Ecco come sarà il nuovo STUDENTATO al POLITECNICO BOVISA

La trasformazione di un ex ecomostro

Rendering, Via Durando Credits: Duepiedisbagliati

A pochi passi da MoLeCoLa, l’area intorno allo snodo ferroviario accoglie due edifici gemelli che diventeranno la sede di un nuovo studentato per il Polimi. Vediamo come stanno cambiando 45.000 m² in Bovisa.

Ecco come sarà il nuovo STUDENTATO al POLITECNICO BOVISA

# La ristrutturazione di un ex ecomostro

Rendering, vista dall’alto Credits: Duepiedisbagliati

La ristrutturazione di un ex ecomostro abbandonato da anni, situato tra Via Durando e Via Morghen, costituisce il punto di partenza per la realizzazione di uno studentato destinato a diventare il secondo più grande d’Italia.

Due edifici gemelli, chiamati CX Palace Milano Bovisa, forniranno alloggi per gli studenti del Politecnico: uno circa 948 stanze e l’altro poco più di 1.000, per un totale di 45.000 m² a disposizione.
Un mix tra affitti a prezzo calmierato e liberi sul mercato, sono l’emblema di una Milano che punta ad accogliere giovani studenti, per rinvigorire gli atenei meneghini e il tessuto sociale della città.

Leggi anche: La MILANO del FUTURO: i progetti degli STUDENTI

# Non solo dormitori

Rendering, Via Durando Credits: Duepiedisbagliati

I due studentati accoglieranno, in unità abitative ampie, rispettivamente 250 e 300 universitari. Il target di proposta si rivolge anche agli studenti stranieri, quelli che vengono a Milano in cerca del luogo ideale in cui esprimersi. Con un taglio moderno e di grande veduta, l’area non sarà focalizzata solo agli studi o ai dormitori.

Grande risalto verrà dato agli spazi comuni per il confronto e la socialità, così come al tempo libero: ci saranno cinema, sale yoga e spazi polivalenti. Un intero piano dell’edificio che affaccia su Via Andreoli, è ad esempio pensato per diventare un moderno retail, con bookshop, caffetteria e ristoranti.
Le rifiniture come le zone pedonali, i giardini pensili e le aree verdi, renderanno l’area di aspetto gradevole e pongono l’attenzione sul miglioramento della qualità della vita in generale.

Leggi anche:  Al via i LAVORI per il più GRANDE STUDENTATO di Milano: ecco come sarà

# La sfida green nel segno della cooperazione

Rendering, Via Andreoli Credits: Duepiedisbagliati

Non può mancare la sfida alla sostenibilità ambientale e, infatti, il nuovo campus del Polimi punta alla certificazione LEED Gold,  Leadership in Energy and Environmental Design, che certifica l’edificio come un edificio green, sia per i materiali utilizzati che per l’attenzione all’efficienza energetica.

A portare a termine questo affascinante progetto è una nutrita pattuglia di player. Il Polimi e il Comune per il lato istituzionale, FNM Nord proprietaria di alcuni terreni vicino allo snodo ferroviario di Milano-Bovisa, Hines e Blue Noble dal lato immobiliare e Antirion Sgr, che gestisce il fondo Student2 per l’aspetto finanziario.

# Una nuova cellula di Milano

Rendering, Retail Credits: Duepiedisbagliati

CX Palace viene innestato di prepotenza, come una nuova cellula impiantata nel tessuto della città, attualmente diviso in due dal passaggio della ferrovia.
Nella nuova zona lavoreranno e studieranno, convivendo insieme, migliaia di persone.
L’urbanizzazione riveste il ruolo di protagonista, perché dovrà inserire il campus e le attività accessorie per metterle anche al servizio del quartiere in cui sta nascendo.

Ecco che la nuova cellula si propone anche di interpretare l’ispirazione della MoLeCoLa, Mobility, Learning, Community e Lab, i fattori chiave con cui si intende rivitalizzare questa parte della Bovisa, includendo sempre meglio i Dipartimenti di Ingegneria e Design del Politecnico.

Il cantiere del primo edificio è già attivo, la fine dei lavori è prevista per il 2025. E chissà quali altri progetti ha in serbo Milano

Fonte: Blog UrbanFile

Continua la lettura con: Una MoLeCoLa per Milano: le 4 TRASFORMAZIONI che rilanceranno il QUARTIERE BOVISA

LAURA LIONTI

Copyright milanocittastato.it

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social. Riservato agli iscritti della newsletter: inviti a eventi, incontri e feste organizzati o promossi da Milano Città Stato

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità