🛑 Restyling di via GOLA: il “BUCO NERO” dei Navigli rivedrà la luce?

“Questa notte la mia gola è messa peggio di via Gola”: forse non sarà più così

Credits: @gloriabonzo via gola

Via Gola è una strada milanese degradata e sede della piccola criminalità. Viene definita come “il buco nero” dei Navigli. Praticamente attaccata al Naviglio Pavese, infatti, se questo può essere definito “la casa” dei giovani milanesi, via Gola è la casa degli spacciatori. Eppure la strada è pronta per una riqualificazione completa, una promessa già sentita più volte, ma oggi sembra poter diventare realtà.

🛑 Restyling di via GOLA: il “BUCO NERO” dei Navigli rivedrà la luce?

# La via degradata

Credits: www.contrastohc.com
via gola

Via Gola, nel Municipio 6, non è sicuramente una strada dove passeggiare tranquilli e andare a giocare con i bambini. Il duo Coma_Cose, che per di più sta gareggiando in questi giorni a Sanremo, in uno dei loro testi canta “Questa notte la mia gola è messa peggio di via Gola”, in poche parole la via non è mai associata a qualcosa di bello.


Ciò che non manca in questa strada è però l’economia, anzi di soldi ne girano molti, ma non c’è sicuramente legalità. Il quartiere, infatti, è ormai in possesso degli spacciatori; persino le case popolari della zona, in teoria proprietà di Aler, sono occupate abusivamente e gestite dal racket. La stessa Aler, considerando che 114 alloggi su 290 totali sono occupati, crede che a questo punto via Gola sia un patrimonio irrecuperabile. La via è degradata, poco sicura, definita “il fortino dello spaccio”, nonché “il back side” dei Navigli.

# Pronti al restyling

Credits: milano.repubbilca.it
riqualificazione di via gola

Via Gola è sempre stata oggetto di promesse nelle campagne elettorali, da Giuliano Pisapia a Beppe Sala, ma ancora oggi la strada è sede della piccola criminalità, quasi una Scampia o un Secondigliano di Napoli, anche se dalle dimensioni più ridotte. Eppure questo “lo promettono da anni, ma non lo fa nessuno” sembra non essere più valido. Intorno a Natale 2020 era arrivato l’annuncio che la Giunta regionale lombarda aveva approvato lo stanziamento di 42 milioni di euro da destinare alla riqualifica di quattro quartieri popolari milanesi: Mazzini, Gratosoglio, gli edifici di via Bolla 2642 e via Gola. Così il “buco nero” dei Navigli è pronto a cambiare volto.

La riqualificazione prevede il rifacimento dell’intera strada da Via Segantini, per poi estendersi su tutta la via in direzione Naviglio Pavese. Attraverso una ripavimentazione con materiali di pregio, interventi di arredo urbano e una modifica della disposizione degli spazi, si vuole creare uno spazio adatto ai cittadini, vogliono farlo diventare luogo di incontro e socializzazione.



# Non dimentichiamoci di chi ci abita

Credits: @basilworld
occupiamoci di via gola

Non ci sono più alibi: dopo questi interventi tocca a Regione Lombardia intervenire sulle case Aler. Chiederemo al più presto un incontro al nuovo Assessore Regionale Mattinzoli per offrire collaborazione e trovare soluzioni condivise”, dice Minniti, presidente del Municipio 6. E si perché la via può diventare anche la più bella del mondo dal punto di vista urbanistico, ma non è detto che la criminalità scompaia da un giorno all’altro. Bisogna trovare soluzioni per migliorare le condizioni di vita del quartiere, coinvolgere i gruppi come “Occupiamoci di via Gola”, le associazioni e gli abitanti. Se si riuscirà a fare tutto ciò, allora si che potremmo dire che via Gola avrà veramente un nuovo volto.

Fonti: milano.repubblica.it

Continua la lettura: FORLANINI: da deserto alla riqualificazione del parco. “Il mare di Milano” è RINATO

BEATRICE BARAZZETTI

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

 
 

🍾 ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo#Madrid#Berlino#Ginevra#Basilea#SanPietroburgo#Bruxelles #Budapest#Amsterdam#Praga#Londra#Mosca#Vienna#Tokyo#Seoul#Manila #KualaLumpur#Washington#NuovaDelhi#HongKong #CittàDelMessico#BuenosAires#Singapore

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.