In Italia c’è il LAGO VULCANICO più grande d’EUROPA

Scopriamone le caratteristiche particolari del lago vulcanico più grande non solo d'Italia ma anche di tutta l'Europa

ph. MARTINOPHUC . pixabay

Forse non sapevate che il lago di Bolsena è il lago vulcanico più grande non solo d’Italia ma anche di tutta l’Europa. Scopriamone le sue caratteristiche particolari.

In Italia c’è il lago VULCANICO più grande d’EUROPA

# E’ il lago vulcanico più grande d’Europa con uno sviluppo costiero di 43 km

credit: vivituscia.it

Il lago di Bolsena è nell’Italia centrale, nella provincia di Viterbo. Le sue origini risalgono a 300.000 anni fa, per lo sprofondamento di alcuni vulcani collassati dalla cima dei monti Volsini. Questo ha portato alla formazione del lago vulcanico più grande d’Europa, 13 km x 11 km per una profondità massima di 151 metri. A corolla delle sue chete acque ci sono diversi paesini come Bolsena, Marta, Capodimonte oppure Montefiascone, per uno sviluppo costiero di 43 km.


# Un lago pieno di sorprese: dalle “lagheggiate” alle sirene

credit: centrometeoitaliano.it
Il clima è temperato ma d’inverno possono crearsi le famose “lagheggiate”: termine per descrivere le meravigliose sculture di ghiaccio forgiate dall’incontro dell’acqua con il vento di tramontana.
Le coste e gli alberi si cristallizzano in un paesaggio lunare. Per la sua particolare conformazione, il lago di Bolsena ha sempre alimentato diverse leggende. Avvistamenti di sirene, suoni di campanelle, colorazioni anomale.
In verità, se è vero che succedendo strane cose a filo d’acqua, è perché sono presenti sostanze dal sottosuolo vulcanico come la fuoriuscita di gas o bagliori, causati dal magnetismo tellurico.
Questo non significa che non sia balneabile anzi, è stato certificato spesso come fra i laghi più puliti.

# Oltre i dati geografici, le mie impressioni sul lago di Bolsena

credit: anticopresente.it
Due piccole isole si trovano nelle sue acque: la Bisentina e la Martana, ma non sono visitabili perché private. Però questo lago l’ho visitato personalmente di recente, così provo a darvi le mie impressioni, al di là dei dati geografici.
 
La prima cosa che balza all’occhio è un senso di ordine e pulizia. L’ambiente circostante ben curato, fatto di ville e di hotel che rimandano ad un’epoca lontana, forse un po’ retrò ma elegante. Sarà che i laghi non attirano la massa come il mare, ma l’atmosfera è tranquilla e rilassante.
Le sue rive sono strette e a ridosso del centro abitato però vi sono dei prati sui quali ci si può sdraiare a guardare l’acqua che ispira una calma, direi ipnotica.
In rete parlano un gran bene del lago di Bolsena e tutto sommato hanno ragione.
Certo dovete essere consapevoli di non trovare la movida né gli spazi per banchettare sulla spiaggia. Credo che la sua collocazione geografica sia perfetta per trascorrervi un breve momento di vacanza mentre transitate da una regione all’altra.
La vicina Umbria ruba il palcoscenico al Lazio ed il lago di Bolsena sembra esser messo lì, fra le due, a far da paciere, creando una zona di tregua per i turisti.

Continua la lettura con: Le 7 meraviglie del LAGO D’ISEO, uno spettacolo della natura a poco più di un’ora da Milano

 
PAOLA MERZAGHI
 
 

copyright milanocittastato.it

Clicca qui per il libro di Milano Città Stato

Clicca qui per la guida: 50 LUOGHI ALTERNATIVI da vedere in ITALIA almeno una volta nella vita



Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/