A ROMA c’è l’ISOLA abitata più PICCOLA e ANTICA al mondo

La storia dell'isola romana tra grano, serpenti e navi

Credits: @turismoromaweb Isola Tiberina

In mezzo al Tevere e collegata alla terraferma dal Ponte Fabricio, sul lato del Capidoglio, e dal Ponte Cestio, sul lato Trastevere, l’isola Tiberina è un piccolo isolotto in mezzo alla Città Eterna. Si dice che questa sia l’isola abitata più piccola del mondo, ma, record o no, l’isola Tiberina rimane particolarmente caratteristica e protagonista di alcune leggende.

A ROMA c’è l’ISOLA abitata più PICCOLA e ANTICA al mondo

# Le leggende su come è nata

Credits: @ig_italy
Isola Tiberina

Come sia nata l’Isola Tiberina sembra un mistero, forse proprio per le numerose leggende raccontate. Si crede che l’isola abbia origini molto antiche, addirittura la si fa risalire al 509 a.C., quando l’ultimo re di Roma fu spodestato. Una volta che Lucio Tarquinio il Superbo fu sconfitto, per dimostrare l’odio verso il tiranno, i romani versarono il grano del re nel Tevere e i covoni formarono l’isoletta. Considerando le origini così antiche si potrebbe anche dire che l’isola Tiberina sia la più antica isola abitata del mondo, ma ancora una volta c’è un “forse” proprio perché non si è certi della sua storia.


La leggenda più famosa raccontata sull’isola Tiberina è, però, quella ambientata nel 291 a.C., anno di epidemia a Roma. Per fermare la diffusione della peste, i sacerdoti inviarono una delegazione in Grecia ad Epidauro, sede del culto di Esculapio. Di ritorno dalla missione in nave fu portato anche un serpente che scappò proprio all’altezza dell’isola Tiberina; i romani allora per onorare Esculapio (attuale chiesa di San Bartolomeo) ersero un tempio alla divinità sull’isola, la quale fu appositamente costruita come una nave in pietra.

# La gara con l’isola americana: qual è la più piccola?

Credits: piratinviaggio.it
Just Room Enough Island

Leggende a parte, l’isola Tiberina secondo alcuni è la più piccola isola abitata del mondo. In realtà in questo caso, almeno parzialmente, bisogna negare il record: l’isola romana infatti compete con la Just Room Enough Island. Conosciuta come Hub Island, quest’ultima si trova nell’arcipelago delle Thousand Island a New York ed è costituita da un’unica casa con un pezzettino di spiaggia come giardino. È stata acquistata nel 1950 dalla famiglia Sizeland che voleva abitare in un posto tranquillo e ha optato per in mezzo al mare.

Senza andare però oltreoceano e considerando le origini dell’isola Tiberina possiamo dire che certamente è una delle isole abitate più piccole al mondo e, a questo punto, forse la più piccola d’Europa. L’isola misura 300m di lunghezza e circa 90 in larghezza e, considerando le sue dimensioni contenute, è spesso affollata.



# Un’isola unica e suggestiva

Credits: destinazioneterra.com
via Isola Tiberina

Nel Medioevo l’isola Tiberina divenne l’isola degli ammalati e ancora oggi è conosciuta con questo nome. Oggi camminare per l’isola romana è un’esperienza unica e suggestiva, perché non è il classico centro commerciale a cielo aperto, ma un’isoletta dove poter ritrovare tutta la sua storia semplicemente attraverso un giro per le sue vie.

Continua la lettura con: L’ISOLA PROIBITA: da 150 anni fuori dal mondo

BEATRICE BARAZZETTI

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.