La nuova METROTRANVIA OLIMPICA: si chiamerà “26”?

La metrotranvia olimpica avrà un tracciato di 4,5 km per 17 fermate. Questo il suo percorso

Credits: https://blog.urbanfile.org/

La nuova metrotranvia farà da raccordo tra la linea M4 alla fermata del quartiere Forlanini e la linea M3 alla fermata di Rogoredo, attraverso il nuovo quartiere di Santa Giulia. Entrerà in funzione entro il 2026, in tempo per le Olimpiadi invernali di Milano-Cortina.

Credits cover e fonte: Urbanfile


La nuova METROTRANVIA OLIMPICA: si chiamerà “26”?

# La metrotranvia olimpica avrà un tracciato di 4,5 km per 17 fermate

Credits: artecna.it – Tracciato e fermate

Il percorso della nuova metrotranvia partirà dalla stazione M4 Repetti, nuovo nome della stazione che avrebbe dovuto chiamarsi “Quartiere Forlanini” e terminerà a M3/FS Rogoredo. I tram partendo da viale Forlanini proseguiranno sullo stesso percorso dell’attuale tram 27, poi verso le vie Monlué e Bonfaldini, attraverseranno il quartiere nuovo di Santa Giulia terminando nel piazzale dell’entrata delle Stazioni FS e Metropolitana linea 3 di Rogoredo. In totale saranno 4,5 km per 17 fermate, 9 già presenti e in condivisione appunto con la linea 27 e 8 da realizzare ex-novo.

Palaitalia. Fonte: corriere Milano

La nuova linea servirà a portare anche gli spettatori del nuovo palazzetto che ospiterà parte delle competizioni durante le Olimpiadi Invernali del 2026 a Santa Giulia. Sarà uno stadio del ghiaccio per le partite di hockey e dovrebbe ospitare circa 16.000 persone. Per questo la nuova linea viene soprannominata la “metrotranvia olimpica”. 

Leggi anche: 2,5 MILIARDI sul progetto di SANTA GIULIA, una rivoluzione nel sud-est di Milano



# Saranno usati i nuovi tram bidirezionali Alstom. Perché non assegnare alla nuova linea il numero “26” come simbolo per le Olimpiadi di Milano-Cortina 2026?

Credits: Urbanfile - Capolinea Rogoredo FS-M3 con nuovi tram bidirezionali
Credits: Urbanfile – Capolinea Rogoredo FS-M3 con nuovi tram bidirezionali

La metrotranvia sarà esercitata con le nuove vetture bidirezionali che Atm sta acquistando dall’azienda svizzera Alstom, dato che i due capolinea non avranno il tradizionale anello o cappio di ritorno che serve ai tram per imboccare la direzione opposta, ma binari in linea con scambi di manovra.

Credit: Urbanfile – Dettaglio percorso delle linea

La scelta della numerazione della linea ricadrà tra il numero “13” e il numero “32”, per rispettare le regole che dettano i numeri della nuove linee. Il blog Urbanfile però propone un’idea alternativa, e a suo modo suggestiva, ovvero che alla metrotranvia sia assegnato il numero “26” in memoria futura del più importante evento sportivo invernale al mondo, ovvero le Olimpiadi Invernali che Milano e Cortina ospiteranno nel 2026. Per l’occasione il Comune di Milano potrebbe fare uno strappo alla regola.

Leggi anche: Per le OLIMPIADI Milano diventa più SVIZZERA

Fonte articolo: Urbanfile

Continua la lettura con: Entro il 2030 la METRO CRESCERÀ del 34%: le 38 NUOVE FERMATE in arrivo

MILANO CITTA’ STATO

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

🍾 ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore