Il TRENO INVISIBILE: un’idea da portare da noi?

Arriva il treno invisibile: come funziona questa fantastica invenzione? E perchè sarebbe perfetto per il nostro paese

credits: thenexttech.startupitalia.eu

Un nuovo tipo di treno, assolutamente rivoluzionario, arriva dal Giappone. Si tratta di un mezzo funzionale, attento all’ambiente e che offre ogni tipo di comfort per i passeggeri. Stiamo parlando del treno invisibile. Scopriamo insieme questa formidabile invenzione.

Il TRENO INVISIBILE: un’idea da portare da noi?

# Il treno invisibile che si mimetizza col paesaggio

credits: thenexttech.startupitalia.eu

Il treno invisibile è un nuovo modello di treno che si mimetizza con il paesaggio circostante, grazie a dei pannelli riflettenti. Il mezzo si adatta allo scenario tramite una copertura specifica, realizzata da specchi.


Il convoglio, in questo modo, non rovina il paesaggio naturalistico durante la sua corsa. La sua forma cilindrica, gli specchi e i pannelli semi-trasparenti che lo rivestono, infatti, gli permettono di mimetizzarsi completamente con l’ambiente circostante, quasi come un camaleonte.

# L’archistar giapponese che ha dato vita a quest’idea

credits: designwanted.com

Questa grande invenzione nasce dall’ingegno dell’architetto Kazuyo Sejima, una donna di grandissimo successo che nel 2010 ha vinto il Pritzker Architecture Prize, un premio che ogni anno viene assegnato all’architetto che ha mostrato più talento, impegno e professionalità.

L’archistar giapponese, con la sua invenzione, ha contribuito in maniera significativa alla circolazione ferroviaria, migliorando, attraverso l’arte, la quotidianità di uomo e ambiente.



# Utilità, comfort e attenzione all’ambiente

credits: siviaggia.it

Il treno invisibile, però, non è considerato una vera e propria rivoluzione solo per il minor impatto visivo, ma anche per quello ambientale. Il mezzo è infatti progettato per ridurre in modo significativo le emissioni e i consumi.

Inoltre, al suo interno i passeggeri potranno, comodamente seduti, avere una visione completa del panorama circostante. Una soluzione quindi che permette una miglior coesistenza tra il mezzo e il territorio che attraversa e che tiene conto dei bisogni dell’uomo e dell’ambiente.

Un vero esempio di come la modernità può abbracciare ed andare incontro alla natura. Potrebbe essere un modello e una valida alternativa ai nostri treni, capace di valorizzare ancor di più il nostro incantevole territorio.

Fonte: coccoontheroad.net

Continua a leggere: Il TRAIN BLEU: ritorna la MAGIA del TRENO dei SOGNI 

CHIARA BARONE

Riproduzione vietata a chi commette sistematica violazione di copyright appropriandosi contenuti e idee di altri senza citare la fonte.

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.