I TRAM di Milano diventano OPERE d’ARTE

Un museo a cielo aperto itinerante che regala un po' di gioia e vivacità alla città

Credits: travelglobe.it i tram diventano opere d'arte

Per tutto il mese di marzo, il tram di Milano della linea 14 è diventato, e lo sarà ancora per pochi giorni, una vera e propria opera d’arte a cielo aperto. L’iniziativa parte da una produttrice di mele altoatesine, Marlene, che per festeggiare i suoi 25 anni di attività, ha deciso di lanciare un Contest digitale. Il Contest consisteva nell’inviare delle immagini che rappresentassero l’azienda, le vincitrici sono poi diventate i nuovi soggetti della campagna pubblicitaria di Marlene. Alcune sono vere opere d’arte che colorano, nel caso di Milano, i tram della città.

I TRAM di Milano diventano OPERE d’ARTE

# La campagna pubblicitaria di Marlene

Credits: freshplaza.it
tram Milano

Sono arrivate oltre 6 mila immagini da 36 paesi di tutto il mondo a Marlene. L’azienda voleva trovare soggetti della campagna che facessero capire il gusto e la qualità del frutto che produce. Probabilmente ha fatto molto di più, considerando che oltre a catturare l’attenzione di probabili compratori ha colorato la città di Milano. Sono, infatti, i vivaci colori della natura a spiccare. La campagna pubblicitaria non si limita solo a questo, anzi è una campagna internazionale concentrata su TV, social e stampa; tuttavia l’azienda ha deciso di scegliere Milano per una così grande sponsorizzazione come quella sui tram. Ma perché proprio questa città? “Abbiamo deciso di farlo in Italia in quanto mercato principale delle mele Marlene, e in particolare a Milano, che ha sofferto molto per la pandemia. Abbiamo voluto con quest’azione dare il nostro contributo per rendere più colorata la città e riconoscere all’arte un ruolo prioritario”, dice Hannes Tauber, responsabile marketing del Consorzio VOG.


Marlene, quindi, ha scelto di regalare un po’ di gioia e vivacità alla città attraverso un museo a cielo aperto itinerante, opere d’arte sulle ruote.

# Alcune tra le opere

Tra le opere scelte troviamo sicuramente la “ninfa Marlene”, vincitrice in assoluto, di Francesca Cito. Questa è diventata il nuovo volto delle mele altoatesine, infatti è possibile trovare l’opera anche sul bollino della mela e nei packaging in commercio.

Credits: @marleneitalia
Immagine vincitrice contest

6000 sono state le immagini inviate e 25 quelle selezionate, tra quest’ultime c’è anche quella dell’artista milanese Laura Tavazzi che si intitola “un dolce abbraccio”.



Credits: @lauratavazzi
Un dolce abbraccio

Ma i disegni non sono giunti solo dall’Italia. Un esempio è “i colori di Marlene” di Marian Fernández Prado dalla Spagna; che con le forme e i colori ha voluto rappresentare la natura dei luoghi in cui la mela viene raccolta.

Credits: @marleneitalia
I colori di Marlene

Fonti: travelglobe.it

Continua la lettura con: I 5 TRAM più curiosi del MONDO

BEATRICE BARAZZETTI

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

🍾 ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.