SAN SIRO PARK: sarà il nuovo quartiere dello sport?

Scopriamo quali servizi e attrazioni ci sarebbero al suo interno

Credits jdparchitects - San Siro Park

In questo progetto ci sarebbe spazio per il nuovo stadio e il mantenimento di quello attuale, anche se rifunzionalizzato. Il San Siro Park sarebbe un parco tematico dedicato allo sport e al calcio in una chiave di divertimento educativo. Scopriamo quali servizi e attrazioni ci sarebbero al suo interno.

SAN SIRO PARK: sarà il nuovo quartiere dello sport?

# Un progetto per preservare il vecchio stadio costruendo quello nuovo

Credits jdparchitects – Due stadi

San Siro Park è un’idea sviluppata da Joseph Di Pasquale, fondatore dello studio di architettura milanese JDP Architects, per realizzare un ambizioso progetto capace di legare architettura e città, elevando la vocazione turistica di Milano insieme al settore del divertimento. Alla base c’è il mantenimento del vecchio stadio, con nuove attività e una nuova sostenibilità economica, rendendo vantaggioso al contempo la costruzione del nuovo stadio.


# San Siro Park sarà un parco tematico dedicato allo sport e al calcio in una chiave di divertimento educativo

Credits jdparchitects – San Siro Park

Nel progetto è previsto il parziale smontaggio del terzo anello, e l’integrazione con nuove strutture per convertirlo in un “parco tematico dedicato allo sport, al calcio, ai suoi valori positivi ed educativi in una chiave di divertimento educativo” oltre a una serie di altre attività. Ci sarà una superficie di 100.000 mq dedicati al divertimento per giovani, anziani e per le famiglie: “La forte iconicità della “scala del calcio” non è solo un valore affettivo ma anche un grandissimo asset economico in termini di attrattività», afferma l’architetto Di Pasquale.

# Il polo di eccellenza del divertimento che manca a Milano

Secondo l’architetto Joseph Di Pasquale “il San Siro Park diventerebbe il polo di eccellenza del divertimento che attualmente manca alla città“. Ecco cosa potrebbe ospitare il parco tematico: museo del calcio, un’e-sport center, una area football legoland, il museo delle cere dei grandi campioni, un football hotel, un meeting centre ed un ristorante girevole panoramico. A questo si aggiungerebbero boulevard commerciali, parco pubblico e parco acquatico coperto, infinity spa, rooftop open sport e parco pensile con pista da jogging.

 



Fonte: Infobuild

Continua la lettura con: 

FABIO MARCOMIN

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

Leggi anche: “A Mind 800 aziende. Serve una visione a 50 anni”

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social. Riservato agli iscritti della newsletter: inviti a eventi, incontri e feste organizzati o promossi da Milano Città Stato

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità