Via dei Coronari: nominata tra le 10 STRADE più BELLE del MONDO. Che cosa la rende così speciale?

Via dei Coronari a Roma inserita nella TOP TEN delle "BEST STREETS" del Mondo della rivista americana AD - Architectural Digest

Via dei Coronari a Roma inserita nella TOP TEN delle “BEST STREETS” del Mondo.

AD – Architectural Digest, la patinata e influente rivista di Architettura, Arte e Design, americana l’ha definita una delle 10 strade più belle del mondo. E’ Via dei Coronari e si trova nel cuore di Roma.


Via dei Coronari: nominata tra le 10 STRADE più BELLE del MONDO. Che cosa la rende così speciale?

# Era “un luogo gonfio di agguati”

Lunga circa 500 metri percorre tutto il Rione Ponte, contenuto nell’ansa del fiume Tevere racchiusa fra Ponte Sant’ Angelo e Ponte Umberto I. Il rione Ponte era, in origine, una distesa di paludi, come ricorda Ovidio nei “Fasti”, un luogo misterioso, sibillino e “gonfio di agguati” poi Papa Sisto IV Della Rovere fu il primo restauratore del rione. Fece selciare le sue vie e nel gennaio del 1480 ripulì la zona da tutti i tuguri fatiscenti.

# Un “rettilineo rinascimentale”



La vicinanza con Piazza San Pietro ne ha fatto una meta anche di pellegrini già a partire dal Medio Evo quando la strada ospitava commercianti di medaglie sacre, ghirlande e corone religiose, da cui prende il nome. Il quartiere ha conservato il suo tipico aspetto con i rettilinei rinascimentali convergenti verso il Ponte Sant’Angelo e se una volta qui pullulava di negozi e botteghe di antiquari, eredi di quei “paternostrari” medievali, oggi sono i negozi di pellami, le boutique di abbigliamento e oggettistica, i ristorantini e le gelaterie a invogliare i passanti.

# Una passeggiata fra Medio Evo, Rinascimento e Barocco

Tre sono gli aspetti di questa via che ne fanno una fra le più belle strade del mondo. Il medioevale, conservato nei vicoli stretti e nel selciato. Il rinascimentale, evidenziato dai palazzi signorili. Il barocco, rappresentato anche questo da edifici tipici per i balconi, i portoni, le fontane e le edicole sacre.

# Una via trascurata dai romani

Oggi Via dei Coronari conserva ancora tutte queste caratteristiche ma appare un po’ come una anziana signora dimenticata. “I turisti non si vedono da un anno – ci spiega Shain, giovane commerciante di una bottega di pellami rigorosamente made in Italy ma ciò che più dispiace è che non si vedano i romani che sembrano anche loro essersi dimenticati di questo angolo di Roma”. Non a caso Via dei Coronari fa parte di quegli itinerari definiti della Roma segreta, ovvero quei luoghi che per vari motivi sono considerati secondari, misteriosi, di nicchia. In realtà questo quartiere è uno di quei luoghi in cui perdersi per scoprirne gli scorci, gli angoli, le piazze, i colori per ritrovare la gioia di essere a Roma, la città eterna.

FRANCESCA SPINOLA

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

🍾 ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo#Madrid#Berlino#Ginevra#Basilea#SanPietroburgo#Bruxelles #Budapest#Amsterdam#Praga#Londra#Mosca#Vienna#Tokyo#Seoul#Manila #KualaLumpur#Washington#NuovaDelhi#HongKong #CittàDelMessico#BuenosAires#Singapore

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità. 

 

Spread the love