Un DOPPIO RESTYLING per il QUARTIERE FORLANINI

Sono in arrivo i restyling di due piazze del quartiere Forlanini: creeranno nuovi spazi per la socialità di anziani e bambini

Credits: blog.urbanfile.org Restyling piazzale Archinto

Il quartiere Forlanini sarà oggetto di un doppio restyling. In questi giorni partiranno i lavori per la riqualificazione di piazza Artigianato e, nel frattempo, i cantieri in piazza Ovidio stanno per concludersi.

Si tratta di due progetti che hanno un obiettivo comune: dare vita a spazi più vivibili ed ordinati dove la socialità possa tornare ad essere quella di un tempo… Se non addirittura migliorare.


Come diventeranno queste due piazze? FOTO COVER: blog.urbanfile.org

Un DOPPIO RESTYLING per il QUARTIERE FORLANINI

# La nuova piazza Artigianato sarà uno spazio pubblico di qualità e sicuro, dove le persone potranno tornare a socializzare

Credits: blog.urbanfile.org
Restyling piazza Artigianato

Lo scopo dell’intervento in piazza Artigianato è quello di far dialogare lo spazio centrale, oggi poco utilizzato e molto disordinato, con i marciapiedi e le attività commerciali intorno alla piazza. Insomma, entro la fine dell’estate, si vorrebbe creare un nuovo spazio pubblico di qualità e sicuro.

Infatti, il progetto prevede l’ampliamento del parterre centrale, con l’introduzione di un limite di velocità a 30 km/h ed il tracciamento di un nuovo attraversamento pedonale. Inoltre, si posizioneranno nuove panchine sotto i grandi alberi presenti in piazza e, al centro, verranno realizzati dei giochi a pavimento per il divertimento dei più piccoli.



# I lavori in piazza Ovidio stanno per concludersi

Invece, stanno per concludersi i lavori in piazza Ovidio. Infatti, non manca molto per veder completata la nuova area “agility dog”. E, per l’occasione, sono stati riqualificati gli attraversamenti pedonali, realizzando una pavimentazione drenante, e sono state create nuove aiuole.

Ma sarà solo nei prossimi mesi che, finalmente, si realizzerà un’area giochi inclusiva sul versante opposto della piazza. Questo progetto, collocato nell’ambito “Gioco al centro – Parchi gioco per tutti”, era già stato avviato nel 2018 dal Comune di Milano insieme alla Fondazione di Comunità Milano. E, anche in questo caso, l’obiettivo è proprio quello di realizzare aree giochi nei parchi pubblici di tutti e nove i municipi della città.

# Due interventi in linea con la strategia di rigenerazione delle piazze a Milano che parte da un dialogo con i cittadini

Credits: blog.urbanfile.org
Restyling piazzale Archinto

Secondo Maran, l’assessore comunale all’Urbanistica e al Verde, si tratta di interventi in linea con “la strategia di rigenerazione delle piazze cittadine”. Con quale scopo? Proprio quello di renderle “il centro effettivo del loro quartiere”.

In più, “anche questi interventi sono frutto di un percorso di ascolto con cittadini, comitati e commercianti, con l’obiettivo di intercettarne le esigenze. Tra piazza Artigianato e piazza Ovidio avremo, a poche centinaia di metri di distanza, nuovi spazi per tutti: bambini, anziani, cittadini e amici a 4 zampe”.

Fonte: www.mitomorrow.it

Continua la lettura con: PIAZZA CASTELLO avrà un nuovo VOLTO: da giugno parte il restyling

ALESSIA LONATI

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.