BOCCONI di NOTTE: un progetto meraviglioso tra trasparenze e innovazione

La Bocconi si proietta verso il futuro

Credits: eventimilano.it nuovo campus bocconi

In anni dove si è sempre più proiettati verso il futuro, l’Università Bocconi di Milano ha voluto creare nuovi edifici che sposassero alla perfezione l’idea di innovazione.

La meravigliosa BOCCONI di NOTTE: un progetto tra trasparenze e innovazione

# Un concorso da record

Credits: elledecor.com
Edificio Campus

Nel 2012 l’Università Bocconi aveva indetto un concorso internazionale per la progettazione del nuovo campus che sarebbe andato ad inserirsi nella Zona 5 di Milano, migliorando il contesto paesaggistico e integrandosi perfettamente al tessuto urbano della città. Il concorso fu vinto dagli archistar Kazuyo Sejima e Ryue Nishizawa dello studio SANAA, vincitore del premio Pritzker 2010, ma i progetti candidati erano firmati Rem Koolhaas, David Chipperfield, Massimiliano e Dorina Fuksas, Mario Cucinella, Cino Zucchi e tanti altri. In poche parole, si era trasformato in un concorso dove i migliori architetti del momento si erano candidati.


Il progetto vincitore dello studio SANAA prevedeva: la nuova Residenza Castiglioni da 300 posti, inaugurata a settembre 2018, la nuova sede della SDA Bocconi e un centro sportivo e ricreativo.

# Il progetto

Credits: eventimilano.it
nuovo campus bocconi

Alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, alla fine del 2019 era stato inaugurato il nuovo Campus Bocconi. Si è trattato di un progetto dal valore di 150 milioni di dollari, ma, grazie al quale, si è riusciti a riqualificare l’area della ex Centrale del Latte. 35mila mq di Campus con 17mila mq di verde, un progetto ambizioso e ben riuscito. Leggerezza e trasparenza sono i punti forti dei 4 edifici realizzati dai due architetti dello studio SANAA, i quali sono riusciti a dare continuità agli spazi e a far comunicare l’interno con l’esterno. Le linee sono curve e gli edifici si chiudono in sé stessi creando dei cortili al centro. Come sempre ormai, «Nella realizzazione del nuovo complesso, l’attenzione alla sostenibilità ambientale è stata massima», dice il Rettore dell’Università.

Leggi anche: il nuovo campus della Bocconi



# Gli edifici

Credits: elledecor.com
Edificio Campus

La nuova sede della SDA Bocconi comprende, quindi, la Residenza Castiglioni di 300 posti, tre edifici per la School of Management, cosiddetta MEO (Master, Executive, Office) e un centro sportivo di 2000 mq. All’interno di questo centro ci sono una palestra per basket e pallavolo, un anello per il running, una piscina olimpica coperta e riuscirà a ospitare, pandemia permettendo, un migliaio di spettatori sulle tribune.

Continua la lettura con: Le SUPERSTIZIONI UNIVERSITARIE a Milano: a volte studiare non basta

BEATRICE BARAZZETTI

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

 

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

 

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.