trasporti e architettura: ho scelto Milano per vivere e lavorare perché la ritengo la mia città ideale.