La CAPITALE del GELATO: vince Roma o Milano?

E' una questione di gusti e di prezzi. Qual è la città più "icecream-friendly"?

Credits: @gelatogram.italia (INSTG)

E’ una questione di gusti e di prezzi. Chi è la città più “icecream-friendly”?


La CAPITALE del GELATO: vince Roma o Milano?

Vi siete mai chiesti perché la prima cosa che fanno i turisti a Roma è andarsi a comprare il gelato? Perché nella capitale non ci sono regole che possano frenare il desiderio di chi ha voglia di un gelato.

# A Milano il gelato più caro d’Italia

Ma partiamo dal costo. Lo sapevate che secondo una ricerca di Altroconsumo è Milano la città in cui il gelato ha un costo maggiore, mentre Palermo quella in cui assaporare un cono o una coppetta è meno dispendioso? Nel mezzo c’è Roma dove un chilo di gelato costa fra i 12 e i 20 euro, ma il cono è sempre grande e la panna non si paga, anche se doppia.

# A Milano più gusti vuoi, più paghi. A Roma no



Continuando sulla scia delle differenze fra Roma e Milano in termini di cono gelato c’è un altro fattore fondamentale che fa la differenza, a Milano il gelato va a “palline”, per ogni pallina un gusto e un costo, a Roma no, il gelato da 2 euro o quello da 4, può avere quanti gusti si desidera. Non esiste nella capitale un gelataio che imponga un numero di gusti a seconda di quanto si paga il gelato. In questo modo è appagato anche chi desidera un gelato piccolo ma con più sapori.

# A Roma la Paletta, a Milano il porzionatore

Altro elemento fondamentale di differenza è il modo in cui si mettere il gelato sul cono. A Roma non esiste il porzionatore meccanico per gelato che fa le palline, ma la più basica spatola con la quale il gelato viene preso e lavorato per renderlo più cremoso prima di metterlo sul cono.

# A Roma la panna è sempre inclusa, a Milano è a parte

Ancora, a fare la differenza è la panna, la corona del cono! A Roma non esiste gelato senza panna, anzi doppia panna, dentro al cono prima di mettere i gusti di gelato e sopra al gelato e, attenzione, è gratis, o meglio, compresa nel prezzo del gelato mentre a Milano si paga a parte.

# L’origine del gelato nell’antica Roma: ghiaccio tritato con miele

In Epoca romana esistevano dei pozzi per il ghiaccio e la neve che gli schiavi portavano dai monti. Tra le rovine antiche vi sono tracce che fanno pensare a negozi in cui si vendeva l’antenato del gelato: ghiaccio tritato e addolcito con miele.

# Le migliori gelaterie di Roma e del Lazio

Secondo la Guida Gelaterie d’Italia 2021 del Gambero Rosso il gelato è il simbolo dell’italianità nel mondo e le migliori gelaterie di Roma e del Lazio sono, nello specifico: Gretel Factorydi Formia (provincia di Latina), Greed Avidi di Gelato di Frascati, La Gourmandise di Roma, Otaleg! di Roma, Stefano Ferrara Gelato Lab di Roma e Torcè di Roma.

Nella sfida sulla città più “ice-cream-friendly”  secondo voi chi vince? Io dico Roma!

Continua la lettura con: La sorpresa del supplì

FRANCESCA SPINOLA

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo#Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest#Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul #Manila#KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong #CittàDelMessico#BuenosAires #Singapore

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.


1 COMMENTO

  1. Buongiorno,
    mi viene un dubbio, la scrivente ha frequentato pochi gelatai a Milano.
    Sono un milanese puro da 70 anni e tutti i gelatai che frequento usano la paletta,
    concordo che il gelato a Milano è caro, ma in linea con le altre cose

Comments are closed.