Una casa a meno di 1.000 euro al metro quadro? I due paesi dell’hinterland di Milano con il prezzo più basso

E non sono affatto male

0
Credits manolo.ga1 IG - Turbigo

Nell’hinterland ci sono due paesi dove comprare casa è davvero economico. Vediamo quali sono e cosa hanno da offrire.

Milano città stato è anche su Youtube: clicca qui per il canale con i video su Milano. Iscriviti: ti aspettiamo

Una casa a meno di 1.000 euro al metro quadro? I due paesi dell’hinterland di Milano con il prezzo più basso

# Due comuni dell’hinterland sotto i 1000 euro

Credits silviacarella1 IG – Castano Primo

In base alle ultime rilevazioni di Osservatorio Immobiliare la Città metropolitana di Milano è tra quelle con i prezzi degli appartamenti più alti in Italia, con una media di circa 3.310 euro al mq, e il Comune di Milano è stato quello a registrare il prezzo più alto per gli immobili in vendita con 5.025 euro al mq. 

Cifre proibitive per molti. Ma se si ampliano gli orizzonti le cose cambiano: resistono ancora due comuni con quotazioni medie sotto i 1.000 euro. Quelli più economici ex-aequo sono San Colombano al Lambro e Turbigo, dove il valore medio di immobile al mq è di 950 euro. Prendono il posto di Castano Primo che nel 2022 registrava una quotazione di 875 euro ma nel 2024 risulta di poco al di sopra dei 1.000 euro. Ma andiamo a scoprire queste “isole” della convenienza. 

# San Colombano al Lambro, l’exclave della Città Metropolitana di Milano dove si produce il “vino dei milanesi”

Credits dariussefan IG – Vigneto San Colombano al Lambro

54 km dal centro di Milano, circa 22 chilometri a sud-est dai confini con la Città Metropolitana di cui è l’unica enclave (o exclave). I cittadini di San Colombano al Lambro avrebbero dovuto rientrare nella provincia di Lodi costituita nel 1992, ma votarono per restare a Milano. Qui si produce l’unico vino DOC della Città Metropolitana di Milano, in una collina a 147 metri di altezza con terrazzamenti e 230 ettari curati da una dozzina di aziende agricole. Esiste anche il San Colombano IGT denominato IGT Collina Milanese.

I Libri di Milano Città Stato a casa tua: scopri come fare
fiorellasironi IG – San Colombano al Lambro

Di interesse architettonico troviamo il cosiddetto “Portone”, costruito nel 1691 su volere dei Certosini, la rinascimentale Chiesa di San Francesco e soprattutto il Castello, che all’epoca della sua edificazione nel XV secolo, aveva un’importanza strategica nel borgo-fortezza di San Colombano. La popolazione è composta di poco più di 7.200 residenti.

Leggi anche: I 7+1 PAESI da RECORD dell’HINTERLAND di Milano

# Turbigo, attraversato da Ticino e Naviglio Grande

Credits manolo.ga1 IG – Turbigo, resti della vecchia dogana austriaca di fine Settecento

Non molto più vicino Turbigo, a circa 48 km dal centro di Milano. È uno dei dei comuni consorziati del Parco Lombardo della Valle del Ticino. Attraversato anche dal Naviglio Grande, che scorre verso la Darsena di Milano, ha diversi edifici degni di nota. Tra questi il Castello Visconteo, che deve il suo nome allo stemma dei Visconti riprodotto sulla torre, il Palazzo De Cristoforis Gray, realizzato dall’unione di una villa settecentesca con un edificio cinquecentesco, oltre alla Chiesa dei Santi Cosma e Damiano ispirata alla Chiesa del Gesù di Roma. C’è persino un piccolo ponte tibetano, che costeggia il Ticino, lungo circa 70 metri e alto 8. Gli abitanti sono circa 7.000.

Continua la lettura con: I 7 PAESI dell’hinterland preferiti dai MILANESI per COMPRARE CASA

FABIO MARCOMIN

Milano città stato è anche su Youtube: clicca qui per il canale con i video su Milano. Iscriviti: ti aspettiamo

Clicca qui per il libro di Milano Città Stato

Clicca qui per la guida: 50 LUOGHI ALTERNATIVI da vedere in ITALIA almeno una volta nella vita

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.

 


Articolo precedenteLa panchina più lunga del mondo è a Milano: oltre 200 metri
Articolo successivoIl “Muro d’Italia”: sei dell’Est o dell’Ovest?
Fabio Marcomin
Giornalista pubblicista. Laurea in Strategia e Comunicazione d’Impresa a Reggio Emilia. Il mio background: informatica, marketing e comunicazione. Curioso delle nuove tecnologie dalle criptovalute all'AI. Dal 2012 a Milano, per metà milanese da parte di madre, amante della città e appassionato di trasporti e architettura: ho scelto Milano per vivere e lavorare perché la ritengo la mia città ideale.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome