5 ENTI da TRASFERIRE SUBITO da Roma a Milano

Sarebbe un vantaggio per tutta l'Italia. Quali altri vorreste?

Credits: initalia.virgilio.it

Rilanciare l’Italia aumentando la rilevanza di Milano? Si può fare: basta spostare a Milano enti che a Roma non stanno funzionando. 

5 ENTI da TRASFERIRE SUBITO da Roma a Milano

#1 ITA (la nuova Alitalia) a Malpensa: diventerebbe la prima compagnia del Mediterraneo

Credits: varesenews.it

Il secondo aeroporto italiano per traffico passeggeri, nel 2019 sono transitati da Malpensa circa 30 milioni di passeggeri e primo aeroporto cargo d’Italia con 560.000 tonnellate di merci, nei primi 10 in Europa, da solo copre quasi il 60% del totale nazionale. Se la nuova Alitalia si trasferisse da Roma, grazie alla propensione al business milanese, potrebbe diventare la prima compagnia aerea del Mediterraneo smettendo di essere un pozzo senza fondo tenuto in vita con i soldi degli italiani.


#2 Cinecittà in Bovisa: per riportare il cinema dove fu girato il primo lungometraggio italiano

Credits: wikipedia.org

Una “Cinecittà” in Bovisa esisteva già, la Milano Films. Milano è stata la prima capitale del cinema italiano ed ha ospitato nel periodo del cinema muto una delle principali case di produzione cinematografica italiane e la più importante a Milano per quantità di opere realizzate. La Milano Films operante nei primi due decenni del ‘900 tra film a soggetto e documentari realizzò oltre 460 titoli. Qui fu girato il primo lungometraggio italiano “Inferno”: uno dei capolavori dei film in costume ed il primo film europeo di grande impegno letterario e artistico.  

Spostare a Milano il centro della produzione cinematografica significa ripristinare una giustizia storica e soprattutto riportare a livello internazionale il cinema nazionale diventato ormai troppo provinciale. 

Leggi anche: Il primo lungometraggio italiano è stato girato alla Bovisa. Si intitolava INFERNO



#3 Consob in piazza Affari: assurdo che a Milano spetti solo la sede operativa

Credits: milanofree.it

Milano è la città della finanza, c’è la sede della Borsa Italiana dove vengono negoziati titoli di Stato italiani, titoli di stato esteri, sovranazionali ed Eurobonds. Assurdo pensare che si debba accontentare di avere solo la sede operativa della Consob, e non anche quella principale lasciata a Roma, visto che si occupa di tutelare gli investitori e di assicurare l’efficienza, la trasparenza e lo sviluppo del mercato mobiliare italiano. Deve essere trasferita senza indugi a Piazza Affari.

#4 Corte di Cassazione alla Bicocca: per ridare credibilità alla giustizia italiana

Credits: initalia.virgilio.it

Il secondo ateneo pubblico milanese, con più di 30 000 studenti a nord-est della città, è stato programmato e progettato attraverso la riconversione di una grande area industriale ed è la più giovane università di Milano. Per questi due motivi, avendo bisogno di un profondo rinnovamento, la Corte di Cassazione non può trovare luogo migliore che l’Università Bicocca come sua nuova sede. A Milano può consentire di liberarsi dalla nebbia romana e ridare credibilità alla giustizia italiana. 

Leggi anche: 5(+1) cose che forse non sapevi dell’Università BICOCCA

#5 Istituto Superiore della Sanità al Pirellone: dove doveva andare l’Ema

Credits: lombardiaquotidiano.it

La nostra città aveva tutte la carte in tavola per aggiudicarsi la prestigiosa sede di Ema e fino alla penultima votazione era davanti a tutte le altre metropoli contendenti. Poi tutto è finito con il maledetto sorteggio perso a favore di Amsterdam, agevolato anche dai disastri della diplomazia italiana che tradirono una scarsa voglia di ospitare a Milano l’Agenzia del Farmaco. Il Pirellone era la sede provvisoria preposta in caso di vittoria: come giusto risarcimento la capitale dovrebbe trasferirci la sede dell’Istituto Superiore di Sanità.

Anche perchè ormai Milano e i suoi dintorni rappresenta una delle aree di punta in Europa per il settore farmaceutico e della ricerca medica. 

Leggi anche: Roma non ci EMA: breve cronaca di sabotaggi contro Milano

Continua la lettura con: I 5 MINISTERI da spostare a MILANO per RILANCIARE il PAESE

MILANO CITTA’ STATO

copyright milanocittastato.it

Riproduzione vietata al sito internet che commette sistematica violazione di copyright appropriandosi di contenuti e idee di altri senza citare la fonte

Leggi anche: Pharma, scacchiera globale: le mosse di Pfizer, Samsung e Roche su biotech, IA e oncologia

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social. Riservato agli iscritti della newsletter: inviti a eventi, incontri e feste organizzati o promossi da Milano Città Stato

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.