I 5 TRAM più curiosi del MONDO

Vi siete mai chiesti quali sono le città con i tram più pittoreschi al mondo?

credits: dlauret IG

Noi di Milano Città Stato abbiamo un debole per la metropolitana e tutto ciò che la riguarda. Ma oggi siamo costretti a compiere un piccolo tradimento, e a spolverare un mezzo di trasporto semplicemente intramontabile nel suo essere vintage e al contempo efficiente. Facile capire che stiamo parlando del caro vecchio tram, splendido compagno di lentezza dei più celeri bus e, appunto, treni del Metrò. Vi siete mai chiesti quali sono le città con i tram più pittoreschi al mondo? Eccovi serviti!

I 5 TRAM più curiosi del MONDO

#5 Il city circle tram di Melbourne, il fiore all’occhiello delle ventotto linee cittadine

credits: aurel_benaurel IG

I tram di Melbourne sono un simbolo dell’identità della città e mai soppiantati dagli efficienti mezzi pubblici moderni. La capitale dello stato di Victoria in Australia è famosa soprattutto per il City Circle Tram, un variopinto mezzo di trasporto d’epoca il cui percorso, a forma di rettangolo, passa per le principali attrazioni turistiche della città e soprattutto è gratis. Il piccolo fiore all’occhiello di un centro urbano dove le linee tranviarie sono ben ventotto, un numero non casuale, per corsi e ricorsi storici che vi racconterò a breve.


#4 I Ding Ding di Hong Kong, gli storici tram a due piani unici al mondo

credits: dlauret IG

Il Peak Tram trasporta turisti e residenti a Victoria Peak, una delle escursioni più belle e famose da godersi ad Hong Kong, permette di salire, con tutta la calma del mondo, su una delle sommità del territorio autonomo più famoso d’Oriente.
Nella zona downtown, invece, è possibile montare sugli storici tram a due piani, gli unici al mondo: i cosidetti Ding Ding, dal simpatico suono onomatopeico del più leggero fra i clacson stradali. I ruspanti tram di Hong Kong sono da sempre i mezzi di trasporto più economici, percorrono i binari cittadini dal lontano 1904 e restano ancora fra le attrazioni itineranti più amate dai turisti di mezzo mondo.

#3 Ginevra e il rumoroso tram n.12 che sembra uscito dal vecchio West

credits: n1067.wordpress.com

Meno nota ma sicuramente molto pittoresca è la linea tranviaria di Ginevra, cittadina svizzera al confine con la Francia, famosa per il lago interno e per essere la sede europea delle Nazioni Unite e della Croce Rossa.

Nel 2012 la città ha celebrato il 150º anniversario delle proprie linee tranviarie con un’imponente sfilata. Il suo fiore all’occhiello è il tram numero 12, che somiglia in tutto e per tutto a una vecchia locomotiva del selvaggio West, compreso il rumore che, a detta dei passeggeri, si sente fino in Francia.



#2 La linea 28 di Lisbona che offre un meraviglioso tour tra monumenti e tramonti

credits: peperina12 IG

La linea 28 del tram è un’attrazione imperdibile di Lisbona. E’ famosa non solo perché i tram mantengono gli interni originali, ma anche perché passa davanti ai principali monumenti della città offrendo un perfetto tour turistico per chi visita la perla portoghese. Il tram 28 unisce la zona del Barrio Alto con il Castello di San Giorgio, e i tramonti sull’oceano visti dai suoi finestrini sono un caleidoscopio difficilmente riscontrabile altrove. Altro che il giro turistico su quegli ultramoderni, e a mio parere osceni, bus rossi!

#1 Il tram Ventotto di Milano… e San Francisco

credits: trammilano IG

Vabbè dai, abbiamo barato un pò. Per una volta l’ultimo punto si sdoppia, perché il celebre tram 28 della ditta meneghina Carminati e Toselli permette, fra le altre, anche ai visitatori della città californiana di non spaccarsi le gambe nelle ripidissime salite di San Francisco, dal Presidio a Richmond passando per il Fisherman’s Wharf.

Per il capoluogo lombardo, invece, è vanto di cui andar fieri da quasi cento anni, essendo il Ventotto diventato un simbolo numericoche, come abbiamo visto, si è espanso a macchia d’olio in quasi tutte le città dei tram storici.

Le vetture tranviarie serie 1500, meglio conosciute proprio come il Ventotto, sono state progettate dal 1927 in avanti e vendute in mezza Europa, in importanti capitali come Madrid, Francoforte o Bruxelles, solo per citare le maggiori. A Milano, ci sono oggi 17 linee tranviarie attive, e ancora circa 150 esemplari di tram Ventotto.

Continua a leggere: L’EVOLUZIONE del TRAM a Milano

CARLO CHIODO

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.


Articolo precedenteUna VITA IN VACANZA: 10 LUOGHI in cui si può VIVERE SENZA (quasi) LAVORARE
Articolo successivoLo sci immaginario
Nasco a marzo del 1981. Milanese moderno, ostinato e sognatore, alla costante ricerca di una direzione eclettica di vita. Laurea in Lingue e Comunicazione, sono appassionato di storia contemporanea, amante del cinema e del surf da onda. Dopo il romanzo d'esordio (Testa Vado Croce Rimango, 2016) ho pubblicato con Giovane Holden edizioni una silloge di racconti (Diario di Bordo, 2020).